Lugano: al via Cinergia, tra Cinema, Teatro e Musica

Uno spazio per far convergere Cinema, Teatro e Musica, allargando lo sguardo all’interazione tra queste manifestazioni e i lavori dei suoi principali creatori. Questa è la genesi e la forza che spinge Cinergia, nuovo progetto curato da Marco Müller che si inaugura giovedì 15 marzo a Lugano (LAC, sala 4). L’evento artistico, che si svolgerà fino al 25 aprile in collaborazione con LuganoInScena, significa una occasione privilegiata di incontro e confronto con le opere di alcuni protagonisti della scena artistica internazionale, come i “film teatrali” di Jacopo Quadri e le produzioni di Luigi de Angelis e Chiara Lagani (Fanny & Alexander), Romeo Castellucci (Socìetas Raffaello Sanzio), il documentarista Frank Scheffer, Marco Martinelli ed Ermanna Montanari (Teatro delle Albe).

“Quando i linguaggi artistici rimangono troppo chiusi in se stessi, autoreferenziali, oppure diventano troppo attenti ai processi della comunicazione e del marketing, vuol dire che stanno perdendo il contatto con quanto accade realmente nei diversi territori creativi”, dice Marco Müller a proposito di Cinergia. Per trovare, allora, sorgenti autentiche che nutrano e rinnovino l’immaginario, per interpretare e esprimere efficacemente i segnali di trasformazione della società, diventa necessario un rimescolamento dei linguaggi artistici. (…) Per fare il punto su questi nuovi orizzonti, l’Associazione Cinergia presenta questa primavera presso il LAC Lugano, in collaborazione con LuganoInScena e LuganoMusica, la rassegna Cinergia, una catena di eventi che vuole proporre una prima messa a fuoco di convergenze e trasversalità”.

La serata inaugurale del 15 marzo prevede due eventi speciali: alle 15.00, si proietteranno i documentari scelti da Jacopo Quadri, dedicati alle figure di due grandi protagonisti della scena teatrale: Il paese dove gli alberi volano, di cui è protagonista Eugenio Barba ed il Popolo Segreto dell’Odin Teatret, e La scuola d’estate, omaggio al lavoro del regista teatrale Luca Ronconi. Cineasta di ricerca e montatore, Jacopo Quadri ha ricevuto numerosi premi, tra cui un David di Donatello e sei premi Ciak d’oro.

Nel pomeriggio di giovedì 15, a partire dalle 17.00, Cinergia prosegue la sua programmazione con L’altro mondo: la poetica di F&A tra cinema e teatro, incontro curato da Luigi de Angelis e Chiara Lagani di Fanny & Alexander. Sempre nello stesso giorno, alle 18.30 saranno proiettate due pellicole selezionate dalla compagnia romagnola. Fondata dagli stessi de Angelis e Lagani, Fanny& Alexander è una compagnia teatrale di Ravenna, nata nel 1992, che lungo il suo percorso fatto di spettacoli teatrali, lungometraggi, installazioni, mostre, pubblicazioni hanno ricevuto numerosi premi, tra cui due Premi Ubu e il premio Teatri di Vita.

Giovedì 22 marzo, invece, la critica, studiosa e docente di performing arts Piersandra Di Mattero presenterà Rovesciare i propri occhi, giornata di studi dedicata al lavoro del regista e scenografo italiano Romeo Castellucci. Lo stesso Castellucci si rende presente anche il venerdì 23 marzo come protagonista dell’incontro The Act of Seeing, dibattito moderato da Sabrina Faller (RSI), in cui partecipano Piersandra Di Matteo, Marco Müller e Carmelo Rifici. Alla fine dell’incontro sarà proiettato Brentano, ispirato da una novella di Robert Walser e, a seguire, Orphée et Eurydice, versione filmica dell’opera lirica diretta da Castellucci per la Monnaie di Bruxelles nel 2014.

Grazie alla collaborazione con LuganoMusica, giovedì 12 aprile Cinergia omaggia il lavoro di Frank Scheffer, cineasta olandese che negli anni ha focalizzato il suo lavoro di ricerca documentaristica sul tema del ‘Filmare la musica’, con tre proiezioni: The one all alone, Attrazione d’amore e Conducting Mahler. Il 17 aprile, invece,  LAC si riempirà di musica e ospiterà la sinfonia n. 5 in do diesis minore in un concerto diretto dal colombiano Andrés Orozco-Estrada.

Saranno Marco Martinella ed Ermanna Montanari del Teatro delle Albe a concludere la ricca programmazione di Cinergia; mercoledì 25 aprile, alle 17.00, si terrà un incontro aperto e, a seguire, la proiezione di Vita agli arresti di San Suu Kyi, film diretto da Martinelli e interpretato da Montanari che omaggia la vita del Premio Nobel per la pace birmano.

Tutti gli appuntamenti di Cinergia sono ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti. Info e prenotazioni QUI