#Animaphix2018 – I titoli in concorso

Sono 67 i film selezionati tra concorso e fuori concorso, provenienti da 13 Paesi di tutto il mondo, che la quarta edizione di Animaphix, festival dedicato al cinema d’animazione autoriale, presenterà dal 18 al 22 luglio a Bagheria nella settecentesca Villa Cattolica, sede del Museo Guttuso. Non mancheranno inoltre un focus sulla Polonia (con l’omaggio a Hugh Welchman e Dorota Kobiela, autori di Loving Vincent), mostre d’arte (dedicate a Marco Cazzato e Marco Cingolani), videoinstallazioni, ospiti internazionali, performance (Of shadows and lights, Fabrizio Cammarata, Der Träumer) e numerose attività collaterali. QUI tutte le info e le date

Cuore di Animaphix sarà il concorso che proporrà 22 cortometraggi di produzione internazionale, di cui 12 saranno presentati per la prima volta in Italia, tra cui La Chute di Boris Labbé, che prende spunto dai dipinti di Jerome Bosch e dall’Inferno di Dante; Love he Said di Inès Sedan, film ibrido tra il poema visivo e il documentario, tra il mondo surreale di Bukowski e la realtà; Cyclists del croato Veljko Popovic, commedia ispirata all’arte di Vasko Lipovac; Mermaids and Rhinos di Viktoria Traub; lo svizzero Travelogue Tel Aviv di Samuel Patthey, film autobiografico; l’inglese Barbeque di Jenny Jokela. In concorso anche l’italiano Mercurio di Michele Bernardi, gli estoni Don’t Wake di Evgeniia Golikova, e Booth di Ottomar Sukko; il polacco Strange Case di Zbigniew Czapla; i canadesi Emanation – A Visual Poem di Patrick Jankins e Out of Touch di Arash Akhgari.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *