16/11/2007 – David Cronenberg tra Freud e Jung, tra teatro e opera

Dopo La Mosca in versione operistica, The Talking Cure nei progetti del regista canadese. Galleria fotografica
David Cronenberg e un'immagine da Dead RingersIl prossimo film di David Cronenberg potrebbe essere The Talking Cure, basato sulla versione teatrale di Christopher Hampton che indaga sulla tempestosa relazione tra Carl Jung e una giovane e brillante paziente, Sabina Spielrein, che divenne poi a sua volta psicanalista, e sulla quale Jung utilizzò la “cura della parola” di Sigmund Freud restando nel contempo affascinato e respinto dalla sua personalità. Il film vedrebbe il grande regista canadese tornare a lavorare col produttore Jeremy Thomas, già coinvolto in Crash e Il pasto nudo
Per diverse fonti si tratta ancora soltanto di una voce: le riprese sarebbero previste per la metà del 2008 in Germania, Austria e Spagna, come progetto successivo alla versione operistica in due atti di La Mosca, musicata da Howard Shore con il tenore Placido Domingo, che dovrebbe debuttare il 1 Luglio 2008 al Theatre du Chatelet di Parigi, e in seguito a Los Angeles, nel Settembre 2008. 
Hampton, che è anche sceneggiatore per il grande schermo (Espiazione) ha scelto per la messa in scena, sul palco del National Theatre di Londra, Ralph Fiennes (diretto da Cronenberg in Spider) nei panni di Jung, Dominic Rowan in quelli di Freud e Jodhi May nella parte di Sabine Spielrein. Alla stessa vicenda, partendo però dal carteggio tra Freud, Jung e la Spielrein e forse ispirato dal libro 'Diario di una segreta simmetria' di Aldo Carotenuto, ha dedicato un film nel 2003 Roberto Faenza (Prendimi l’anima). Ralph Fiennes a teatro conThe Talking Cure di HamptonNon è stato fatto invece ancora nessun nome per il cast del film, da parte dalla coproduzione canadese e inglese di The Talking Cure (Jeremy Thomas con la sua Recorded Picture Company in collaborazione con HanWay Films). Restano in standby gli altri progetti dalla lunga gestazione, annunciati in passato: da Painkillers a London Fields, dal romanzo di Martin Amis. Gli ultimi lavori di Cronenberg sono Eastern Promises (in uscita nelle sale italiane il 14 Dicembre) e il corto realizzato per Chacun son cinéma, At the Suicide of the Last Jew in the World in the Last Cinema in the World. (m.p.)
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7