LAVORI IN CORSO. Margot Robbie, Viggo Mortensen, Matthew Vaughn, De Biasi, Mulan

Un’attrice che negli ultimi anni sta dimostrando delle inedite e talentuose capacità camaleontiche, Margot Robbie. Il suo ultimo I, Tonya diretto da Craig Gillespie, presentato alla scorsa Festa del Cinema di Roma, ha nuovamente mostrato una dote eccelsa che difficilmente dimenticheremo e che sarà disponibile nelle sale americane a partire dal prossimo gennaio, in tempo per poter entrare nei film papabili per gli Oscar.
Ma l’australiana Robbie non dimentica uno dei personaggi che l’ha resa ancor più celebre e super imitata, ci riferiamo ovviamente alla sua Harley Quinn in Suicide Squad, che ora trova spazio in un atteso spin off a lei dedicato.
Non è ben chiaro di cosa tratterà questo episodio di un franchising ormai avviato anche con la produzione di Suicide Squad 2, ma da quanto ha dichiarato l’attrice potrebbe trattarsi di una gang tutta al femminile. Un team che potrebbe rivelare la presenza di Catwoman e Poison Ivy. Quel che è certo è che Margot Robbie ci stupirà ancora!
——————————————————————————————————————-
Inizieranno a breve le riprese di Green Book, dramma in costume scritto e diretto da Peter Farrelly, celebre regista di commedie come Scemo e più scemo, Tutti pazzi per Mary e Io, me e Irene e che per la prima volta si cimenta in un genere decisamente anomalo per la sua filmografia.
A prendere parte del cast troveremo Viggo Mortensen, Linda Cardellini e Mahershala Ali per una storia che tratterà del buttafuori Tony Lip, un italoamericano con viggo-mortensenun’educazione piuttosto sommaria che nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley, uno dei pianisti jazz più famosi al mondo. Lo scopo? Guidarlo da New York fino agli stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall’essere legittimamente acquisiti. Shirley si affida per il viaggio al libro Negro Motorist Green Book: una mappa di motel, ristoranti e pompe di benzina in cui anche gli afroamericani sono ben accolti. Dovendosi confrontare con il razzismo ma anche lumanità delle persone che incontrano, Lip e Shirley impareranno prima di tutto a conoscersi e rispettarsi a vicenda.
——————————————————————————————————————-
Il regista Matthew Vaughn (Kingsman, Kick – Ass) sarebbe in trattativa per un film action fantascientifico dal titolo Courage. Un progetto appartenente alla 20th Century Fox che dovrebbe coinvolgerlo anche nelle vesti di produttore insieme a Michael Ellenberg e che vede alla sceneggiatura Karl Gajdusek, produttore esecutivo della serie cult di Netflix Matthew-Vaughn-Net-WorthStranger Things.
Nessuna notizia relativa alla trama della pellicola che, si dice, potrebbe seguire una scia epica sulle orme di Inception e Edge of Tomorrow.
Attualmente Vaughn è in trattative anche per I am Pilgrim, un progetto della Metro Goldwin Mayer che adatta al cinema l’omonimo best seller di spionaggio scritto Terry Hayes.
——————————————————————————————————————-
Sono iniziate le riprese di Nessuno come noi, il nuovo film diretto da Volfango De Biasi, tratto dall’omonimo romanzo di Luca Bianchini con Alessandro Preziosi, Sarah Felberbaum, Vincenzo Crea, Leonardo Pazzagli e Sabrina Martina. Prodotto da Fulvio e Federica Lucisano. Il film è una produzione Italian International Film, società controllata da Lucisano Media Group, con Vision Distribution e uscirà nelle sale distribuito da Vision Distribution.
Ambientato nella Torino degli anni Ottanta, quando non esistevano social networks e debiasismartphone, Nessuno come noi è una commedia romantica dai risvolti amari sulle imperfezioni dell’amore: cosa succede al tuo cuore quando scopri che la ragazza di cui sei perdutamente innamorato si fidanza con il tuo migliore amico? Cosa succede alla tua anima quando scopri che la tua insegnante e maestra di vita vive un amore clandestino con il padre del tuo migliore amico? Qual è il vero significato dell’amicizia quando scopri che è l’unico antidoto ai dolori del cuore?
Nessuno come noi è sceneggiato da Luca Bianchini, Marco Ponti, Volfango De Biasi e Tiziana Martino.
——————————————————————————————————————-
Dopo i clamorosi successi dei live action La Bella e La Bestia e Il libro della giungla, la Disney è pronta a produrre numerosi adattamenti dei suoi classici d’animazione. Dopo i già confermati Dumbo, Aladdin, Il Re Leone e La sirenetta, troveremo sul grande schermo l’attesissimo Mulan. Ad interpretare la nota eroina orientale troveremo il volto di Crystal Liu, attrice di origine cinese nota in patria per numerosi show televisivi e che abbiamo MulanLiuYiFeitrovato in pellicole come The Forbidden Kingdom e Outcast.
Questa nuova versione sarà diretta da Niki Caro, recentemente in sala con La signora dello zoo di Varsavia e uscirà nelle sale americane il 2 novembre 2018.
La storia del film appartiene alle leggende popolari cinesi e vede come protagonista la principessa guerriera Hua Mulan, la quale si traveste da uomo per guidare il suo esercito al posto del padre ormai troppo anziano per la guerra. Uscito nel 1998, il film d’animazione si rivelò un enorme successo di pubblico e critica.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *