TAKESHI KITANO della morte, nell'amore.di Francesco Ruggeri - Edizioni Sentieri selvaggi

Primo libro della nuova collana di libri di cinema di Sentieri selvaggi.

Francesco Ruggeri
TAKESHI KITANO Della morte, nell'amore
Edizioni Sentieri selvaggi
Collana I libri di Sentieri selvagggi n. 01 - Aprile 2005
192 pagg formato 15,5 cm  x 21 cm
prezzo € 16.50
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Takeshi Kitano al Festival di Venezia 2008 mostra orgoglioso la copia del nostro libro
INDICE 
 
Prefazione
La camminata di Kitano, di Federico Chiacchiari
 
 
PARTE PRIMA
 
Takeski Kitano, la nascita del gioco/cinema.
 
CAPITOLO 1 -          La vita di Takeshi Kitano.
1.1 Appunti sparsi per una possibile biografia
1.2 Il ragazzo di Asakusa
1.3 “Beat” Takeshi, ovvero il manzai ricostruito
 
CAPITOLO 2 - Takeshi Kitano e l’esperienza in televisione: l’uomo e il suo tempo (televisivo)
2.1 L’ospite distruttore
2.2 “Why do Japanese like Manga?”
2.3 Mai dire Kitano
 
CAPITOLO 3 - Takeshi Kitano scrittore : lo sguardo malinconico (nero su bianco)
3.1 Scrivere come combattere
3.2 Ritorno al Francais
3.3 “Perché i giapponesi odiano Kitano?”
 
CAPITOLO 4 - Takeshi Kitano attore cinematografico: “Sono un pessimo attore, davvero terribile, ma come regista penso di essere un genio”
4.1 Davanti alla macchina da presa
4.2 “Buon Natale, Mr: Kitano
4.3 “Battle Royale”: Fukasaku chiama, Kitano risponde
 
PARTE SECONDA
 
I film
Violent Cop
Boiling point
Il silenzio sul mare
Sonatine
Getting Any?
Kids return
Hana-Bi
L’estate di Kikujiro
Brother
Dolls
Zatoichi
PARTE TERZA
 
Nel cinema di Takeshi Kitano
 
CAPITOLO 1 - Le forme dello sguardo
1.1 ll tempo
1.2 Lo spazio
1.3 Il mèlo
 
CAPITOLO 2 – Sulle onde del cinema
2.1 Cinema sul mare
2.2 Giocando, giocando
2.3 E poi?
 
PARTE QUARTA
 
I materiali
Bibliografia
Linkografia
Filmografia d’attore
Scritti di Kitano
 
IL RETRO DI COPERTINA
 
 
I LIBRI DI SENTIERI SELVAGGI
 
Francesco Ruggeri
TAKESHI KITANO
della morte, nell’amore
 
 
     “Ed ecco questo libro incredibile di Francesco, che a poco più di vent’anni riesce già a catturarci con il flusso ininterrotto delle sue parole, con questo linguaggio diretto, immediato, complesso, eppure come una vera e propria guida che ci accompagna lungo tutto il viaggio della lettura. Takeshi Kitano, Della Morte, nell’amore,  ci parla di cinema non prima di 75 pagine di racconti di vita e di esperienze complesse, come quelle vissute da Kitano, corpo concentrato di più espressioni, “bricolage di sogni bizzarri, forme di vita che graffiano la morte”.  Insomma se c’è un merito in questo libro - che non è la classica monografia universitaria piena di termini incomprensibili fredda e distaccata – sta tutto nella capacità di raccontare Takeshi Kitano con il suo stesso stato d’animo, i suoi stessi “tempi morti” (stiamo parlando di un uomo che si è addormentato in diretta tv!), la determinazione di non essere accondiscendente con il lettore/spettatore ma al contrario di portarlo verso le “periferie dello sguardo”,  quel decentramento della visione che ci regala ormai da tempo Kitano in ogni suo film.”
(dalla prefazione “La camminata di Kitano” di Federico Chiacchiari)
 
 
 
 
Francesco Ruggeri è nato a Roma nel 1979. Si è laureato in Storia e critica del cinema con una tesi sul Tempo cinematografico. Collabora con Raisat Cinema World, Film, Cineforum e Ragazzo selvaggio. È redattore di Sentieri Selvaggi.
 
Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Iniziate le riprese di La corrispondenza di Tornatore
Una studentessa ferita e un professore di Astrofisica
Terminate le riprese di Il papa della gente di Daniele Luchetti
Sono durate 13 settimane
Il Teatro/Cinema Martinitt omaggia Luca Ronconi
Il 1 aprile con il film La scuola d’estate
Il Trono di Spade 4: spot per l'uscita del Blu-Ray e Dvd
Dal 1° aprile in versione disco la serie Warner
Firenze omaggia Elio Petri con Todo Modo
dal 2 al 4 aprile  
DC Comics Superhero anche a Roma
Il 18 aprile per stabilire il record mondiale
Alfonso Cuarón in una monografia
Scritta da Simone Santi Amantini
Mad Max: Fury Road fuori concorso a Cannes
Sarà presentato il 14 maggio al Grand Théâtre Lumière
Jean Dujardin in copertina su Film Tv
Cinema svizzero, French Connection, Cold in July, 1992
Ameluk, al cinema l'opera prima di Mimmo Mancini
Dal 9 aprile in sala
I dieci comandamenti di Roberto Benigni in doppio dvd
206 minuti di spettacolo
L'ultimo film di Glawogger al cinema?
Il team del regista al lavoro su settanta ore di girato
La Cineteca di Bologna restaura tutti i film di Buster Keaton
I primi restauri saranno presentati alla 39° edizione de Il Cinema Ritrovato
Keanu Reeves e Jim Carrey nel nuovo film di Ana Lily Amirpour
Si intitolerà Bad Batch e sarà una love story tra cannibali
Blackhat in lingua originale negli UCI Cinemas
Solo domani, 25 marzo
Il Festival del cinema di Roma torna a essere una Festa
Dal 16 al 23 ottobre
Abderrahmane Sissako presidente della giuria del 25° FCAAAL
A Milano dal 4 al 10 maggio
Torna a Roma il Film Festival Turco
Dal 16 al 19 aprile al Multisala Barberini  
Barbara Steele al 35° Fantafestival
Dal 15 al 19 giugno 
Tra l'Armenia e Nanni Loy
Al Cinema Trevi di Roma da oggi al 29 marzo
Melvil Poupaud ospite al Sicilia Queer Film Fest
l'attore e regista francese dal 25 al 31 maggio a Palermo 
Il noir maledetto di Claire Denis
 da Sentieri Selvaggi giovedì 26 h 20.30, ingresso gratuito
James Franco ha iniziato le riprese di In Dubious Battle
Dallo scorso 18 marzo ad Atlanta
Pixels di Chris Columbus dal 29 luglio al cinema
Con Adam Sandler
Future Film Festival 2015: Eat the future
Dal 5 al 10 maggio a Bologna