FUORINORMA, il “festival espanso” di Adriano Aprà: “un altro cinema è possibile”

Il 26 ottobre prende il via Fuorinorma, l’innovativo “festival espanso” proposto e coordinato da Adriano Aprà, volto a valorizzare il cinema italiano che ha il coraggio di andare oltre, di osare. Assieme ad Aprà  c’è un gruppo di autori – Silvano Agosti, Giuseppe M. Gaudino, Antonello Faretta, Luigi Faccini, Claudio Sestieri, Salvatore Maira, Pasquale Misuraca, Gianfranco Giagni, Marco De angelis, Federico Francioni, Virginia Eleuteri – che si augurano di “diventare movimento”.
Fuorinorma vuole essere un percorso tra le sale, le istituzioni e gli studiosi che sin da ora lo hanno condiviso o che vi aderiranno. Queste le parole di Aprà:
«Questo progetto nasce dalla consapevolezza che negli ultimi anni si è manifestata in Italia una tendenza neosperimentale, sia nel cinema di finzione che in quello documentario, verso un rinnovamento delle forme espressive che finalmente allinea il cinema italiano con le ricerche più avanzate in campo mondiale. Nello stesso tempo sono nate a Roma e in tutta Italia sale alternative interessate a proiettare opere spesso emarginate dal sistema industriale. Abbiamo quindi pensato di promuovere una selezione ragionata di queste opere, troppo spesso poco viste, riunendo (per ora) alcune sale romane e proponendo loro di proiettarle sotto l’etichetta proposta»

Ad aprire il festival, il 26 Ottobre nella sala dell’Off/Off Theatre in via Giulia, sarà Per Amor Vostro di Giuseppe Gaudino con Valeria Golino, Massimo Gallo e Adriano Giannini.

Per scoprire tutti gli altri film programma potete consultare il sito ufficiale del festival a questo link