12/9/2003 – Like a Rolling Stone…tre notti di musica e cinema a Fuori orario

FUORI ORARIO cose (mai) viste



di Ghezzi Di Pace  Fumarola Francia Giorgini Luciani Melani Turigliatto e Bendoni


presenta


 


Venerdì 12 settembre 2003  ore 2.10 – 7.00     (4 ore e 50')


LIKE A ROLLING STONE


1. live/dead, ascensore per la musica


a cura di Francesco Di Pace


 


con i film


VELVET UNDERGROUND AND NICO               Prima Visione Tv       


(USA 1966, b/n, 65', v.o. sott.li it.)


Regia: Andy Warhol


The Velvet Underground & Nico documenta un concerto della celebre band nello stile tipico di Warhol: lunghi piani sequenza, immagini "sporche", ecc. Nato nel 1966 per volontà dell'artista, il gruppo era composto da Lou Reed, Sterling Morrison, John Cale e Maureene Tucker. Fu Warhol stesso a rinforzare la formazione chiamando la cantante e attrice tedesca Christa Paffgen, ovvero Nico, interprete anche di altri film suoi film, tra cui The Chelsea Girls. The Velvet Underground & Nico è anche il titolo del primo album del gruppo che, oltre a divenire uno dei simboli della Factory, si cementò all'epoca nell'esperienza dell'Exploding Plastic Inevitable Show, uno spettacolo di luci, performance e multiproiezioni in cui i Velvet avevano la funzione di creare la colonna sonora dal vivo.


LOU REED ROCK AND ROLL HEART               Prima Visione Tv          


(USA 1998, col., 75')


Regia: Timothy Greenfield-Sanders


Documentario su Lou Reed, vent'anni di carriera rivissuti atraverso interviste esclusive, testimonianze, repertorio.


ASCENSORE PER IL PATIBOLO                               


(Ascenseur pour l'echafaud, Francia 1957, b/n, 87')


regia: Louis Malle – Con Jeanne Moreau, Maurice Ronet, Georges Poujouly, Lino Ventura


Florence Carala spinge l'amante a uccidere il marito. Accusato di un delitto che non ha commesso, e' liberato grazie all'aiuto della donna, ma un rullino fotografico dara' alla polizia la chiave per scoprire il loro vero delitto. La colonna sonora, di Miles Davis, fu realizzata appositamente per il film, con improvvisazioni durante la registrazione.


 


 


 


 


Sabato 13 settembre 2003   ore 1.20 – 7.00  (5 ore e 40')


LIKE A ROLLING STONE


2. pietre rotolanti sul velluto


a cura di Francesco Di Pace


con i film


GIMME SHELTER                            Prima Visione Tv  


(USA 1970, col., 95' circa, v.o. sott.li it.)


Regia: Albert e David Maysles, Charlotte Zwerin


Il 6 dicembre 1969, a pochi mesi dal grande concerto di Woodstock, i Rolling Stones decisero di concludere il loro tour negli Stati Uniti con un concerto gratuito, organizzato in poco tempo grazie ad un permesso strappato all'ultimo momento nel circuito di Altamont, poco lontano da San Francisco. Al concerto parteciparono oltre 300.000 persone. Gli organizzatori chiamarono gli Hell's Angels ad occuparsi del servizio d'ordine. Il risultato fu un morto e un numero imprecisato di contusi. Per immortalare l'evento, gli Stones avevano interpellato alcuni tra i più noti documentaristi underground americani. Si presentarono soltanto i fratelli Maysles, all'epoca poco conosciuti ma di grande talento.


PERCHE' PAGARE PER ESSERE FELICI                 


(Italia 1971, col., 46')


Regia; Marco Ferreri


Documentario di Marco Ferreri, realizzato per la televisione, sulla musica rock in Italia e il movimento hippie.


NASHVILLE                                 


(USA 1975, col.151', v.o.sott.it. )


Regia: Robert Altman – con David Arkin, Barbara Baxley, Ned Beatty, Keith Carradine, Geraldine Chaplin, Shelley Duvall, Scott Glenn


A Nashville, nel Tennessee, si svolge un megafestival di musica country, sponsorizzato da un candidato politico qualunquista che sta facendo la campagna elettorale: durante cinque giorni si intrecciano varie vicende (una cameriera cerca la via del successo, la moglie di un avvocato vive un breve amore con un cantante, una giornalista della BBC inanella tutta una serie di gaffe, un vecchio si preoccupa della salute della moglie, i potenti locali si adoperano per favorire il candidato repubblicano) che si concludono con l'uccisione al Centennial Park della cantante Barbara Jean mentre la gente continua a cantare "It don't worry me", non me la prendo.


 


 


 


Domenica 14 settembre  dalle 1.20 alle 6.00 (4 ore e 40')


LIKE A ROLLING STONE


3. pietre rotolanti nella stanza della musica


a cura di Francesco Di Pace


con:


DON'T LOOK BACK                         Prima Visione Tv   


(USA 1967, b/n, 95' circa, v.o.sott.li it.)


Regia: David A. Pennebaker


Nel 1965, all'inizio della sua carriera, Bob Dylan parti' per un tour in Inghilterra di tre settimane. La m. d. presa del grande documentarista Pennebaker lo segui' incessantemente, dall'aereoporto all'albergo, dalla sua camera fino alle sale dei concerti. Splendido ritratto di una delle star indiscusse del rock, allora giovanissimo.


SALA DI MUSICA       


(Jalsaghar, India 1958, b/n, 94', v.o. sott.li it.)


Regia: Satyajit Ray – Con Chhabi Biswas, Kali Sarkar, Tulsi Lahiri


Bengala, anni Venti: dopo essere andato in rovina per il piacere della musica e l'orgoglio di dare raffinati concerti, l'improvvisa morte del figlio e della moglie fanno cadere Biswambhar Roy nella piu' cupa delle solitudini: solo la voglia di dare una lezione a un ricco ma volgare vicino gli fara' aprire nuovamente la sala di musica per un ultimo, straordinario concerto con la ballerina Krishna Bai.


YOUR LOVE IS LIKE THE SEA – PER UNA GENERAZIONE DI AMERICANI     


(Italia 1976, col., 48')


Regia: Gianni Amico – Musica e interpreti: Caetano Veloso, Jorge Ben Emerson, Lake Palmer, Gilberto Gil, Janis Joplin, Ornette Coleman, Crosby & Stills, Exuma, Jeffersons Airplan, Michael Brown, Guerrilla Theatre, John Lennon.


"Il vostro amore è come un mare è un film molto politico, un documentario dove il filo conduttore sono le musiche dell'epoca, da Janis Joplin ai Beatles. Le immagini sono quelle di una domenica al Central Park, con la folla che si rappresenta in continuazione, tutti sono un po' attori e in particolare i neri e i portoricani" (G.Amico).


 


 


Lunedì 15 settembre dalle 0.50 alle 3.00 (2 ore e 10')


"I film più belli del mondo"


con


CHARULATA                                           Prima visione Tv       


(India, b/n, 1964,, 114', v.o. con sott. italiani)


Regia: Satyajit Ray – Con: Madhabi Mukherjee, Soumitra Chaterjee, Sailen Mukherjee


Charu, moglie di un intellettuale di Calcutta, conduce una monotona vita da casalinga mentre il marito Bhupati dirige un quotidiano in lingua inglese. Per rendere meno opprimente la solitudine della moglie Bhupati invita la sorella Mandakini e suo marito Umapada nella loro casa. Il giovane cugino Amal li raggiunge durante le vacanze scolastiche. Charu e Amal trascorrono il tempo conversando di letteratura, poesia e arte mentre Bhupati lavora al suo giornale. Per une breve periodo tutto è armonioso. Poi giunge la tragedia. Umapada fugge con i risparmi di Bhupati lasciandolo in gravi condizioni finanziarie. Ma l'uomo tradito si accorge presto che qualcosa di più prezioso del denaro è perduto.