Addio a Novello Novelli

Ci ha lasciato ieri l’attore caratterista Novellantonio Novelli, più comunemente noto come Novello Novelli, nato impresario di spettacoli teatrali (curò le tournée italiane dei fratelli Santonastaso e legò a lungo il suo nome al Teatro Metastasio di Prato) e successivamente divenuto uno dei simboli riconosciuti del cinema comico toscano. Novelli debutta negli anni Ottanta nel film Ad ovest di Paperino (1981), diretto dal corregionale Alessandro Benvenuti; in seguito, collabora in numerose occasioni con il celebre attore e regista pratese Francesco Nuti, del quale diventa una delle “spalle” predilette, sia nei film diretti da Maurizio Ponzi (Madonna che silenzio c’è stasera sarà il primo, nel 1982), sia in quelli diretti da Nuti stesso, come Casablanca, Casablanca e Tutta colpa del paradiso, entrambi datati 1985, fino ad arrivare ai popolarissimi Caruso Pascoski di padre polacco (1988) o Il signor Quindicipalle (1998). Novelli vanta collaborazioni anche con il regista Mario Monicelli (Cari fottutissimi amici, 1994), Jerry Calà (Gli inaffidabili, 1997) e i comici toscani Leonardo Pieraccioni e Massimo Ceccherini. Tra le altre innumerevoli attività, Novelli era stato anche uno dei soci fondatori della Fondazione dei Maledetti Toscani, nonché allenatore dell’omonima squadra di calcio.

Ricordiamo l’attore scomparso con alcune delle sue memorabili gag al fianco di Francesco Nuti.

 

 

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *