1/6/2007 – Un altro mondo è impossibile

Al Detour il VI RomaDocFest

Si inaugura al CineClub Detour, a partire da domenica 3 giugno, la sezione 'Un altro mondo è impossibile' (curata da Anthony Ettorre, Luca Martera e Centro Sperimentale di Cinematografia) del VI RomaDocFest – Festival Internazionale del documentario di Roma.
Ecco il programma:


UN ALTRO MONDO E' IMPOSSIBILE N.2
DOMENICA 3 GIUGNO

Incontro con Luca Persiani (Internet MondoMovie DataBase)
21.00 MARASMA MILANO (Italia 2001, 35') di Giovanni Bufalini. Milano e una specie di grossa scatola cinese con al suo interno altre scatole, che si contengono a vicenda, ma che si toccano appena. MARASMA MILANO e un Mondo Movie del 2001, grottesco e sopra le righe, dal punto di vista di chi a Milano e arrivato per lavoro, per inseguire i sogni, da emigrante. Un viaggio attraverso una citta che non sembrera piu la stessa.

a seguire: Proiezione TRAILERS ORIGINALI DI MONDO CANE

a seguire: THE GODFATHERS OF MONDO (USA 2003, 90', ita/engl sub.engl) di David Gregory) Documentario che racchiude due lunghe interviste a Gualtiero Jacopetti e Franco Prosperi che raccontano la loro epopea come cineasti e documentaristi. Include rari fuori scena, sequenze mai viste e interviste all'operatore Benito Frattari, al compositore Riz Ortolani e al direttore di produzione Giampaolo Lomi. Unico e incredibile documento mai realizzato sul fenomeno Mondo.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

LUNEDI' 4 GIUGNO

20.45 LA DONNA NEL MONDO (Eva Sconosciuta) (Italia 1963, 107') di Gualtiero Jacopetti, Franco E. Prosperi, Paolo Cavara, Gualtiero Jacopetti. La vita delle donne nei più vari paesi, a tutte le latitudini e in tutti i continenti, e illustrata nei suoi poliedrici aspetti. La tecnica "narrativa" e la stessa di Mondo Cane e le connotazioni bizzarre vengono amplificate dal testo Jacopettiano e da un splendido il commento sonoro di Riz Ortolani e Nino Oliviero.

22.45 ULTIME GRIDA DALLA SAVANA (Italia 1974, 95') di Antonio Climati, Mario Morra. Elegante esempio di "shockumentary d'autore". La caccia all'animale, cannibalismo nel Burundi, la fecondazione della terra da parte di indigeni, sono solo alcuni dei temi rappresentati in questo lavoro. "Le verità che ci dicono i documentari dei registi di Dolce e Selvaggio (1983) non riguardano affatto il loro immediato contenuto, bensì la situazione della cinematografia documentaristica di massa negli anni tra il 1970 e il 1980 e la situazione dell'immaginario collettivo nell'Italia degli stessi anni". (G.Galliano, Mondorama, Nocturno Book)

MARTEDI' 5 GIUGNO

Incontro con con Luigi Scattini
21.00 L'AMORE PRIMITIVO (Italia 1964, 84') di Luigi Scattini. "La prorompente Jayne Mansfield e una antropologa che studia i comportamenti sessuali dei popoli primitivi. Franco e Ciccio si auto-nominano suoi assistenti, nella speranza di avere dimostrazioni… dal vivo!"… Inconsueto ibrido tra un tipico film di Franco Franchi e Ciccio Ingrassia e un "classico" mondo movie.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

MERCOLEDI' 6 GIUGNO

21.00 MONDO BIZARRO (Usa 1966, 80', vers.or.) di R. Lee Frost

22.30 MONDO FREUDO (Usa 1966, 76', vers.or.) di R. Lee Frost
Il voyeurismo e le perversioni sessuali sono alla base di questi due documentari cult di produzione statunitense. Sexploitation pura pervasa da un moralismo morboso in cui la rappresentazione del reale e sempre ricostruita in nome di bizzarra spettacolarizzazione del sesso.


GIOVEDI' 7 GIUGNO

Incontro con Franco Grattarola e Mario Bianchi
21.00 MONDO BALORDO (Italia 1964, 86', vers.ingl. commento Boris Karloff) di Roberto Bianchi Montero. Grottesco documentario sulla falsariga del fenomeno Mondo che ripercorre una serie di bizzarrie sparse per il pianeta. Un piccolo cult di uno degli autori più prolifici del cinema di genere made in Italy.Commento di Boris Karloff.

22.30 MONDO CANE N.2 (Italia 1964, 95') di Gualtiero Jacopetti, Franco E. Prosperi. Inevitabile sequel del prototipo MONDO CANE. Come per il precedente film, gli autori hanno effettuato un reportage giornalistico per tutto il mondo alla ricerca di usi e abitudini del tutto singolari. Meno innovativo del precedente riserva momenti di grande suggestione e di "grottesca" umanità.

VENERDI' 8 GIUGNO

Incontro Gualtiero Jacopetti, Antonio Tentori e Antonio Bruschini
21.00 ADDIO ZIO TOM – Director's Cut (Italia 1971, 136') di Gualtiero Jacopetti, Franco E. Prosperi. Uno dei momenti piu elevati della filmografia del duo Jacopetti-Prosperi. Versione integrale di un capolavoro massacrato dalla censura e bistrattato dalla critica, esempio di una cinematografia pervasa da un incredibile senso estetico e stile narrativo. La storia della schiavitù in America come mai nessuno l'aveva raccontata.

SABATO 9 GIUGNO

Incontro con Ruggero Deodato e Giona A. Nazzaro
21.30 CANNIBAL HOLOCAUST (Italia 1979, 95') di Ruggero Deodato Il piu famoso ed estremo film di ispirazione Mondo che diede inizio al filone cannibalico. Censurato in 23 Paesi continua a suscitare polemiche a causa di crude scene reali che integrano il film, e riconosciuto comunque come uno dei capolavori della cinematografia mondiale, sia per innovazione narrativa che per l'esaltante dinamismo emotivo che lo pervade.

DETOUR OFFCINEMA
Via Urbana 47/a
00184 ROMA
Tel. 06 45490845 (16-24)
e-mail: cinedetour@tiscali.it
sito: www.cinedetour.it
ingresso riservato ai soci

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7