14/6/2007 – Napolifilmfestival 9: Ferrara's Day

La seconda giornata del Napolifilmfestival è all'insegna di Abel Ferrara. Il regista americano, reduce dall'avventura di Cannes, dove ha presentato il suo ultimo film Go Go Tales, incontra alle 16:30 i giornalisti presso l'Hotel Alabardieri. Alle 21, invece, Ferrara è protagonista di un "incontro ravvicinato" con il pubblico presso il Cinema Filangieri, dove, a seguire, verrà proiettato il film Mary, in concorso alla Mostra cinematografica di Venezia 2005.  Durante l'intervento di Ferrara si darà spazio anche al progetto "Il Proprio Vissuto", ideato dall'associazione culturale "Figli del Bronx". L'iniziativa prevede la realizzazione di laboratori di scrittura creativa e sceneggiatura presso gli Istituti di pena di Pozzuoli, Lauro e Nitido e presso l'Ospedale Psichiatrico di Aversa. Ancora da individuare un quinto sito. A dirigere i laboratori, oltre Ferrara, saranno i registi Mario Martone, Carlo Luglio, Diego Olivares e Tony D'Angelo e gli scrittori Peppe Lanzetta e Maurizio Bracci. Obiettivo finale è la creazione di cinque sceneggiature, che convergeranno in un unico film a episodi.


Dall'incontro degli artisti con i detenuti è nata anche l'idea di due documentari, ambientati uno nell'O.P.G di Aversa, per la regia di Martone, l'altro nella Casa Circondariale di Pozzuoli, diretto da Abel Ferrara e prodotto dallo stesso regista, insieme ai "Figli del Bronx" Luca Liguori, Gaetano Di Vaio e Fabio Gargano.