Mobile Film Festival 2018 – I vincitori

Il Mobile Film Festival, che quest’anno è giunto alla sua tredicesima edizione, ha premiato sette filmati, provenienti da India, Mongolia, Iran, Ungheria, Tunisia, Francia e Italia.

Il concorso seleziona i migliori video girati con lo smartphone, della durata di 1 minuto, ed ha assegnato al cortometraggio italiano “Yes, No” di Matteo Tibiletti il Premio alla Sceneggiatura. Il video racconta, in poco più di un minuto, la violenza sulle donne e il valore insindacabile di un “no”.

“Raahha” di Farshad Qaffari e Payam Laghar ha vinto il Premio alla Regia, mentre il Gran Premio Francia è andato a “Monsters” di Manon Gaurin e il Gran Premio Internazionale a “Unsung Hero” di Vinamra Pancharia.

Il Premio alla migliore interpretazione è stato vinto da “Leo Never Gives Up” di Balint Klopfstein-Laszlo, il Premio digitale da “Lulu Rema” di Haithem Sakouhi, il Premio SensCritique e il Premio Coup de coeur sono andati a “Brother” di Boldbaatar Baasanjav. Infine il Premio del Pubblico è stato assegnato a “Unsung Hero” di Vinamra Pancharia.

 

QUI le interviste che Sentieri Selvaggi ha realizzato con alcuni dei partecipanti.