#Venezia74 – Jean Rouch inedito, e Il Cavaliere Elettrico di Pollack

Nel centenario di Jean Rouch si aggiunge al programma della Mostra (7 e 8 settembre) l’unico suo film girato a Venezia, l’inedito Cousin, cousine (Cugino, cugina, 1985-1987, 31’). Si tratta di un “capriccio” inventato a Venezia da Jean Rouch e dai suoi due amici e interpreti, l’attore nigeriano Damouré Zika e la regista nigeriana Mariama Hima, venuti a presentare alla Mostra del Cinema del 1985, nella sezione “Venezia Genti”, un film di Mariama Hima, Baabu Banza, che vinse un premio. Decisero in quell’occasione di realizzare una fantasia cinematografica intorno a un dipinto di Gentile Bellini e ad alcuni luoghi e storie della città. Cousin, cousine verrà proiettato alla 74. Mostra nella sezione Venezia Classici a seguire il documentario L’Enigma di Jean Rouch a Torino – Cronaca di un film raté.

In omaggio a Jane Fonda e Robert Redford, Leoni d’oro alla carriera della Mostra di Venezia 2017, la Mostra ha aggiunto anche la proiezione, giovedì 31 agosto in Sala Volpi, di uno dei quattro film interpretati dalla coppia di grandi attori. La scelta è caduta su Il cavaliere elettrico (1979), dove Robert Redford era stato il produttore, oltre che l’interprete, del film diretto da Sydney Pollack.

gif critica 2