Incontro con Isabella Ragonese a Sentieri Selvaggi

Sarà Isabella Ragonese la protagonista del terzo incontro a Sentieri Selvaggi. L’attrice verrà a trovarci nella nostra sede a Roma (in via Carlo Botta 19) per un incontro a INGRESSO GRATUITO in cui si ripercorrono le fasi più importanti della sua carriera, una chiacchierata coordinata dai due direttori del sito, Sergio Sozzo e Simone Emiliani.

Diplomatasi nel 2000 presso la scuola Teatès di Palermo, Isabella Ragonese debutta al cinema in Nuovomondo (2006) di Emanuele Crialese. Raggiunge la notorietà con Tutta la vita davanti (2008) di Paolo Virzì nel quale veste i panni di Marta, la ragazza neolaureata in filosofia teoretica costretta a lavorare in un call center: per il ruolo  ottiene la nomination come miglior attrice protagonista ai Nastri d’argento. È poi al fianco di Valeria Solarino in Viola di mare (2008) di Donatella Maiorca mentre l’anno successivo interpreta Due vite per caso di Alessandro Aronadio, la commedia Oggi sposi di Luca Lucini e Dieci inverni di Valerio Mieli, educazione sentimentale di due ragazzi nel corso di dieci anni. Con il personaggio di Elena, la moglie di Elio Germano in La nostra vita (2010) di Daniele Luchetti, vince il Nastro d’argento come miglior attrice (insieme all’interpretazione in Due vite per caso). Per questo ruolo ottiene anche la candidatura ai David di Donatello.

isabella-ragonese-a-sentieri-selvaggiDopo Un altro mondo (2010) di Silvio Muccino, è la professoressa di una scuola elementare in un paesino della Puglia degli anni ’50 in Il primo incarico (2011) di Giorgia Cecere. Con la stessa regista torna a collaborare nel 2015 con In un posto bellissimo, in cui è la comproprietaria di un negozio di fiori nel centro di Asti sposata e con un figlio, che rimette in discussione la propria esistenza dopo l’incontro con un ragazzo straniero che vende oggetti per strada. Dopo Il giorno in più (2011) di Massimo Venier con Fabio Volo, è protagonista con Valerio Mastandrea in La sedia della felicità, l’ultimo film diretto da Carlo Mazzacurati nel 2014 ed è Paolina, la sorella di Giacomo Leopardi in Il giovane favoloso (2014) di Mario Martone. Ha un piccolo ruolo in Fino a qui tutto bene (2014) prima di essere diretta nel 2015 da Gianluca Maria Tavarelli in Una storia sbagliata e da Sergio Rubini in Dobbiamo parlare.

Prossimamente sarà in sala con Sole, cuore, amore (2016) di Daniele Vicari, presentato all’11° Festa del Cinema di Roma in cui è una donna sposata con un marito disoccupato e madre di quattro figli, molto amica da sempre di una danzatrice che ha uno stile di vita opposto al suo.

Attiva anche in teatro (tra i suoi spettacoli, La commedia di Orlando) e televisione (è nell’episodio L’età del dubbio di Il commissario Montalbano), partecipa anche al videoclip del brano Il meglio deve ancora venire di Luciano Ligabue, nell’album Arrivederci, mostro!.

Isabella Ragonese con Sentieri Selvaggi ad Arezzo per Gli Invisibili nel 2012:

Sentieri Selvaggi incontra ISABELLA RAGONESE
giovedì 3 novembre, h 19.00
via Carlo Botta 19 a Roma
INGRESSO GRATUITO