Napoli COMICON 2009

Tra gli ospiti Tanino Liberatore, Leonardo Ortolani,
Massimo Carnevale e molti altri
In anteprima mondiale assoluta 20’ di
“X-Men le origini: Wolverine”
 
L’undicesima edizione di Napoli COMICON, il Salone internazionale del Fumetto, quest'anno con il GIALLO come filo conduttore, si terrà dal 24 al 26 aprile 2009, nella straordinaria location del Castel Sant'Elmo di Napoli ed eccezionalmente, al MADRE, che ospiterà la mostra URBAN SUPERSTAR SHOW.
Con COMIC(ON)OFF la programmazione di COMICON toccherà inoltre molti altri luoghi della città e della regione. Il programma completo è visibile sul sito www.comicon.it
 
La linea guida del Salone è la sequenza cromatica della stampa tipografica, che per gli addetti ai lavori si cela dietro la sigla CMYK: Ciano, Magenta, Giallo e Nero, i quattro toni da mescolare per ottenere la migliore stampa a colori. Dopo il magenta dello scorso anno, il 2009 sarà l'anno del Giallo, declinato in tutte le sue metafore e traslati. Gli eventi correlati al festival si estenderanno anche all’intero mese di maggio, con le esposizioni al Carcere Alto e appuntamenti sparsi in tutta la città.
Come sempre ricchissima l’offerta culturale del programma di COMICON, con esposizioni d’alto livello, tra tavole originali e scenografie d’impatto, incontri con gli autori, dibattiti, presentazioni di novità editoriali, anteprime e rassegne cinematografiche, eventi live, iniziative spettacolari e concorsi per tutti i gusti.
Da segnalare che le mostre principali del Salone nel Carcere Alto di Castel Sant’Elmo saranno visitabili fino al 1 giugno:
 
-        TANINO LIBERATORE: UN MICHELANGELO POST-MODERNO
Il Giallo sarà dunque il colore guida della programmazione, con la sua ampia gamma cromatica che racchiude in sé anche un tipo particolare di Giallo, il Giallo Napoletano, con la sua simbologia variegata a cui COMICON ha fatto riferimento nella scelta di alcuni percorsi espositivi. In primis l’energia, il sole e la luce, tutti elementi che potrebbero essere ascrivibili alla maestria di Tanino Liberatore, presente al COMICON con un’ampia personale. Il grande illustratore abruzzese, da tempo “prestato” ai cugini francesi, ha anche siglato il manifesto dell’edizione di COMICON 2009, e per l’occasione presenta alcune chicche mai viste della sua produzione trentennale, fra studi, bozzetti, primi fumetti, persino dipinti, oltre all’immancabile Ranxerox, personaggio che lo ha reso noto, tratto dalla penna dello scomparso amico Stefano Tamburini, e all’ultima fatica Lucy, affascinante albo ancora inedito in Italia, ma già pubblicato con successo in Francia. L’autore sarà ospite di COMICON ed è previsto un incontro con il pubblico. Sarà inoltre pubblicato un catalogo della mostra intitolato “Tanino Liberatore: Un Michelangelo Post-Moderno
 
-        LEONARDO ORTOLANI: RAT-MAN: 20 ANNI SENZA CONDIZIONALE
Altro grandissimo autore italiano, ospite e in mostra, e altro catalogo inedito, in collaborazione con la Panini, per Leonardo Ortolani, ed il suo giallissimo Rat-man, il supereroe più divertente che ci sia, che compie 20 anni proprio nel 2009, mostrandosi, come forse non mai, in un excursus cronologico che farà comprendere, anche ai pochissimi non conoscitori del ratto, come si fa ad essere il supereroe dei fumetti più venduto in Italia, anche più di arrampicamuri o uomini-x! Titolo della mostra, ”Rat-Man: 20 anni senza condizionale”.
 
-        LE MASCHERE DI CARNEVALE
Ospite di COMICON un altro magnifico autore italiano, Massimo Carnevale, autore dell’Eura Editoriale, maestro di tante copertine, e oggi firma prestigiosa del comunque “GialloDylan Dog affidato alla sapiente scrittura di Roberto Recchioni, tra i maggiori sceneggiatori italiani, che in questo caso collabora alla cura della mostra. Titolo della mostra, “Le maschere di Carnevale”.
 
-        MANHUA: FUMETTO CINESE OGGI
Il Giallo è anche, per definizione, il colore simbolo della Cina: un’ottima occasione per mostrare una parte della Nona Arte cinese ormai in pieno e impetuoso sviluppo e celebrata in tutto il mondo. Proveniente dal Comic Salon di Erlangen, ecco una collettiva di autori del Sol Levante, dal tratto sopraffino ma dalle tematiche e dai nomi forse ancora poco noti, anche se qualcuno già pubblicato da noi, come Benjamin, Nie Chongrui; e ancora Eliparvic Xie, Han Feng, Han Qing, Ji Di, Li Li Ming, Lin Chen, Ma Yi, Mu Feng Chun, Pocket Chocolate, Rain, Song Yang, Xia Da, Yao Fei La, Zhang Lei und Zhu Le Tao.
 
-        FUTURO ANTERIORE GIALLO: NUVOLE DI RABBIA
Giallo sarà sempre il tema centrale dell’ottava edizione del progetto Futuro Anteriore, rassegna del fumetto d’autore, da rivalutare, o da scoprire, nell’attuale panorama italiano, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza. Si vedranno autori e sceneggiatori cimentarsi con la creazione di storie a tema, inedite, messe poi in mostra al Castello con altre loro opere. Fedeli alla scelta cromatica, si è scelto il giallo della Bile, simbolo di un sentimento decisamente presente nella nostra società, della Rabbia, come nei soggetti approntati dai nostri due sceneggiatori, quest’anno gli infuriati Lucio Perrimezzi e Giovanni Marchese, e interpretati magnificamente da 8 autori, i furibondi Anna Ciammitti, Lucio Villani, Davide Pascutti, Andrea Vivaldo, Simone Lucciola, Lorenzo Manià, Dr.Pira e Giorgio Fratini.
 
-        BANDA DESENHADA: AUTORI PORTOGHESI OGGI
Ospite d’onore di COMICON sarà la ventesima edizione del festival portoghese d’Amadora, cittadina nei dintorni di Lisbona. Per celebrare questo rapporto ecco una collettiva di 14 autori portoghesi, per conoscere ed apprezzare un mercato da noi troppo misconosciuto.
 
-        DANIJEL ZEZELJ
Il giorno dell’inaugurazione, sempre al Carcere Alto di Castel Sant’Elmo, il grande autore slavo darà una sua personale interpretazione del giallo in una personal live in compagnia della musicista newyorchese Jessica Lurie. Zezelj realizzerà inoltre 11 pannelli che andranno a comporre una piccola esposizione intitolata: Oily Night.
 
-        URBAN SUPERSTAR SHOW
Tra le mostre principali segnaliamo URBAN SUPERSTAR SHOW, che si terrà al MADRE (Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina di Napoli): un’esposizione di dipinti e disegni inediti di artisti, fumettisti ed illustratori, organizzata dalla galleria MondoPop di Roma e dalla rivista XL. La Mostra è a cura di David Vecchiato, sarà visibile fino al 25 maggio, ed è la più esauriente mostra di Urban Art mai presentata in un museo italiano. Al MADRE saranno protagonisti alcuni tra i nomi più interessanti della giovane Arte Contemporanea che nasce dalle ultime tendenze delle culture giovanili e urbane. In mostra opere di: Aiko, AlePOP, Bethany Marchman, Boris Hoppek, Bigfoot, Calma, Cesko, Ciou, David Vecchiato, El Gato Chimney, Fupete, Gary Baseman, Gary Taxali, Glenn Barr, Ian Stevenson, Inge Cornill, Jeremyville, Jim Avignon, Joe Ledbetter, Jon Burgerman, Junko Mizuno, Licia Viero, Mijn Schatje, Naoshi, Nathan Jurevicius, Scarful, Sergio Mora, Serpeinseno, Shag, Sten & Lex, Tokidoki, Zelda Bomba.
Saranno presenti: David Vecchiato (Diavù), AlePOP, Pino Creanza, Ale Giorgina, Mijn Schatje e Jeremyville.
 
COMICON[OT] (Off Topic – Fuori tema Giallo) Ambulacri – primo piano di Castel Sant’Elmo
 
Castel Sant’Elmo ospiterà inoltre le mostre COMICON[OT] negli spazi del mercato editoriale, dove sono presenti gli stand di vendita dei maggiori editori, librai e collezionisti d’Italia, oltre che gli incontri con gli autori, le proiezioni cinematografiche e un’area giochi. Nei corridoi e nelle sale dei bellissimi Ambulacri trovano posto anche alcune mostre off-topic, fuori tema Giallo, in particolare relative ad anteprime editoriali, fumetti e autori presentati come novità al nostro Salone.
 
     –     MINUS HABENS
Da segnalare nella sezione off-topic: la nuova proposta editoriale di una giovane e intraprendente casa, la gRRRzetic, che pubblica la nuova fatica di Squaz (Pasquale Todisco), già Premio Micheluzzi nel 2007, che, in Minus Habens, ci regala un gioiello di grafica dalle caratteristiche anche originali, grazie ad un testo in endecasillabi che accompagna una storia amara di disabilità mentali.
 
-        FUMETTI CONTRO LE MAFIE
Una piccola sezione a parte verrà dedicata ad uno dei fenomeni editoriali degli ultimi anni che può essere definito come “graphic journalism”, in un ambito ancora più circostanziato quale lo spinoso tema delle Mafie.
Sarà possibile vedere tre mostre di albi a fumetti recenti che trattano di camorra e mafia tra episodi cruenti e sperimentazione grafica. Per questo mi chiamo Giovanni, edito da Rizzoli, graphic novel di Claudio Stassi, ispirato all’omonimo romanzo di Luigi Garlando, sulla storia di Giovanni Falcone. Segue Marco Rizzo cheha poi sceneggiato la trasposizione a fumetti della vita di Peppino Impastato, Un giullare contro la mafia, disegnata da Lelio Bonaccorso in uscita per BeccoGiallo. E ancora il lancio della collana Libeccio, proposta dall’Associazione daSud e dalla casa editrice Round Robin, con le biografie di eroi (spesso non per scelta) della lotta alle mafie: la prima in uscita è Per amore del mio popolo, dedicata a Don Peppe Diana, prete anticamorra assassinato nel 1994 a Casal di Principe, scritta da Raffaele Lupoli e Francesco Matteuzzi e illustrata da diversi autori tra cui Anna Ciammitti.
 
-        [NO]VIZI – NUOVI VIZI E NUOVI SATIRI
Una mostra di satira e vignette, tema a cui purtroppo COMICON non sempre riesce a dare la giusta visibilità e continuità, e che prova ad affrontare con questo progetto di alcuni giovani cartoonist che hanno coinvolto altri nomi, anche molto noti come Ellekappa e Vincino, per realizzare alcune immagini inedite raccolte nel titolo [NO]VIZI. Si tratta di un ricettacolo di Vizi Capitali (e non) che neanche il più immaginifico Dante avrebbe potuto ipotizzare per il suo inferno, in cui sfileranno non solo i classici sette viziacci ma anche tutti quelli che abbiamo potuto inventarci in secoli di in-civilità. La mostra, a cura di Mario Natangelo, è in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti. Una selezione di stampe delle tavole originali sarà esposta anche presso la sede dell’Ordine dei Giornalisti (Piazza dei Martiri) rientrando anche nel programma OFF.
 
CARTOONA
Si conferma, nell’ambito del progetto VisioNa, il prosieguo di CartooNA. La consueta e corposa sezione d’Animazione di COMICON viene resa più indipendente già da quest’anno, in attesa di trovare anche una diversa collocazione temporale per le successive edizioni. Grandi anteprime di cinema, chicche gustose, e rassegne qualificate saranno comunque l’ossatura portante dell’evento nell’evento, e della sua successiva data interna al Napolifilmfestival. Il grande Auditorium del Castello ospiterà importanti eventi nazionali, retrospettive in pellicola, incontri con gli autori; inoltre le altre ben tre sale Video proporranno il meglio dell’animazione contemporanea, le novità dal mondo asiatico, ma anche produzioni italiane e campane; ovviamente alcune rassegne avranno il Giallo al centro del proprio dispiegarsi. In particolare, grazie al team LetMeDo, si conferma e potenzia il contest 3DNA, tutto dedicato al 3D.
 
CINEMA
Anche quest'anno, grazie a importanti partnership con case di produzione e distribuzione cinematografica, ci saranno importanti chicche e anteprime: prima fra tutte, l'anteprima mondiale assoluta di 20 minuti di X-Men le origini – Wolverine, di Gavin Hood con Hugh Jackman, in collaborazione con TWENTIETH CENTURY FOX. 
COMICON ospiterà poi una maratona Watchmen, dedicata al recente film uscito nelle sale a firma  Zack  Snyder, tratto dalla grande saga degli anni Ottanta di Alan Moore e Dave Gibbons. Grazie alla  collaborazione con UNIVERSAL PICTURES INTERNATIONAL ITALYa COMICON si vedrà il film in versione originale, con sottotitoli in italiano, verrà presentato in anteprima anche il cartone animato I racconti del Vascello Nero, ispirato al fumetto nel fumetto presente nel Watchmen di Moore e Gibbons.
 
COMIC(ON)OFF
Mostre, eventi, presentazioni editoriali, raccolte nel cartellone COMIC(ON)OFF, al di fuori dal Castello, in città e fuori regione, grazie alle tante collaborazioni e partnership con le maggiori istituzioni, gallerie, centri di cultura e librerie della città. Il programma completo è visibile sul sito www.comicon.it
 
GLI OSPITI DI COMICON 2009
Oltre ai già citati Liberatore, Ortolani, gli artisti dalla Cina, Zezelj e Lurie, Carnevale e Recchioni, i giovani di Futuro Anteriore, Squaz, Stassi, Lupoli e Matteuzzi, Rizzo, Bonaccorso, David Vecchiato (Diavù), AlePOP, Pino Creanza, Ale Giorgina, Mijn Schatje e Jeremyville segnaliamo, tra gli ospiti internazionali:
dall’Inghilterra Alan Davis, notissimo per il suo lavoro per il mercato americano, in particolare per il genere supereroistico;
dalla Germania Isabel Kreitz, protagonista di una delle mostre OFF al Goethe-Institut di Napoli;
dagli USA Phil Ortiz, uno dei principali animatori dei Simpson, e Bill Willingham, autore di Fables;
dal Libano Zeina Abirached, pubblicata in Italia da BeccoGiallo e autrice di un interessantissimo reportage di guerra;
dalla Francia Catherine Meurisse, Clément Oubrerie, Bastien Vivès, Mathieu Sapin, Alfred e Lewis Trondheim
dalla Spagna Ángel de la Calle, protagonista di un’esposizione al Cervantes dedicata al suo graphic novel su Tina Modotti, e Paco Roca, in forza al COMICON grazie alla collaborazione con Tunué;
Dall’Argentina Eduardo Risso, grazie alla collaborazione con 001 edizioni.
 
Per finire, tra i tantissimi italiani presenti, il sempre più noto a livello mondiale Gipi, e ancora Ivo Milazzo, Vincenzo Cerami, i tanti autori portati dall’editore Sergio Bonelli (Gianfranco Manfredi, Angelo Stano, Bruno Brindisi, Raul e Gianluca Cestaro, Roberto De Angelis, Marco Foderà, Luigi Siniscalchi, Luca Raimondo, Giancarlo Olivares), Igort, Davide Toffolo, Andrea Bruno, Marino Neri, Paolo Parisi, Massimo Giacon, Laura Scarpa, Gabriella Giandelli, Massimo Semerano, gli autori di Diabolik, i Superamici, Francesco Ripoli, Luigi Bernardi e Onofrio Catacchio, Claudio Calia e Luana Vergari, Giorgio Franzaroli, Fabrizio Mazzotta, e Monica Ward, i napoletani Paco Desiato, Alessandro Rak, Lorenzo Ruggiero, Andrea Scoppetta, Daniele Bigliardo, Gianluca Acciarino e tanti altri.
 
Il cartellone di Napoli COMICON si completa, inoltre, con l'immancabile Comicon Cosplay Challenge, la consueta finestra sul festival partner GameCon, e sul mondo dei giochi e videogiochi, il Concorso IMAGO, anch’esso all’undicesima edizione, che coinvolge le scuole e gli appassionati. Da non dimenticare poi i prestigiosi Premi Attilio Micheluzzi-COMICON, per opere pubblicate nel corso dell’anno 2008, con una giuria di assoluto prestigio.
 
Tutto questo e molto altro al Napoli COMICON 2009, all’insegna della potenza metaforica del GIALLO!
 
L'11^ edizione di Napoli COMICON è realizzata con il co-finanziamento dell'Unione Europea e dell'Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, è promossa dalla Soprintendenza SPAE e per il Polo Museale della Città di Napoli, con il contributo dell'Assessorato al Turismo del Comune di Napoli, con il patrocinio della Provincia di Napoli e in collaborazione con il Goethe-Institut Neapel, l'Instituto Cervantes Nápoles e l'Ordine dei Giornalisti della Regione Campania
 
 
ORARI: Venerdì 24 e Domenica 26: 10,00-20,00 – Sabato 25: 10,00-22,00
PREZZI: Biglietto intero: 8 euro – Ridotto: 6 euro – Tessera 3 giorni: 16 euro
Ingresso ridotto per titolari CartaPiù (e 1 accompagnatore), per soci FNAC, soci ARCI, under 12, over 65
 
PER INFORMAZIONI STAMPA:
Lorena Borghi – Studio Sottocorno – lorenaborghi@gmail.com – cell. 348 5834403
 
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA
FactaManent – via Chiaia, 41 – 80121 Napoli
Tel/fax: 081 4238127 info@comicon.itantonio@comicon.it
 
 
COME RAGGIUNGERCI
Castel Sant'Elmo è in via Tito Angelini 20.
 
In macchina
Uscendo dall'autostrada (A1 da Nord, A3 da Sud o A16 da Sud-Est), si deve imboccare la Tangenziale in direzione Pozzuoli e uscire al Vomero (uscita 9) e prendere la rampa via Caldieri, seguire il senso di marcia mantenendosi sulla destra, svoltare in via Mascagni e proseguire sulla salita di via Tosti. Al semaforo svoltare a sinistra in via Cilea, salire fino a quando si deve svoltare obbligatoriamente a destra in via Luca Giordano, proseguire e svoltare obbligatoriamente a destra in via Mattia Preti, poi a sinistra per via Cimarosa; svoltare quindi a sinistra in direzione di piazza Vanvitelli, tenersi sulla destra e salire per via Scarlatti, all'incrocio girare a sinistra per via Morghen e seguire sempre il senso di marcia. Girare infine a destra per via Tito Angelini e di lì a pochi metri sulla destra si arriva a Castel Sant'Elmo.
 
In aereo
All’Aereoporto di Capodichino è presente un servizio di Taxi. Castel Sant'Elmo dista circa 15 minuti, una volta imboccata la Tangenziale, che è vicinissima all'uscita dell’Aereoporto. E' presente anche un servizio di autobus per il centro città (3S e Alibus).
 
In treno
Arrivati alla Stazione Centrale usare il sottopassaggio per Piazza Garibaldi e prendere la Metropolitana Linea 2 direzione Pozzuoli, scendere a Cavour, percorrere il sottopassaggio che conduce alla fermata Museo della Linea 1. Presa la direzione Piscinola, scendere alla fermata Vanvitelli, collegata con un servizio autobus (V1) per Castel Sant'Elmo. In collaborazione con l’Azienda Napoletana di Mobilità viene intensificato per Napoli COMICON il collegamento tramite navetta (V1) da piazza Vanvitelli a Castel Sant'Elmo.