11/9/2002 – Chiuso un Festival, se ne fa un altro

Con gli ultimi inserimenti, saranno complessivamente 12 su 28 i film che il festival EuropaCinema presenterà in anteprima mondiale a Viareggio, cinque dei quali in concorso. Fra le anteprime assolute l'opera prima di Sophie Marceau, Parlez moi d'amour, con Judith Godrèche e Nils Arestrup, L'avv. De Gregorio di Pasquale Squitieri con Giorgio Albertazzi inserito in concorso come The Heart of me di Taddeus O'Sullivan con Helena Bohnam-Carter e Paul Bettany. Un omaggio speciale verrà tributato dal festival a Fernando Trueba con la presentazione del suo ultimo film, El embrujo de Shanghai. Cancellata invece la presentazione fuori concorso di Callas Forever di Franco Zeffirelli che ha recentemente confermato la sua idiosincrasia per i festival. "Nessun problema per noi – ha dichiarato Felice Laudadio, direttore di EuropaCinema – anzi meglio così giacché il film di Zeffirelli uscirà nelle sale non più il 27 settembre, come inizialmente comunicatomi dai produttori e dai distributori, felici di essere a Viareggio, ma il 20, cioè nel pieno del festival, e nella sala accanto a quella principale in cui si svolge EuropaCinema".  Il festival verrà inaugurato il 14 settembre da Nid de guèpes di Florent Emilio Siri e si concluderà il 21, alla presenza del commissario europeo per la Cultura, Viviane Reding, con l'anteprima italiana di Le grand bleu di Luc Besson, entrambi distribuiti dalla Filmauro di Aurelio De Laurentiis. Sono attese a Viareggio molte personalità del cinema italiano e europeo, che Laudadio si ostina a non voler chiamare "star".


                                                    IL PROGRAMMA


Il programma della 19.a edizione di EuropaCinema, che si terrà dal 14 al 21 settembre, presieduto da Luciana Castellina e diretto da Felice Laudadio, già direttore della Mostra di Venezia e attualmente presidente di Cinecittà Holding e direttore del Taormina BNL FilmFest, coadiuvato dal Comitato di direzione artistica composto da Maria Rosaria Cerino, Lorenza Micarelli, Francesca Nigro e Patrizia Prosperi, si articolerà secondo le seguenti linee. Dodici sono le anteprime mondiali di film di lungometraggio in programma.


1. EUROPACINEMA COMPETITION
Verranno presentati in concorso 12 film europei inediti in Italia. I film saranno valutati da una Giuria internazionale presieduta da Mario Monicelli e composta da quattro giovani e bravissime attrici di diversi Paesi europei: Orla Brady (Irlanda), Marina Hands (Francia), Lucrezia Lante Della Rovere (Italia) e Minna Turunen (Finlandia). Questi i riconoscimenti:
  EuropaCinema Award al miglior film (per il produttore)
  EuropaCinema Award al miglior regista
  EuropaCinema Award alla migliore sceneggiatura
  EuropaCinema Award al miglior attore
  EuropaCinema Award alla migliore attrice
Il premio consiste nella riproduzione in platino del logotipo del festival disegnato da Federico Fellini e realizzato da Monile, sponsor ufficiale del festival insieme alla Aprilia.
I film in concorso (in anteprima italiana assoluta, quando non diversamente indicato) sono:
  FALCONS di Fridrick Thor Fridriksson, Islanda, con Keith Carradine (anteprima mondiale, 15 settembre)
  LA VITA COME VIENE di Stefano Incerti, Italia, con Stefania Rocca (anteprima mondiale, 15)
  WAR di Aleksei Balabanov, Russia (16)
  THE CUCKOO di Alexander Rogozkin, Russia (16)
  CHEKHOV'S MOTIFS di Kira Muratova, Russia (17)
  LE VENTRE DE JULIETTE di Martin Provost, Francia, con Carmen Maura (anteprima mondiale, 17)
  KIRA'S REASON di Ole Christian Madsen, Danimarca (18)
  L'AVV. DE GREGORIO di Pasquale Squitieri, Italia, con Giorgio Albertazzi (anteprima mondiale, 18)
  HERZ di Horst Sczerba, Germania (19)
  MEIN BRUDER DER VAMPYR di Sven Taddicken, Germania (19)
  MASTERMIND di Yuri Grymov, Russia (anteprima mondiale, 20)
  THE HEART OF ME di Taddeus O'Sullivan, con Helena Bohnam-Carter e Paul Bettany (anteprima mondiale, 20)


I film fuori concorso inseriti nella sezione ufficiale di EuropaCinema sono:
  NID DE GUEPES di Florent Emilio Siri, Francia (film d'apertura)
  LE GRAND BLEU di Luc Besson, Francia, con Rosanna Arquette, Jean Reno, Sergio Castellitto (film di chiusura)
  EL EMBRUJO DE SHANGHAI di Fernando Trueba, Spagna (14 settembre)
  TAKING SIDES di István Szabó, Ungheria (15)
  ASSASSINI NEI GIORNI DI FESTA di Damiano Damiani, con Carmen Maura, Italia-Spagna-Francia (anteprima mondiale,
20)
  PARLEZ MOI D'AMOUR di Sophie Marceau, Francia (anteprima mondiale, 21)


2. IL NUOVO CINEMA TEDESCO A EUROPACINEMA
Dalla selezione operata negli ultimi mesi sono emersi in misura significativa alcuni film tedeschi di notevole qualità e molto interessanti per la ricerca di nuovi linguaggi e forme espressive. Quattro film vanno a costituire l'apposita sezione di EuropaCinema dedicata al nuovo cinema tedesco che comprende dunque, oltre ai due in concorso, i seguenti film:
  BORAN di Alexander Berner, con Mattias Habich (anteprima mondiale, 16)
  SASS di Carlo Rola (17)
  NIRGENDWO IN AFRICA di Caroline Link (18)
  FICKENDE FISCHE di Almut Getto (19)
I film di questa sezione, più i due film tedeschi in concorso e quello della sezione "Shooting Stars", verranno valutati da una giuria popolare (composta dagli spettatori, e in particolare dagli studenti di cinema delle università toscane) che attribuirà l'EuropaCinema Award al miglior film tedesco fra I sette presentati al festival.


3. "FEDERICO FELLINI 81/2 PLATINUM AWARDS"
Alcune grandi personalità del cinema europeo verrano insignite, nel corso delle serate del festival, del "Federico Fellini 81/2 Platinum Award for Cinematic Excellence", che fisicamente consiste in un gioiello in platino e diamanti che riproduce il logo del capolavoro felliniano, messo a disposizione di EuropaCinema dallo sponsor Monile. Fra i primi nomi confermati: i produttori Aurelio De Laurentiis e Marin Karmitz e i registi István Szabó, Fernando Trueba e Luc Besson.


4. EUROPACINEMA DEI MAESTRI
E' tradizione di EuropaCinema, fin dalla fondazione nel 1984, organizzare ogni anno una serie di "Lezioni" affidate a personalità del cinema. Il 16 settembre sarà il grande regista viareggino Mario Monicelli ad incontrare per primo il pubblico del festival e gli studenti ai quali presenterà il suo film Speriamo che sia femmina alla presenza di una delle protagoniste, Lucrezia Lante Della Rovere. Emidio Greco presenterà martedì 17 il suo film più recente, Il Consiglio d'Egitto, tratto da un celebre e bellissimo romanzo di Leonardo Sciascia. Sarà poi la volta, mercoledì 18, di una singolare e totalmente innovativa "lezione" su "Roberto Rossellini enciclopedista multimediale" realizzata per l'Istituto MetaCultura da Alessandro Pamini, autore di una "tela ipermediale" sull'opera del regista di Roma città aperta. La quinta lezione sarà tenuta il 19 da Francesco Maselli che la introdurrà presentando il suo film Il sospetto, interpretato da due grandissimi attori, Gian Maria Volonté e Annie Girardot. Il programma delle lezioni prosegue venerdì 20 con Wilma Labate che intratterrà gli "studenti" partendo dal suo film La mia generazione, mentre in chiusura, sabato 21, sarà Marco Bellocchio a incontrare il pubblico con Marcia trionfale.


5. EUROPACINEMA SHOOTING STARS
In collaborazione con l'European Film Promotion (EFP) e il festival di Berlino, Viareggio ospiterà la manifestazione "Shooting Stars" intesa alla promozione di alcuni volti nuovi del cinema europeo, attori e attrici già affermati nel proprio Paese e in procinto di diventare stars di livello europeo. I protagonisti dell'evento – sostenuto dal Programma Media Plus e dall'EFP, un organismo internazionale promosso dall'Unione Europea che confedera 20 enti di altrettanti Paesi europei impegnati nella promozione cinematografica – accompagneranno a Viareggio i loro film. Questi gli interpreti e i film della sezione "Shooting Stars":
  Enrique Alcides in SAGITARIO di Vicente Molina Foix, Spagna (14 settembre)
  Fabrizio Gifuni in IL SOLE NEGLI OCCHI di Andrea Porporati, Italia (15)
  Lucy Russel in LA NOBILDONNA E IL DUCA di Eric Rohmer, Francia-GB (16)
  Luc Feit in LE CLUB DES CHOMEURS di Andy Bausch, Lussemburgo (anteprima mondiale, 17)
  Lindsey Harris in CHAOS di Geraldine Creed, Irlanda (anteprima mondiale, 18)
  Margrét Vilhjamsdottir in THE SEAGULL'S LAUGHTER di Agust Guomundsson, Islanda (anteprima mondiale, 19)
  Antonio Wannek in NEVER MIND THE WALL di Connie Walter, Germania (20)


6. EUROPACINEMA DEI DOCUMENTARI
Selezionati in tutta Europa, verranno presentati nell'ambito del festival i seguenti film documentari di recente produzione. Questa sezione non è competitiva.
  THE OTHER SIDE di Chantal Akerman, Francia-Belgio, 99' (15 settembre)
  FAMILY di Phie Ambo e Sami Saif, Danimarca, 90' (15)
  LOST IN THE LA MANCHA di Keith Fulton e Louis Pepe, GB, 89' (16)
  WAR PHOTOGRAPHER di Christian Frei, Svizzera, 96' (16)
  THE DIVER di Pekka Lehtinen, Finlandia, 21' (17)
  MASTERS AND SLAVES di Bernard Debord, Francia, 89' (17)
  HOOVER STREET REVIVAL di Sophie Fiennes, Francia-GB, 101' (18)
  FEDERICO FELLINI. PORTRAIT OF A VISIONNARY di Carmen Picini, Italia-Usa, 55' (18)


7. EUROPACINEMA CARTOONS
Diciotto film di animazione di cortometraggio, selezionati da Thomas Martinelli, verranno presentati in concorso per il Premio EuropaCinema Cartoon Award, valutati da una giuria di tre membri prescelti fra autori ed esperti di cartoons composta da: Dino Manetta (Italia), Regina Pessoa (Portogallo), Pál Toth (Ungheria).


8. EUROPACINEMA CORTI TOSCANI
Selezionati da Umberto Guidi e Giulio Marlia, verranno presentati quattordici film di cortometraggio realizzati da autori nati o residenti da almeno cinque anni in Toscana. Una giuria composta da Simonetta Della Croce, Sandra Lischi e Emanuele Pasquini assegnerà il Premio EuropaCinema al miglior corto toscano.


9. EUROPACINEMA INCONTRI
Un "Forum del giovane cinema italiano" è in programma nelle mattinate di domenica 15 e lunedì 16 settembre, un'occasione per affrontare e discutere il drammatico stato delle cose nel cinema italiano. L'incontro – aperto anche alla partecipazione di qualificati esponenti del cinema europeo – vedrà la presenza di numerosi registi, sceneggiatori, produttori, attori delle ultime generazioni del nostro cinema.


10. ASSEMBLEA E PREMIO DELLA FIPRESCI
La consueta assemblea generale della Fédération Internationale de la Presse Cinématographique (FIPRESCI), presieduta da Michel Ciment, segretario generale Klaus Eder, si terrà il 15 settembre per la prima volta a Viareggio e non più a Saint-Vincent come negli ultimi 12 anni. Una giuria internazionale composta da cinque critici assegnerà il premio FIPRESCI al miglior film in concorso.


11. IL TRENO DEL CINEMA
Un evento speciale del festival sarà rappresentato dal "Treno del cinema", un convoglio messo a disposizione di EuropaCinema dalle Ferrovie dello Stato e da Trenitalia che trasferirà da Roma a Viareggio, il 14 settembre alle 14, giornalisti e cineasti invitati al festival.