Newsletter 8/11/2017

Parte venerdì prossimo, 10 novembrealle h 20.30 un nuovo ciclo di unknown pleasures “storici”, a cura di Simone Emiliani: Back to the Future.
Il primo titolo è Ventesimo secolo, un Howard Hawks del 1934 con John Barrymore nel ruolo di un impresario di Broadway, geniale ma senza scrupoli, e da una delle più brillanti attrici della commedia USA, Carole Lombard.
Diamo il via con questo gioiello ispirato alla commedia Napoleon of Broadway di Charles Bruce Millholland alla nostra riscoperta di classici del passato, girati da registi celebri o da riscoprire.
Titoli da rivedere, centrali nella filmografia di ogni cineasta, che ancora oggi colpiscono per la modernità con cui sono stati scritti e girati, quella libertà stilistica e creativa in alcuni decenni-chiave, tra gli anni ’60 e gli anni ’80, che rappresenta una determinante eredità per le nuove generazioni, per un nuovo cinema. PRESTO IL CALENDARIO COMPLETO DELLA RASSEGNA

Back to the Future #1 – “Ventesimo Secolo” (Howard Hawks, 1934)
Sentieri Selvaggi, via Carlo Botta 19 a Roma
venerdì 10 novembre h 20.30 – INGRESSO GRATUITO


IL MEGLIO DELLA SETTIMANA SU WWW.SENTIERISELVAGGI.IT

Addavenì l’Ottobre – La corazzata Potemkin di Sergej Ejzenštejn torna al cinema
Restaurato dalla Cineteca di Bologna, La corazzata Potemkin, dopo anche il successo incredibile della proiezione cittadina della scorsa estate, torna al cinema per continuare la propria battaglia

TS+FF 2017 – Cold Skin. Sentieri Selvaggi intervista Xavier Gens
Abbiamo incontrato a Trieste il regista di Cold Skin. Dal romanzo La Piel Fría di Alberto Sánchez Piñol un potente e visionario sci-fi imbevuto di cultura romantica. Tra Darwin, Lovecraft e Verne

#RomaFF12 – Guarda in alto. SentieriSelvaggi intervista FULVIO RISULEO
Abbiamo incontrato il giovane regista del film con Giacomo Ferrara in giro sui tetti di Roma tra Lou Castel e Ivan Franek, presentato all’Auditorium in Alice nella città. “Il mio film Marvel…”

Gender Bender 15 – England is mine, di Mark Gill
Biopic non autorizzato sul periodo pre-Smiths del giovane Steven Patrick Morrissey, ineccepibile per scavo psicologico del protagonista, ritmo, fotografia, ambientazione, interpretazioni, musiche

Umberto Lenzi, l’uomo che riempì l’Adriano
I film a cui Umberto Lenzi era più affezionato erano anche quelli meno noti. Un innamorato del cinema che ha cercato sempre di inseguire l’emozione delle arene estive della sua giovinezza

SentieriSelvaggi intervista YOSHIKI – We are X
Al Festival dei Popoli di Firenze abbiamo scambiato quattro chiacchiere con Yoshiki, il leader degli X Japan, raccontati da Stephen Kijak nel doc We are X, in sala da oggi in Italia. IL VIDEO

Agenda Brasil: un festival necessario nel panorama milanese
Un festival che merita di crescere sempre più e di portare a Milano e in Italia film che non potremmo mai vedere in sala, una realtà viva e appassionata, come solo il Brasile potrebbe regalarci


SENTIERI SELVAGGI NEWSLETTER inviata a 33.866 lettori
ISCRIVITI