SS Magazine Sentieri Selvaggi Magazine n. 26 – 3/2017

Free download

Puoi scaricare gratuitamente il numero QUI

Per una migliore lettura consigliamo le seguenti applicazioni:
su iPad/iPhone, aprire il PDF da IBook
su Android, aprire il pdf da Aldiko
su Pc/Notebook aprire il pdf da Adobe reader X

 

Sommario del numero

EDITORIALE
Il piccolo caos di aldo spiniello

QUESTI FANTASMI
Ghosts in the sh(elle) di carlo valeri
Tra spiritismo, mutazioni e videogame: la donna come ultima allucinazione immortale del nostro tempo.

Impersonal shopper di massimo causo
Nel cinema contemporaneo la femminilità insiste sull’attraversamento dell’ombra, dislocata in una dimensione impersonale, astratta: presenza transfuga da altrui presenze.

Siamo noi i fantasmi? di federico chiacchiari
Film, serie tv, spot: ogni immagine sembra volere solo ed esclusivamente parlarci di morte. E i morti ci parlano, ci osservano, ci giudicano, addirittura… ci desiderano!

Cessati spiriti di aldo spiniello
Il cinema è sempre stato il regno dei fantasmi. Ma oggi sembra essere arrivato a un vicolo cieco. Perché è il mondo stesso a essersi spettralizzato.

I am dead, yet I live. Alla ricerca del corpo del reato di nicoletta scatolini
Il passaggio da “chi è l’assassino?” a “chi è (e dov’è) il reato?”: una smaterializzazione tra cinema e tv, tra Twin Peaks, Kristen Stewart, Big Little Lies e 13.

Nascita (o fine) di una tragedia di leonardo lardieri
Dall’addio di Totti a Personal Shopper… Nel divenire della tecnica, c’è un duplice passo, per cui essa per un verso si propone nel segno dello straniamento, per l’altro verso progetta ambienti “immersivi”, i quali ospitano i suoi “attori”.

Post-spiritismo. La tecnologia è la scienza o il fantasma? di carlo valeri
Il patto tra il mondo degli spiriti e quello dei media dall’Ottocento arriva al Verismo, passa Luigi Capuana e si definisce nel potere magico e documentario della fotografia.

Riconquistare una soglia. L’al di qua di Twin Peaks di pietro masciullo
La sfida di questa nuova serie è di ri-accedere a un confine immaginario che ci faccia sentire parte di un mondo, mentre ci percepiamo spettatori distanti dello stesso.

Alien, femminilità e ricognizioni di genere di davide di giorgio
La saga fantascientifica rappresenta l’indagine su un gruppo di personaggi femminili altrimenti refrattari ad affrontare la propria sessualità e che in questo modo definiscono il rapporto con la fantascienza, l’action, il noir.

FACES/FACE OFF
Kristen Stewart, l’icona transgenerazionale
di annarita guidi
Vista all’indietro, la strada nel cinema di Kristen Stewart sembra doppiare e raccontare indirettamente il percorso accidentato di un’intera generazione.

In her shoes di fabiana proietti
Da oggetto scenografico a sineddoche del femminile, la scarpa – soprattutto quella da donna – diventa per i cineasti un feticcio capace di sprigionare attrazioni fatali e poteri inarrestabili.

Jonathan Demme. Il filmaker a cura di simone emiliani

Un atto di invenzione collettiva. Conversazione con Jonathan Demme

 

RUBRICHE
Radio Raheem #3 di sergio sozzo
Shadows
Thief