Chatrian alla Berlinale, ma prima a #Locarno71 omaggio a Vittorio Taviani

La 71esima edizione del Locarno Festival (1/11 agosto) renderà omaggio alla carriera dei fratelli Taviani ricordando Vittorio, scomparso lo scorso aprile. Paolo Taviani riceverà l’omaggio del festival, e il tutto sarà accompagnato dalla proiezione della versione restaurata del film Good morning Babilonia (1987)
Carlo Chatrian, direttore artistico del Locarno Festival si è espresso al riguardo: “Tra i tanti i film che meriterebbero di essere proiettati per celebrare la straordinaria carriera dei fratelli Taviani Good morning Babilonia, film in costume che collega la bellezza dalle cattedrali italiane con il nascente cinema nella costa ovest americana, ha oggi in un’epoca cui l’arte del cinema sembra farsi immateriale un sapore particolare. Non è solo un omaggio alla grande tradizione delle botteghe italiane, ma anche a un modo di intendere il cinema che sapientemente integra l’artigianato in una visione artistica collettiva. Penso che, insieme a una posizione etica mai venuta meno, questa sia una dimensione del lavoro dei due artisti italiani che vada giustamente ricordata. Sono dunque particolarmente felice e onorato di poter accogliere Paolo Taviani per ricordare lo splendido contributo che insieme al fratello Vittorio ha dato a quel cinema senza età celebrato ogni anno a Locarno”.

Inoltre, il Consiglio di sorveglianza del Kulturveranstaltungen des Bundes in Berlin (GmbH), sotto la presidenza della ministra della Cultura e dei Media Monika Grütters, ha comunicato ufficialmente la nomina di Carlo Chatrian quale nuovo Direttore artistico della Berlinale dopo il 2019. Egli lascerà il Locarno Festival alla fine dell’attuale edizione.

“Oggi sono molto emozionato e desideroso di intraprendere quella che si preannuncia una sfida affascinante, ma da domani tornerò ad essere concentrato sulla 71esima edizione del Locarno Festival per poter chiudere nel migliore dei modi quella che è stata una fantastica esperienza professionale e di vita”, dichiara Carlo Chatrian nel giorno della notizia.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *