1/8/2003 – Cinema, pittura, affetti, Losey, Ozu e piloti…

notti di grande cinema a Fuori orario (e un raro Rossellini!). Tutto il programma dal 1 al 9 agosto.

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

COMUNICATO STAMPA
RAI TRE
Fuori Orario  cose (mai) viste
di Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Luciani Melani Turigliatto e Bendoni
presenta

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Venerdi'  1 agosto   2003 ore  0.30 – 07.00
Cinema, (ri)tratt(at)i di pittura
a cura di Roberto Turigliatto
con i film:
ACQUERELLO                                               
(Akvarel, Georgia, 1958, colore, 9', v. o. con sott.li it.,)
regia: Otar Joselliani
Uno dei primi cortometraggi del grande regista georgiano, dedicato alla pittura.
PERSIAN SERIES                                 prima visione tv
(USA, 2000-2002, colore, 47',)
di Stan Brackage
Dipinte sulla pellicola, le magnifiche immagini astratte di Stan Brackage, il maestro recentemento scomparso.
GLI AFFRESCHI DI KIEV
(Kivski freski, Ucraina, 1966, col, 20', v. o. sott.li it.)
di Sergej Paradzanov
Una visione lirica e astratta degli affreschi delle cattedrali della capitale ucraina.
HAGOP HOVNATHANIAN                                                       
(Georgia, 1965, col., 9'42", v. o. sott.li it.)
di Sergej Paradzanov
Un omaggio di Sergej Paradzanov al pittore georgiano Hagop Hovnathanian
KISS                                                                                                               
(USA, 1963, b/n, 35')
di Andy Warhol – con Naomi Levine, Ed Sanders, Rufus Collins, Gerard Malanga, Baby Jane Holzer
Baci filmati da Andy Warhol tra diversi personaggi  nel 1963.
TRAPIANTO, CONSUNZIONE E MORTE DI FRANCO BROCANI                                                             
(Italia, 1969, 114'50"col.)
di Mario Schifano – Con Franco Brocani
"Era un film piu' domestico, un film su un amico che voleva e vuole fare cinema e che in qualche modo ha sempre fatto di tutto per non farlo; un perfezionista del rapporto col mezzo…Era un omaggio a un personaggio del 68, all'outsider assoluto che viveva il cinema come malattia" (Mario Schifano)



Sabato  2 agosto   2003  ore  1.20 – 07.00
Cinema, (ri)tratt(at)i di pittura
a cura di Roberto Turigliatto
con:
ALBUM DE FAMILLE DE JEAN RENOIR   
(Francia, 1956, b/n, 16', v o.sott.li it.)
Regia: Roland Gritti
Jean Renoir ricorda la figura del padre Auguste in una conversazione con Pierre Desgraupes. Rivedendo i ritratti della sua famiglia che ha visto dipingere sotto i suoi occhi di bambino riflette sulla sua intensa carriera cinematografica.
IL SOLE DELLA MELA COTOGNA   
(El Sol del Membrillo, Spagna,  col.,133',  v. o.  sott.li it.)
di Victor Erice – Con Antonio Lopez Garcia, Maria Moreno, Enrique Gran
Il pittore Antonio Lopez Garcia ha per motivo ispiratore un albero, un giovane melo cotogno che lui stesso ha piantato qualche anno prima nel proprio giardino: adesso e' carico di frutti che il sole d'autunno accende di colori cangianti a seconda dell'ora del giorno, stupendi e inafferrabili. Dopo tre mesi di generosi tentativi, il pittore riconosce l'impossibilita' di rendere coi colori della propria tavolozza l'ineffabile palpitare di luce sul giallo delle mele che, esaurito il loro ciclo vitale, gia' cominciano a cadere per terra e avvizzire: cosi' ripone il quadro in cantina e mette mano ad un meno arduo disegno in bianco e nero.
CEZANNE                                                                               
(Francia, 1990, col., 48'21", v. o. francese)
di Jean-Marie Straub e Daniele Huillet
Il metodo e l'arte di Cezanne, le sue lettere, i suoi quadri, la Sainte Victoire, nel capolavoro di Straub-Huillet. Con estratti della Madame Bovary di Jean Renoir e della Morte di Empedocle dei due stessi registi.
LA BELLA SCONTROSA                                                    
(La Belle noiseuse, Francia, 1991, col., 114'50" versione italiana)
Regia: Jacques Rivette – Con Emmanuelle Beart, Michel Piccoli, Jane Birkin
La visita di Marianne convince Frenhofer, un pittore famoso in crisi creativa da molti anni, a finire il quadro-sintesi della sua carriera. Ispirato al racconto di Balzac "Il capolavoro sconosciuto".


Domenica 3 agosto  dalle ore 1.25  – 6.00
(americani) affetti (da cosa?) indipendenti


con i film
LOVE STREAMS – SCIA D'AMORE                                        
(Love Streams, USA 1983, col., 135')
Regia di John Cassavetes. Con Seymour Cassel, Gena Rowlands, John Cassavetes, Diahnne Abbott.
Robert è uno scrittore di successo con un matrimonio fallito alle spalle, che passa la vita tra donne e champagne. Sua sorella Sarah, sensibile e psicologicamente fragile, è reduce da un divorzio straziante e dalla perdita della figlia Susan, che ha scelto di vivere con il padre. Fratello e sorella, per un breve periodo, vivono insieme, unendo le loro solitudini e confortandosi a vicenda. Lei si riunirà alla sua famiglia, lui resterà più solo che mai, pur con tutte le sue amanti occasionali.


BUFFALO 66                                                       
(id. USA 1998, col., 105')
Regia di Vincent Gallo.  –
Con Ben Gazzara, Christina Ricci, Vincent Gallo, Anjelica Huston, Rosanna Arquette.
A Buffalo (New York), sede della squadra di football piu' sbeffeggiata degli Stati Uniti, il nevrotico Billy Brown esce di carcere – dopo cinque anni per un reato che non ha commesso – con un'idea fissa: vendicarsi di un giocatore dei Buffalo Bills, indiretto responsabile delle sue disgrazie. Vuole ucciderlo e poi uccidersi.


Lunedì 4 agosto 2003 dalle ore 0.45 – 3.00
guerre mondi ali (Joseph Losey)
con i film:
CACCIA SADICA                                                    
(Figures in a Landscape, G.B. 1971, col., 91')
Regia di Joseph Losey.  – Con Robert Shaw, Malcolm McDowell, Henry Woolf, Cristopher Malcolm.
Due evasi, Ansell e Mac, del cui passato poco sappiamo, fuggono disperatamente attraverso pianure e montagne per raggiungere una vicina frontiera. Li sovrasta in continuazione un mostruoso elicottero del cui conducente non vedremo mai il volto. Gli stessi soldati che li inseguono hanno connotati imprecisi. Tutto risulta volutamente indeterminato. 



Venerdi 8 agosto 2003  ore 2,05 – 3,00
(tutto) OZU (1903 – 2003)
la trasparenza, un altro mondo, e lo stesso (XIX)


con i film


MI SONO LAUREATO MA…                                    prima visione TV
(Daigaku wa deta keredo, Giappone 1929, b/n, 13' v. muta con cartelli sottotitolati in italiano)
Regia: Yasujiro Ozu – Con: Minoru Takada (Tetsuo), Kinuyo Tanaka (Sua moglie Machiko)
Storia di un ragazzo disoccupato che riesce finalmente a uscire dal proprio torpore e a trovare lavoro, grazie anche ai sacrifici della sua giovane sposa. All'epoca la percentuale dei laureati che riuscivano a trovare una occupazione era del 30% e questo argomento, che riflette le condizioni sociali del tempo, era molto 'di moda'. Questo cortometraggio è un prezioso frammento dell'originale la cui durata era di 70 minuti circa.


UN BAMBINO CHE NON MOLLA MAI                                  
(Tokkan Kozo, Giappone, 1929, b/n, 14' v.muta con cartelli sottotitolati in italiano)
Regia: Yasujiro Ozu
Con: Tatsuo Saito (Bunkichi, il sequestratore), Tomio Aoki (Tetsubo, il bambino sequestrato)
Anarchica incursione slapstick girata in soli tre giorni, questo film (frammento ritrovato e restaurato di una durata inferiore rispetto ai 35 minuti originali) racconta le vicende di un bambino rapito da uno sprovveduto sequestratore.



Sabato 9 agosto 2003  ore 0.20 – 7.00
       guerre mondi ali
con i film


LE ALI DELLE AQUILE                                     
(The Wings of Eagles, Usa 1957, col., 102')
Regia di John Ford.  – Con, John Wayne, Maureen O'Hara, Ward Bond, Dan Dailey, Ken Curtis.
Questo film è la biografia di Frank S. Wead, uno dei pionieri dell'aviazione militare americana subito dopo la prima guerra mondiale. La sua carriera mette in crisi la sua vita familiare; più tardi, per un banale incidente, è costretto ad abbandonare l'aviazione e ad iniziare una nuova professione, quella dello scrittore teatrale. Lo scoppio della seconda guerra mondiale lo riporterà a collaborare col Ministero della Difesa.


UN PILOTA RITORNA                                                  
(Italia 1942, b/n, 78'
Regia di Roberto Rossellini.  – Con Piero Lulli, Massimo Girotti, Michela Belmonte, Gaetano Masier.
Seconda guerra mondiale, fronte greco. Un pilota italiano, costretto a buttarsi col paracadute, viene catturato dai nemici. Qualche giorno dopo, un'azione bellica gli offre l'occasione che sperava e l'uomo fugge a bordo di un aereo fino alle proprie linee. Qui apprende che i greci, intanto, si sono arresi.


 


I DIAVOLI ALATI                                           
(Flying Leathernecks, USA 1951, col., 102)
Regia di Nicholas Ray.  – Con John Wayne, Robert Ryan, Don Taylor.
L'arrivo del nuovo comandante in una base aerea non è accolto molto bene dai militari e dai piloti che hanno sentito parlare della severità dell'ufficiale. In effetti il maggiore Kirby è inflessibile e spedisce subito alla corte marziale un giovane pilota che per eccessivo zelo ha disobbedito ai suoi ordini. Ma durante un successivo combattimento l'ufficiale dimostra ai suoi uomini di avere una profonda comprensione umana.


LUCIANO SERRA PILOTA                                  
(Italia 1938, b/n, 86')
Regia di Goffredo Alessandrini. –
Con Mario Ferrari, Germana Paolieri, Roberto Villa, Amedeo Nazzari.
Luciano Serra è un padre di famiglia che per amore del volo rischia di alienarsi l'affetto dei suoi cari. La moglie infatti l'abbandona. Serra viene dato per morto in un incidente aereo. Invece è vivo e, dopo quasi vent'anni, si arruola volontario per la guerra d'Africa. Lì ritrova suo figlio e gli salva la vita a prezzo della propria.


 

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative