LAVORI IN CORSO. Indiana Jones 5, Jonathan Pryce, Casey Affleck, Dickens, Maleficent 2

L’archeologo avventuriero più famoso della storia del cinema sta per conoscere un nuovo capitolo delle sue celebri peripezie. Dopo il primo film del 1981 I predatori dell’arca perduta e i successivi Indiana Jones e il tempio maledetto e Indiana Jones e l’ultima crociata, l’ultimo appuntamento con la saga si registra nel 2008 con il discusso Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, pellicola che riportò in vita il franchising mantenendo protagonista un maturo Harrison Ford.
In questo nuovo appuntamento che, ricordiamo, troveremo nelle sale nel 2020 dopo il recente slittamento che ne proponeva l’uscita nel 2019, la novità più controversa si menziona nella decisione di non annoverare nuovamente nel cast Shia LaBeouf e il suo personaggio Mutt Williams. Una scelta importante viste le ampie critiche rilasciate al tempo che vedevano nel personaggio di LaBeouf una delle cause principali circa lo scarso successo del film. Lo stesso attore rilasciò interviste in cui si proponeva in modo discutibile, se non apertamente negativo, nei confronti del film e con ogni probabilità il fatto non è passato inosservato alla produzione.
A riguardo si è pronunciato lo sceneggiatore David Koepp riportando non solo questa notizia ma introducendoci anche a uno stato generale riguardante i lavori che (forse) andranno presto in forte regime: “Harrison interpreta Indiana Jones, quello ve lo posso dire con certezza. E il personaggio di Shia LaBeouf non è nel film. Andiamo avanti decisi con impegno. Per quanto riguarda l’inizio delle riprese, penso dipenda da mr. Spielberg e mr. Ford. La trama? Tutti nel film cercano un prezioso artifatto! [ride] So che abbiamo una sceneggiatura che ci soddisfa in gran parte, ma continueremo a lavorarci, ovviamente, non ci siamo fermati. Steven ha appena finito di girare The Post… se i pianeti si allineano, potrebbe essere il suo prossimo film“.
——————————————————————————————————————-
Inizieranno a novembre, in Argentina, le riprese del film The Pope per una produzione targata Netflix. Ad interpretare Papa Francesco sarà l’attore Jonathan Pryce, recentemente visto nella popolare serie Game of thrones e che ritroveremo a breve in The Man Who Killed Don Quixote, la pluriposticipata impresa di Terry Gilliam. Da tempo oggetto di diverse battute sul web a causa della sua somiglianza con il santo padre, la cosa non deve essere sfuggita alla produzione del film e a rendere il tutto ancora più Jonathan+Pryce+0PbRDXtcBEPminteressante ci pensa Anthony Hopkins, presente nel ruolo di Papa Benedetto.
La storia partirà proprio dall’elezione di Papa Benedetto, menzionando il cardinale Ratzinger e le sue dimissioni dal Papato che aprono la strada al cardinale argentino Bergoglio, primo Papa gesuita e il primo, dall’ottavo secolo, a provenire da un Paese non europeo.
Diretto da Fernando Meirelles (The Constant Gardener), The Pope si basa su una sceneggiatura di Anthony McCarten, autore di La teoria del tutto.
——————————————————————————————————————-
Vincitore dell’Oscar come Miglior attore per Manchester by the sea, Casey Affleck è entrato da protagonista nel cast di Stoner, ultima fatica di Joe Wright dopo L’ora più buia che troveremo nelle nostre sale a partire dal prossimo gennaio.
Basato sul romanzo omonimo di John Edward Williams, il film racconta la vicenda di William Stoner, uomo di umili origini, negli Stati Uniti di fine Ottocento. Mandato dalla sua casey_affleck_2012povera famiglia di contadini del Missouri a studiare scienze agrarie, lascia la facoltà per passare a letteratura, cercando una vita diversa, dedicata alle arti e a frequentazioni completamente diverse. Le numerose delusioni lo porteranno tuttavia a riavvicinarsi alle sue radici, in un percorso di solitudine.
Un nuovo film drammatico per Affleck che si profila un grande ritorno in salsa indipendente con la casa di produzione Blumhouse, specializzata prevalentemente nel genere horror.
La sceneggiatura è affidata a Andrew Bowell.
——————————————————————————————————————-
Torniamo a parlare di Jonathan Pryce con una pellicola dal sapore natalizio. Ci riferiamo a L’uomo che inventò il Natale, nuovo film di Bharat Nalluri (Un giorno di gloria per Miss Pettigrew) ispirato al classico Canto di Natale nato dalla mente di Charles Dickens e tratto dall’omonimo romanzo di Les Standiford che narra la storia del grande autore britannico.
Prima che dalla sua penna prendessero vita personaggi come Tiny Tim e Scrooge, Dickens era un semplice scrittore a caccia di storie da raccontare. Ma poi fu proprio una nuova storia a trovare lui: il film racconta infatti di come l’autore arrivò a scrivere Il canto di Natale, salvando così allo stesso tempo se stesso e questa festività che, sul finire dell’Ottocento stava passando di moda in Inghilterra. Il giovane Dickens è uno scrittore senza idee, le cui parole svaniscono di fronte alla pagina bianca, ma nonostante ciò prova a non abbattersi e ricerca di ogni modo l’ispirazione. Finché la realtà comincia a fondersi con la sua fantasia, nuovi personaggi affiorano e una nuova storia prende vita, una storia che letteralmente inventò il Natale così come lo conosciamo.
Tra i protagonisti troveremo Dan Stevens e Christopher Plummer. L’uscita è fissata al prossimo 30 novembre.
IL TRAILER:

——————————————————————————————————————-
Confermato ufficialmente il ritorno di Angelina Jolie come protagonista di Maleficent 2, sequel della pellicola diretta da Robert Stromberg e da tempo in fase di progettazione.
Un dato che sembrava già scontato ma che è stato appurato senza alcun dubbio con una dichiarazione dell’attrice stessa circa il film Disney: “Abbiamo lavorato sullo script, realizzeremo un sequel molto forte“.maleficent
A produrre il film sarà Joe Roth, già produttore del primo capitolo e riprenderà lì dove si era interrotta la storia: Malefica madrina d’onore della principessa Aurora è pronta a vivere nuove avventure insieme al mutaforma Fosco, sempre al suo fianco.
Non sono ancora disponibili dettagli sulla trama né aggiornamenti circa la tempistica delle riprese e una possibile data di uscita.