TAKESHI KITANO della morte, nell'amore.di Francesco Ruggeri - Edizioni Sentieri selvaggi

Primo libro della nuova collana di libri di cinema di Sentieri selvaggi.

Francesco Ruggeri
TAKESHI KITANO Della morte, nell'amore
Edizioni Sentieri selvaggi
Collana I libri di Sentieri selvagggi n. 01 - Aprile 2005
192 pagg formato 15,5 cm  x 21 cm
prezzo € 16.50
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Takeshi Kitano al Festival di Venezia 2008 mostra orgoglioso la copia del nostro libro
INDICE 
 
Prefazione
La camminata di Kitano, di Federico Chiacchiari
 
 
PARTE PRIMA
 
Takeski Kitano, la nascita del gioco/cinema.
 
CAPITOLO 1 -          La vita di Takeshi Kitano.
1.1 Appunti sparsi per una possibile biografia
1.2 Il ragazzo di Asakusa
1.3 “Beat” Takeshi, ovvero il manzai ricostruito
 
CAPITOLO 2 - Takeshi Kitano e l’esperienza in televisione: l’uomo e il suo tempo (televisivo)
2.1 L’ospite distruttore
2.2 “Why do Japanese like Manga?”
2.3 Mai dire Kitano
 
CAPITOLO 3 - Takeshi Kitano scrittore : lo sguardo malinconico (nero su bianco)
3.1 Scrivere come combattere
3.2 Ritorno al Francais
3.3 “Perché i giapponesi odiano Kitano?”
 
CAPITOLO 4 - Takeshi Kitano attore cinematografico: “Sono un pessimo attore, davvero terribile, ma come regista penso di essere un genio”
4.1 Davanti alla macchina da presa
4.2 “Buon Natale, Mr: Kitano
4.3 “Battle Royale”: Fukasaku chiama, Kitano risponde
 
PARTE SECONDA
 
I film
Violent Cop
Boiling point
Il silenzio sul mare
Sonatine
Getting Any?
Kids return
Hana-Bi
L’estate di Kikujiro
Brother
Dolls
Zatoichi
PARTE TERZA
 
Nel cinema di Takeshi Kitano
 
CAPITOLO 1 - Le forme dello sguardo
1.1 ll tempo
1.2 Lo spazio
1.3 Il mèlo
 
CAPITOLO 2 – Sulle onde del cinema
2.1 Cinema sul mare
2.2 Giocando, giocando
2.3 E poi?
 
PARTE QUARTA
 
I materiali
Bibliografia
Linkografia
Filmografia d’attore
Scritti di Kitano
 
IL RETRO DI COPERTINA
 
 
I LIBRI DI SENTIERI SELVAGGI
 
Francesco Ruggeri
TAKESHI KITANO
della morte, nell’amore
 
 
     “Ed ecco questo libro incredibile di Francesco, che a poco più di vent’anni riesce già a catturarci con il flusso ininterrotto delle sue parole, con questo linguaggio diretto, immediato, complesso, eppure come una vera e propria guida che ci accompagna lungo tutto il viaggio della lettura. Takeshi Kitano, Della Morte, nell’amore,  ci parla di cinema non prima di 75 pagine di racconti di vita e di esperienze complesse, come quelle vissute da Kitano, corpo concentrato di più espressioni, “bricolage di sogni bizzarri, forme di vita che graffiano la morte”.  Insomma se c’è un merito in questo libro - che non è la classica monografia universitaria piena di termini incomprensibili fredda e distaccata – sta tutto nella capacità di raccontare Takeshi Kitano con il suo stesso stato d’animo, i suoi stessi “tempi morti” (stiamo parlando di un uomo che si è addormentato in diretta tv!), la determinazione di non essere accondiscendente con il lettore/spettatore ma al contrario di portarlo verso le “periferie dello sguardo”,  quel decentramento della visione che ci regala ormai da tempo Kitano in ogni suo film.”
(dalla prefazione “La camminata di Kitano” di Federico Chiacchiari)
 
 
 
 
Francesco Ruggeri è nato a Roma nel 1979. Si è laureato in Storia e critica del cinema con una tesi sul Tempo cinematografico. Collabora con Raisat Cinema World, Film, Cineforum e Ragazzo selvaggio. È redattore di Sentieri Selvaggi.
 
Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Festival di Roma 2014: Lo sciacallo
Di Dan Gilroy con Jake Gyllenhaal
Elena Cotta legge "Bizzarrie musicali" di Gianfranco Plenizio
Stasera a Roma alla libreria Feltrinelli in Piazza Colonna alle 18.30
Il n. 21 di Diari di Cineclub di ottobre 2014
In download gratuito
I 'fratelli unici' Luca Argentero e Raoul Bova su "Film Tv"
Interviste ai due attori, Nic Pizzolato e i creatori di BoxTrolls
Spazio Oberdan: Focus su Marlene Dietrich
A Milano dall'8 al 19 ottobre
Luci dalla Cina sbarca al Cinema Trevi
A Roma dopo il successo parigino
Anche Gabriele Salvatores a favore del cinema America
Minaccia di restituire l'Oscar vinto per Mediterraneo se non si riapre il cinema
Lucy subito in testa al botteghino al box office italiano
Con 2,5 milioni di euro
Winter Sleep e Class Enemy Film della Critica
Designati dal SNCCI (Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani)
A dicembre poche copie in sala per Inherent Vice
Attesa per il nuovo film scritto e diretto da Paul Thomas Anderson
Finta minaccia per Emma Watson
Tra campagne di sensibilizzazione e virali
Steve McQueen premiato dall'EFA
Contributo europeo al cinema mondiale
Esce in sala il documentario su Robert Altman
Di Ron Mann, dal 16 ottobre
Mercato Internazionale del Film di Roma
Dal 17 al 21 ottobre
Successo d'incassi per The Equalizer negli Usa
In vetta al box office, seguito da Maze Runner
11/22/’63, la nuova serie di Stephen King e J. J. Abrams
Salti spazio-temporali ed omicidi sventati per un romanzo tradotto in serie-tv.
All'ovest niente di nuovo: remake in produzione
Sarà diretto da Roger Donaldson
Alec Baldwin è sul set di Andròn, The Black Labyrinth
Iniziate le riprese per l’attore statunitense arrivato a Roma.
Rachel McAdams sarà la protagonista della 2° stagione di True Detective
Per la parte del duro sceriffo di Monterey
Virna Lisi contro "La grande bellezza"
"L'ho trovato un film orrendo", ha detto l'attrice
Matt Damon a Montalcino.
La ‘Montalcinonews’ rivela indiscrezioni sulla presenza del divo in Toscana.
Pif, Edoardo Leo e Fabrizio Gifuni all’Italian Film Festival
Dal 3 al 5 ottobre 2014 a Berlino
Marco Müller condannato a pagare 40.000 euro a Paolo Mereghetti
Per un'intervista rilasciata a Variety nel 2010
Sorrentino solidale col cinema America di Roma
Lo ha detto alla trasmissione di Rai Radio Due di Serena Dandini
Aleksej Fedorčenko Marco Aurelio del futuro al Festival di Roma.
Angeli della rivoluzione sarà presentato in anteprima mondiale al Festival.