Ryuzo 7: l’ultimo Takeshi Kitano da Sentieri Selvaggi

Ritornano gli inediti da Sentieri Selvaggi in collaborazione con il portale di cinema asiatico AsianWorld.it.
Giovedì 10 novembre alle h 20.30 a INGRESSO GRATUITO ritroviamo Takeshi Kitano con il suo ultimo film, Ryuzo and The Seven Henchmen.

La storia è incentrata su sette anziani, ex membri della Yakuza, la mafia giapponese, oramai pensionati e lontani dalle “cattive abitudini”. Un giorno Ryuzo viene inaspettatamente truffato da un membro della nuova criminalità organizzata. Aiutato dai suoi compari, Ryuzo avrà l’occasione di punire e smantellare un sistema che non si vergogna neppure di derubare i vecchietti.

Film d’apertura del 26esimo Festival del Cinema Africano, d’Asia e America Latina, svoltosi a Milano nell’aprile di quest’anno, Ryuzo 7 ha decisamente generato più consensi rispetto ai primi due capitoli della trilogia Outrage. Nostalgico, parodistico, Kitano sembra deciso a sottolineare la sua età avanzata, quella del protagonista nonché quella di un genere cinematografico sul viale del tramonto.
Il protagonista
 non rinnega affatto le sue origini, i suoi giorni da stella del Sistema, esattamente come il suo creatore. Basti pensare che, a dispetto dell’opinione della sua famiglia, Ryuzo ha deciso di convivere con due dita mutiliate, manifesto della sua gloria, piuttosto che ricorrere alla chirurgia estetica.

La lavorazione del film ha impegnato il regista per ben tre anni nel mettere insieme un gruppo di attori ultrasettantenni, che potessero risultare credibili come ex membri della mala. Nel cast dei magnifici sette compaiono il protagonista Tatsuya Fuji (notissimo in tutto il mondo per aver interpretato da giovane  L’impero dei sensi di Oshima), Ken Yoshizawa, Masaomi Kondo, Akira Nakao, e un cameo dello stesso Beat Takeshi.

RYUZO AND THE SEVEN HENCHMEN, di Takeshi Kitano
sottotitoli a cura di AsianWorld
giovedì 10 novembre h 20.30
Sentieri Selvaggi, via Carlo Botta 19 a Roma
INGRESSO GRATUITO