Sopravvivere. Elena di Andrej Zvjagintsev a Cannes 64

Un Certain Regard è il momento del russo Andrei Zvyagintsev con Elena: protagonista, una donna anziana, di origini modeste, dolce e mite, sposata a un uomo ricco e indifferente e madre di un disoccupato con problemi di alcool che rischia di mandare in rovina l'intera famiglia.

 ELENA di Andrej Zvjagintsev - Un Certain Regard CANNES 64

 

Un Certain Regard alle ultime battute: a Cannes 64 è il momento del russo Andrei Zvyagintsev con Elena: protagonista, una donna anziana, di origini modeste, dolce e mite, sposata a un uomo ricco e indifferente e madre di un disoccupato con problemi di alcool che rischia di mandare in rovina l'intera famiglia.

 


Il Ritorno (2003) e Izgnanije (2007) regia di Andrej Zvjagintsev, fotografia di Mikhail KrichmanAndrej Zvjagintsev è il regista del bellissimo Il Ritorno, premiato in tutto il mondo (tra i tanti riconoscimenti, il Leone d'Oro a Venezia 2003, scoperta dell'anno agli European Film Awards dello stesso anno, César come miglior film straniero nel 2004).

 

Il direttore della fotografia di Elena è Mikhail Krichman, che ha già dimostrato uno straordinario talento visivo in Ovsyanki di Aleksei Fedorchenko (con cui ha meritatamente vinto l'Osella per la miglior fotografia a Venezia 67). Krichman ha già collaborato con Zvjagintsev in Il Ritorno e nel suo secondo lungometraggio, altrettanto interessante: Izgnanije, presentato in concorso a Cannes 2007 (premio come miglior attore a Konstantin Lavronenko).

 


"Nel cinema, la realtà è così presente che è difficile liberarsene. Ma devi riuscire a farlo per raggiungere un altro livello, un livello superiore di strati di realtà. Alla regia, è necessario creare un mondo, e rendere visibile l'invisibile, che è un compito estremamente complesso." così Zvjagintsev - che cita tra i suoi registi preferiti Tarkovskij, soprattutto Sacrificio, e Antonioni - descriveva il suo cinema qualche anno fa.

 


Se per il suo terzo film è stato supportato dal Sundance Institute e dall'emittente nipponica NHK, Zvjagintsev, nato nel '64, è particolarmente corteggiato nel circuito dei festival: la 28° edizione di CineMart  al Festival di Rotterdam ha selezionato tra i migliori progetti in cerca di fondi anche il suo nuovo The Daddy.

 


Il regista russo Andrej ZvjagintsevProtagonista della cerimonia di chiusura di Un Certain Regard (mentre il film che chiude il Festival è Les Bien-Aimés di Christophe Honoré) Elena è interpretato da  Nadezhda Markina, affiancata da  Andrey Smirnov nei panni del figlio Vladimir, Alexey Rozin e Evgenia Konushkina.

 

Il regista descrive così il suo ultimo lavoro nelle note di regia:

 


"Elena mi ha permesso di indagare un'idea imperante nella nostra epoca: la ricerca della propria sopravvivenza sopra ogni cosa. Si tratta di un dramma contemporaneo, che tenta di metterci alla prova su faccende come la vita e la morte. In fondo al suo essere, ogni individuo è profondamente solo. Questa solitudine è l'inizio, la fine e il filo conduttore di tutta l'esistenza umana. Nel mondo di oggi, l'uomo torna verso gli istinti primari e l'etica perde sempre più valore. Una donna premurosa, tenera e femminile, piena d'amore e di dolcezza che si trasforma in un'assassina fredda e calcolatrice, per poi pentirsi in una chiesa, non è questa forse l'immagine apocalittica della fine dei tempi?"

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Italiano medio, incassi super
record al botteghino
Questa sera Registi fuori dagli sche(r)mi con Abel Ferrara
A Bari proiezione del film Pasolini e incontro con il regista
Grande successo alla prima americana di Black or White
Presente tutto il cast
Sean Penn est César d’honneur
riceverà il premio il 20 febbraio a Parigi
Il primo documentario su Kurt Cobain al Bif&st diBari.
Un’inedita versione del leader dei Nirvana
Iñárritu e la sfida dei ghiacci per The Revenant
con Leonardo DiCaprio, Tom Hardy e Will Poulter
La scomparsa di Eleanor Rigby esce direttamente DVD e Blu-Ray.
Dal 26 marzo  
Mission: Impossible 5 anticipa l'uscita
Sarà in sala il 31 luglio
Marco Müller farà parte del Beijing International Film Festival
Ricoprirà il ruolo di chief advisor.
Un 'Maraviglioso Boccaccio' per i Fratelli Taviani
 Il film, fra poco al cinema, comprende un cast d'eccezione.
Il Caso Schrader a Storie del cinema
venerdì 30 gennaio ore 20.30 nella sede di Sentieri Selvaggi
I Guardiani della Galassia in DVD e Blu-Ray
Novità è contenuti extra per il film che ha fatto impazzire i fan della Marvel
Chris Pratt è il nuovo Indiana Jones?
E' il rumor che gira alla Disney
Il guardiano del museo Ben Stiller in copertina su Film Tv
Jolie-Pitt, Cattelan e Shonda Rhimes
Facebook arriva al cinema
 La società di Zuckerberg crea una divisione specializzata in realtà virtuale.
Daniel Bruhl e Audrey Tatou nella giuria della Berlinale
E' presieduta da Darren Aronofsky
The Interview approda su Netflix
dal 24 gennaio  
Emma Watson sarà Belle nel live-action The Beauty and the Beast
Lo conferma su Facebook
Locarno 68 nel segno di Peckinpah
 annunciata la retrospettiva dedicata all'autore de Il Mucchio selvaggio
Il cinema e lo spazio alla Berlinale Talents
Dal 7 al 12 febbraio
Un nuovo film per la regista di Selma Ava DuVernay
Sarà una storia d'amore e d'omicidio durante l'Uragano Katrina
Al via il nuovo progetto di Martin Scorsese
Sarà un adattamento di Silenzio, romanzo del 1966 di Shusaku Endo
Come sarebbe stato American Sniper di Spielberg?
Un duello psicologico
Seth Rogen raffredda la polemica su American Sniper
"Non volevo offendere nessuno"
The Hateful Eight di Tarantino: si comincia!
Uscita prevista in autunno