16/1/2003 – Il cinema italiano piace agli indiani

Successo della rassegna che si conclude il 16 gennaio a Chennai

"Una maggiore conoscenza e diffusione del cinema italiano potrebbe contribuire a dare nuova linfa al cinema indiano". E' il commento dell'ambasciatore italiano in India Benedetto Amari in seguito al grande successo della rassegna "Cinema Italia" che ha portato alcune delle nostre migliori pellicole in giro per la penisola indiana. L'iniziativa, partita il 21 novembre 2002, si conclude il 16 gennaio a Chennai, la ex Madras, dopo che i film italiani hanno fatto registrare il tutto esaurito ai festival di Mumbai e Calcutta. 
Tra le opere più acclamate La stanza del figlio di Nanni Moretti, Pane e tulipani di Silvio Soldini, Le fate ignoranti di Ferzan Ozpetek e Il mestiere delle armi di Ermanno Olmi.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7