FESTIVAL DI ROMA 2013 – Il cinema italiano è un TIR

tir di alberto fasulo

Al Festival di Roma il verdetto, come accaduto nella scorsa Venezia, ha premiato il nuovo documentario italiano nella figura di Alberto Fasulo, regista dell'ottimo Tir. E' un segnale importante che sancisce in modo perentorio la possibile nascita di una new wave del nostro cinema, formatasi nel documentario ma aperta a incursioni nella fiction (come in effetti il film di Fasulo fa). Il confine estetico tra i due "generi" è ormai annullato, in nome di una riflessione potentemente visionaria sulla rappresentazione del reale attraverso il linguaggio per immagini. Non è escluso che tra qualche anno questo 2013 verrà ricordato come un punto di svolta per tutta una generazione di talentuosi filmaker made in Italy. Tir è un film importante e riuscito, sicuramente tra gli italiani in concorso (ma non solo) "il più vissuto e coinvolgente" E se a Venezia il premio a Sacro Gra di Gianfranco Rosi poteva suggerire una "tutela"  per la presenza in capo alla giuria del nostro Bernardo Bertolucci (eppure quanto era – inconsapevolmente? – profetico quel nostro "to be continued…"), a Roma è stato proprio il Presidente di giuria James Gray, uno dei più grandi cineasti americani in attività, a garantire in conferenza stampa l'assoluta qualità del film di Fasulo: "Era il film tra quelli presenti in Concorso che più si avvicinava al mio gusto e al mio amore per il cinema personale".

Qui di seguito l'elenco completo dei premi che la giuria presieduta da Gray e quella di CineMAXXI hanno consegnato in questa ottava edizione del Festival di Roma. 

CONCORSO UFFICIALE

Marc'aurelio Miglior Film Tir di Alberto Fasulo

Miglior Regia Kiyoshi Kurosawa (Seventh Code)

Attore maschile Matthew McConaughey Dallas Buyers Club

Attrice femminile Scarlett Johansson Her

Premio speciale della Giuria Quod erat demonstrandum di Andrei Gruzsniczk

Sceneggiatura Tayfun Pirselimoglu (I'm not Him)

Menzione speciale Blue Sky Bones di Cui Jian

Miglior contributo tecnico Koichi Takahashi (Seventh Code)

Attore o Attrice emergente: tutto il cast di Acrid

CINEMAXXI

Premio CinemaXXI per il miglior film (riservato ai lungometraggi): Nepal Forever di Aliona Polunina

Premio Speciale della Giuria CinemaXXI (riservato ai lungometraggi): Birmingemskij ornament 2 (Birmingham Ornament 2) di Andrey Silvestrov e Yury Leiderman

Premio CinemaXXI film brevi: Der Unfertige (The Incomplete) di Jan Soldat

Premio BNL del Pubblico per il miglior film: Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée