BERLINALE 59 - "Human Zoo", di Rie Rasmussen (Panorama)

Opera prima dell’attrice danese, apprezzata protagonista in Angel-A di Luc Besson, il quale di Human Zoo è anche il produttore. Senza sbilanciarci, l’impressione è che potremmo trovarci dinanzi ad un nuovo fenomeno al femminile del cinema europeo. Presenza scenica prepotente quella di Rie Rasmussen, teneramente ingombrante che trapassa il set

human zooAdria (Rie Rasmussen) e’ per meta’ serba e meta’ albanese. Le due anime convivono come se fossero due esseri indipendenti, complementari l’un l’altro. La prima donna vive nel passato, all’epoca dei combattimenti in Kosovo, la seconda nel presente a Marsiglia. E’ qui che vive Adria come immigrata clandestina. Su due piani temporali diversi e imbrigliati, il film raccontare la vita della stessa donna ma come fosse sdoppiata in due. Adria dovra’ fare i conti con il suo precario equilibrio psicologico, compromesso da anni di soprusi e sofferenze.

Opera prima dell’attrice danese, apprezzata protagonista di Angel-A di Luc Besson, il quale di Human Zoo e’ anche il produttore. Senza sbilanciarci, l’impressione e’ che potremmo trovarci dinanzi ad una nuova possibile fenomeno al femminile del cinema europeo. Rie Rasmussen (che e’ venuta a presentare il suo film) ricorda nello spirito Asia Argento, ma pare ancor piu’ consapevole di poter affascinare e colpire per la sua intraprendenza, esuberanza e, naturalmente, bellezza. In piu’, non e’ assolutamente da sottovalutare quest’opera dal punto di vista squisitamente cinematografico. Girato come se percorresse due binari paralleli, il film mostra vari stili che si scambiano e si confondono: se nelle scene marsigliesi prevalgono toni cromatici piu’ delicati e da nouvelle vague, in quelle kosovare i tratti si fanno piu’ lividi, meno ammalianti. Anche la violenza cruda e pregnante di alcune sequenze e i tagli d’inquadratura volutamente ricercati (a volte, per la verita’, manierati), evidenziano gia’ una certa competenza di sguardo.

Emblematica, su tutte, la scena in cui la protagonista compie un massacro irrompendo in un bordello e sparando i suoi gestori. La macchina da presa, che riprende dall’alto, si muove in avanti attraversando i corridoi e le varie stanze, mentre Adria impugna la sua pistola. Ricorda una famosa scena di Old Boy (il protagonista impugnava un martello...), anche se in quel caso la ripresa aveva una diversa prospettiva. Dicevamo, presenza scenica prepotente quella di Rie Rasmussen, teneramente ingombrante che trapassa il set, proprio quando la ritrovi a discutere del film con il pubblico, senza che riesca a smettere definitivamente i panni di attrice.    

Scrivi un commento
Captcha

Segnala un commento
Captcha

Sono presenti 0 commenti
 
 

Cerca nel sito

Cerca nel sito



News

Xavier Dolan e Jake Gyllenhaal in giuria a Cannes
Ci sono anche Guillermo Del Toro e Sophie Marceau
Il mese del Documentario inizia con Minervini
il 22 aprile a Roma si apre con Stop the Pounding Heart
Tutti i premi del 16° Festival del Cinema Europeo di Lecce
Vince il turco Song of my mother di Erol Mintaş
Philippe Garrel aprirà la Quinzaine des réalisateurs
In concorso anche Arnaud Desplechin e Miguel Gomes
Torna al cinema Stop the Pounding Heart di Roberto Minervini
Uscirà nelle sale UCI Cinemas il 21 aprile.
Margarethe von Trotta: cittadinanza onoraria e retrospettiva a Palermo
La regista ottiene questi riconoscimenti nel capoluogo siciliano
Tutti fuori di Massimo Latini al TGLFF
Verrà proiettato il 3 maggio
Tris Italia: Garrone, Moretti e Sorrentino in concorso a Cannes
In gara anche Haynes, Van Sant e Audiard
Avengers. Age of Ultron in copertina su Film Tv
L'atteso film Marvel, Nanni Moretti e Jude Law
Anime nere di Francesco Munzi conquista la stampa statunitense
Ottime recensioni sul New York Times, Filmmaker e Village Voice
Isabella Rossellini Presidente di Un certain regard a Cannes
I vincitori saranno annunciati il 23 maggio
Scientology secondo Alex Gibney
Il documentario in sala il 25 giugno
Humandroid in copertina su Film Tv
Interviste a Neill Blomkamp e Adèle Haenel
Joe Hisaishi ospite d'onore al Far East Film Festival di Udine
Riceverà il Gelso d'Oro alla carrierail 23 aprile  
L'altra Heimat-Cronaca di un sogno Film della Critica
Assegnato dal SNCCI
Al Pacino, omaggio per i suoi 75 anni
Su Studio Universal da stasera
Star Wars: Il Risveglio della Forza nei cinema italiani a dicembre
Il 16, in anticipo rispetto al resto del mondo
Infortunio al ginocchio per Daniel Craig
Sul set di Spectre, durante una scena di lotta in Messico
Lynch abbandona la nuova stagione di Twin Peaks
Da tempo si erano verificate divergenze tra il regista e il network Showtime
Qualcosa di noi dal 9 aprile al cinema
di Wilma Labate
The Fighters in sala il 16 aprile
Vincitore di 3 César
Nomi e Cognomi dal 14 maggio al cinema
Con Enrico Lo Verso e Maria Grazia Cucinotta
Città di carta al cinema dal 3 settembre 2015
Dal best seller di John Green
Interstellar arriva in Blu-ray e Dvd
In versione Home Video il film di Nolan
Il nemico - Un breviario partigiano, i CSI tornano e lo fanno al cinema
Diretto da Federico Spinetti, uscirà nelle sale il 25 aprile.