"Intramontabile effervescenza", di Marcos Carnevale

Estranea com'è alla coppia di trasmissione produzione/consumo, sulla vecchiaia c'è molta reticenza da parte di una comunità che si affanna disperatamente a posticipare i segni - specie quelli visibili - del declino psicofisico. Coraggioso, allora, chi come Marcos Carnevale parla addirittura di una storia d'amore tra anziani.

Ci vogliono coraggio e passione per parlare, sugli schermi, di vecchiaia e di morte. Non la morte spettacolare ed enfatica rappresentata da Scorsese, non la vecchiaia anestetizzata di cui le fiction fanno caricatura, ma il reale e struggente sentore dell'approssimarsi della fine del tempo. Coraggio ed amore, quando la figura dell'anziano viene progressivamente estromessa dal sistema di rappresentazione della società, rispondendo ad imperativi che impongono l'edulcorazione, la sedazione, il rientro dei discorsi intorno alla terza età nell'alveo del tradizionalismo e della consuetudine. Estranea com'è alla coppia di trasmissione produzione/consumo, su questa fase della vita con cui ognuno prima o poi si misura c'è molta omertà, massimamente nelle forme espressive visive. Parlare della morte nel suo essere evento naturale, o semplicemente permettere alla morte di affacciarsi sulla scena, è il tabù di una comunità che si affanna disperatamente, con ogni mezzo, a posticipare i segni - specie quelli visibili - del declino psicofisico. Ecco allora che il tentativo del quarantaquattrenne regista argentino, al terzo lungometraggio, si fa forte del suo essere al contempo dimostrazione di eroismo e di tenerezza.

Il titolo pomposo e anche un po' cacofonico dell'edizione italiana non si addice, come quello originale Elsa y Fred, all'elementarità della vicenda: sul finire degli anni, da poco vedovo, avvitato nel malinconico ricordo della moglie, l'anziano Alfredo si trasferisce in un palazzo madrileno. Conosce così una coetanea che, all'opposto, esprime il desiderio di sfruttare intensamente ogni giorno le si prospetti ancora da vivere, non rinunciando al sogno giovanile che la vedeva emulare Anita Ekberg, quando Fellini la scolpì ninfa ulteriore della Fontana di Trevi. Tra i due nasce un legame che li sostiene e, in qualche modo, li trasforma.

Carnevale e gli altri sceneggiatori hanno sfruttato le doti comiche dell'attrice che interpreta Elsa, l'uruguayana Concepción "China" Zorrilla, imbastendo una messinscena semplice e convenzionale calibrata sui toni della commedia. Ma sono in particolare alcune inquadrature dei volti dei protagonisti, e i tentativi di registrare i tracciati dei loro sguardi reciproci, a sottolineare il senso dello sforzo di Carnevale e a mettere in secondo piano le insidie della mellifluità, in agguato in Intramontabile effervescenza come in ogni storia d'amore che si rispetti.

 

Titolo originale: Elsa y Fred

Regia: Marcos Carnevale

Interpreti: Manuel Alexandre, China Zorrilla, Blanca Portillo, Roberto Carnaghi, José Ángel Egido, Gonzalo Urtizberea

Distribuzione: Lady Film

Durata: 106'

Origine: Spagna/Argentina, 2005

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Italiano medio, incassi super
record al botteghino
Questa sera Registi fuori dagli sche(r)mi con Abel Ferrara
A Bari proiezione del film Pasolini e incontro con il regista
Grande successo alla prima americana di Black or White
Presente tutto il cast
Sean Penn est César d’honneur
riceverà il premio il 20 febbraio a Parigi
Il primo documentario su Kurt Cobain al Bif&st diBari.
Un’inedita versione del leader dei Nirvana
Iñárritu e la sfida dei ghiacci per The Revenant
con Leonardo DiCaprio, Tom Hardy e Will Poulter
La scomparsa di Eleanor Rigby esce direttamente DVD e Blu-Ray.
Dal 26 marzo  
Mission: Impossible 5 anticipa l'uscita
Sarà in sala il 31 luglio
Marco Müller farà parte del Beijing International Film Festival
Ricoprirà il ruolo di chief advisor.
Un 'Maraviglioso Boccaccio' per i Fratelli Taviani
 Il film, fra poco al cinema, comprende un cast d'eccezione.
Il Caso Schrader a Storie del cinema
venerdì 30 gennaio ore 20.30 nella sede di Sentieri Selvaggi
I Guardiani della Galassia in DVD e Blu-Ray
Novità è contenuti extra per il film che ha fatto impazzire i fan della Marvel
Chris Pratt è il nuovo Indiana Jones?
E' il rumor che gira alla Disney
Il guardiano del museo Ben Stiller in copertina su Film Tv
Jolie-Pitt, Cattelan e Shonda Rhimes
Facebook arriva al cinema
 La società di Zuckerberg crea una divisione specializzata in realtà virtuale.
Daniel Bruhl e Audrey Tatou nella giuria della Berlinale
E' presieduta da Darren Aronofsky
The Interview approda su Netflix
dal 24 gennaio  
Emma Watson sarà Belle nel live-action The Beauty and the Beast
Lo conferma su Facebook
Locarno 68 nel segno di Peckinpah
 annunciata la retrospettiva dedicata all'autore de Il Mucchio selvaggio
Il cinema e lo spazio alla Berlinale Talents
Dal 7 al 12 febbraio
Un nuovo film per la regista di Selma Ava DuVernay
Sarà una storia d'amore e d'omicidio durante l'Uragano Katrina
Al via il nuovo progetto di Martin Scorsese
Sarà un adattamento di Silenzio, romanzo del 1966 di Shusaku Endo
Come sarebbe stato American Sniper di Spielberg?
Un duello psicologico
Seth Rogen raffredda la polemica su American Sniper
"Non volevo offendere nessuno"
The Hateful Eight di Tarantino: si comincia!
Uscita prevista in autunno