7° edizione Corto e Fieno

Si svolge dal 16 al 18 settembre la 7° edizione di Corto e Fieno  tra i comuni di Ameno, Omegna e Miasino.
Ideato e promosso da Asilo Bianco, curato da Paola Fornara e Davide Vanotti, il festival racconta attraverso pellicole provenienti da tutto il mondo le tante “facce” del mondo rurale contemporaneo: una competizione in un paesino dei Balcani sulle uova più dure da rompere, i migranti in Italia, storie di vita masai in Trentino, i venditori di gelati nella Turchia rurale e dimenticata, un film senza dialoghi sui versi animali, riprodotti dagli uomini per cercare un nuovo modo di comunicare, i campi minati in Africa bonificati per poter essere coltivati…sono solo alcuni degli spunti che si potranno scoprire a Corto e Fieno.
Il programma 2016 punta a dare maggiore spazio alla selezione dei cortometraggi, non solo con il concorso “Frutteto” ma anche con una selezione per i più piccoli, “Germogli”, e una sperimentazione notturna, “Il corvo nell’orto”, con una mezz’ora di corti horror rurali.
Oltre a Frutteto (cortometraggi), viene riproposta come da struttura del festival la sezione Mietitura (medio e lungometraggi), più una sezione Sempreverde dedicata ai classici del cinema rurale. Per quest’ultima, quest’anno il critico Bruno Fornara presenterà due curiosi e rurali lavori del regista Werner Herzog, How Much Wood Would a Woodchuck Chuck e La soufrière.
A fine festival, la giuria di Corto e Fieno premia i primi classificati di ogni sezione in concorso con uno speciale “ruralès”. Consegna il “Rastrello d’oro” per Frutteto, il “Forcone d’oro” per Mietitura e il Premio Speciale della Giuria dedicato a Maria Adriana Prolo, nata a Romagnano Sesia e fondatrice del Museo Nazionale del Cinema di Torino. Il pubblico del Festival consegna la “Vanga d’oro”, mentre i più piccoli assegnano lo “Zappino d’oro” per Germogli.
L’edizione 2016 è infine caratterizzata da una nuova immagine, realizzata da Carlo Valsesia, primo artista coinvolto in un progetto che regalerà a ogni edizione di Corto e Fieno un’immagine nuova e rappresentativa da parte di artisti selezioni da Asilo Bianco.
I luoghi del Festival
Museo Tornielli – Piazza Marconi 1, Ameno (No)
Cinema Sociale – Via Carducci 2, Omegna (Vb)
Villa Nigra – Piazza Beltrami 5, Miasino (No)
Ristorante Antico Agnello, Villa Nigra – Via Solaroli 5, Miasino (No)
Tutte le proiezioni di Corto e Fieno sono a ingresso libero.
I film in lingua originale sono sottotitolati in italiano.
Orari
Venerdì ore 21 apertura del festival
Sabato dalle ore 15 alle ore 21 proiezioni
Domenica dalle ore 11 alle ore 17.30 proiezioni e premiazione finale