SiciliAmbiente, al via la decima edizione

Dopo due giorni di anteprime, da oggi al 15 luglio a San Vito Lo Capo (TP) parte il SiciliAmbiente Documentary Film Festival, rassegna internazionale di documentari, cortometraggi e film d’animazione, che ormai da dieci edizioni racchiude opere ispirate ai temi della tutela ambientale, dello sviluppo sostenibile, della condizione femminile e dei diritti umani. Con un tema portante che correrà lungo l’intero festival: combattere in ogni modo, l’inquinamento della plastica nel mare.

Diretto dal regista Antonio Bellia, con la direzione organizzativa di Sheila Melosu, il SiciliAmbiente si allunga tra i giardini di Palazzo La Porta e la spiaggia di San Vito Lo Capo dove sarà allestito – come ogni anno – un mega schermo gonfiabile in riva al mare.

56 proiezioni, otto documentari in concorso, dieci film d’animazione, dodici cortometraggi racchiusi in quattro sezioni competitive; una serata in collaborazione con Amnesty International; e ancora, eventi speciali, workshop, incontri su temi cari al Festival pensati in collaborazione con Arpa Sicilia, incontri con registi, presentazioni di libri, mostre, passeggiate in bicicletta, attività ludiche e laboratori di educazione ambientale rivolti ai più piccoli.

Il festival dedica un’attenzione particolare al tema dell’inquinamento dalla plastica, e l’evento speciale della serata inaugurale – a Palazzo La Porta, questa sera martedì 10 luglio, organizzato in collaborazione con Greenpeace – cercherà di sensibilizzare sul tema. Si comincia alle 20 con la presentazione di Greenpeace – i guerrieri dell’arcobaleno in Italia a cura di Ivan Novelli – edito da Minerva. Alle 22 si prosegue con la proiezione di A plastic whale di Thomas Moore.

Le proiezioni sono ad ingresso gratuito. QUI il programma completo

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *