17/2/2006 – Lstreghe del presente, il presente delle streghe

A Fuori Orario “Fiamme del Paradiso” di L. Emmer e “Dies Irae” di C. T. Dreyer

RAITRE


Fuori Orario  cose (mai) viste


di Ghezzi  Di Pace  Francia  Fumarola  Giorgini  Melani  Turigliatto e Bendoni

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

presenta


 


Venerdì 16 febbraio 2007 dalle 1.35 alle 4.30  (2 ore e 55')


SENZA SOLUZIONE (DI CONTINUITA')


con i film 


 


MAITRES FOUS (Maestri folli)                                                                 Prima Visione Tv


(Francia 1955, b/n v.o.sott.it.  28')


Regia: Jean Rouch


Nel 1953 Jean Rouch ha filmato una cerimonia Haiku in Ghana prima dell'indipendenza. I membri del movimento Haiku, nato negli anni venti in Nigeria, sono posseduti dagli spiriti degli amministratori coloniali e si mettono a imitare l'uomo bianco ( e la sua donna). Al di là del fascino dello spettacolo esotico e dell'analisi marxista di Jean Rouch, questo film traccia un quadro efficace dei rituali alterati. L'autore spiega quale ufficiale coloniale è imitato da chi, mentre i partecipanti sfilano fieri davanti al loro "Palazzo del Governo": un immenso termitaio illuminato. Alla fine del film c'è una fastosa parata militare ufficiale – il vero governatore passa in rivista le truppe – che si svolge ad un certo punto della cerimonia Haiku. In Ghana, le autorità britanniche censurarono il film perché costituiva un oltraggio alla regina.                  


 


HEIMAT 2 Cronaca di una giovinezza


(Heimat 2 Die zweite heimat, Germania 1992, b/n e col.)


Regia e sceneggiatura: Edgar Reitz


Con Henry Arnold (Hermann Simon) Salome Kammer (Clarissa Lichtblau) Anke Sevenich (Schnüsschen) Noemi Steuer (Helga Aufschrey) Daniel Smith (Juan Ramon Fernandez)
Gisela Müller (Evelyne Cerphal) Michael Seyfried (Ansgar Herzprung) Armin Fuchs (Volker Schimmelpfennig) Martin Maria Blau (Jean Marie Weber)



 
Die zweite Heimat, la "seconda patria" (quel luogo in cui ognuno sceglie di "rifondare" la propria esistenza di adulto) narra la maturazione umana ed artistica del ventenne Hermann Simon, musicista di talento che lascia il suo paese nell'Hunsrück per studiare composizione a Monaco. Il film descrive la sua evoluzione attraverso i fatidici anni '60 , da inesperto giovane di provincia ad affermato artista sperimentale, calato nell'universo metropolitano. Tra gli ideali e le contraddizioni di una generazione in fermento, Hermann, che si tiene distaccato dall'amore ma non dalle passioni, arriverà infine a suggellare il suo sentimento per Clarissa e a riconciliare le realtà della prima e della seconda patria.


 


Tredicesimo Episodio – L'ARTE O LA VITA (1970)


Hermann viene designato erede della Isarfilm dal proprietario, un anziano imprenditore che si e' comprato il titolo di console. Ritrova Clarissa ad Amsterdam e passa una notte con lei. Poi torna al suo paese d'origine "per imparare ad attendere".


 


 


 


Sabato 17 febbraio dalle 1.30 alle 7.00


LE STREGHE DEL PRESENTE, IL PRESENTE DELLE STREGHE


 


con i film


FIAMME DEL PARADISO                                                                  Prima Visione Tv              


(Italia 2006, col.  95' circa )


Regia: Luciano Emmer


In un tempo imprecisato tra Seicento e Settecento, sullo sfondo della natura immutabile della Val di Non, i popolani dei borghi montani si affidano alle cure della Zappina, una giovane contadina che vive con la sua capra e conosce le erbe medicinali e le risorse del bosco. Per il latte della sua capra, per i decotti che guariscono dal mal di pancia, per i consigli che dispensa, non vuole niente in cambio, magari solo il dono di un frutto. Donna libera e generosa, le ci vuol poco per finire vittima della cattiveria dei paesani, pronti a scaricare su di lei la colpa delle malattie e delle disgrazie che capitano loro. Quando bussano alla sua porta due gendarmi con le armi, a nulla vale l'amore di Silvanel, il cacciatore, o il grido disperato di un'amica; per la Zappina si apre il processo per "acclarata stregoneria".


Le accuse menzognere, la solerzia del clero, le torture insostenibili e la noia degli inquisitori spingono la giovane sul rogo. Le fiamme salgono verso il cielo, sono Le Flame del Paradis


 


DIES IRAE                              


(Vredens Dag, 1943, b/n v.o.sott.it., 92'42")


Regia: Carl Theodor Dreyer – Con: Thorkild Roose, Lisbeth Movin, Sigrid Neiendam


Nel 1623, Anne scopre che il marito, il pastore della comunita' Absalon Pedersson, aveva salvato dall'accusa di stregoneria sua madre in cambio della mano della figlia. La donna diventa l'amante appassionata di Martin, figlio di primo letto del pastore, poi in un momento di sconforto confessa il tradimento a Absalon; questo muore e la suocera la accusa di stregoneria e di averlo ucciso. Quando capisce che il giovane Martin non la difende, si autoaccusa di ogni crimine e si prepara al rogo. 


 


LE BACCANTI                                           


(Italia 1961, col.  96'39" )


Regia: Giorgio Ferroni – Con Alberto Lupo, Pierre Brice, Alessandra Panaro, Taina Elg


Il re di Tebe decide di offrire in sacrificio all'irato dio Dioniso la figlia dell'indovino di corte. La fanciulla sarà salvata dalla divinità stessa e il re, che in realtà è un usurpatore, verrà ucciso dal vero erede al trono.


 


Domenica 18 febbraio dalle 1.40 alle 6.00 (4h20')


LE STREGHE DEL PRESENTE, IL PRESENTE DELLE STREGHE


con i film


 


IL GRANDE INQUISITORE                                                prima visione tv


(The Witchfinder General, Uk, 1968, 83', v.o. con sott. it.)


Regia: Michael Reeves


Con Matthew Hopkins, Richard Marshall, John Lowes, Sarah Lowes


Nel 1645, al tempo della guerra civile tra i realisti e i seguaci di Cromwell, il Grande Inquisitore Matteo Hopkins e il suo aiutante John Stearne percorrono le strade dell'Inghilterra orientale a caccia di streghe e di "papisti" ma in realtà cercand soltanto il proprio tornaconto e la soddisfazione di istinti perversi. Quando vengono chiamati a Brandestone, nel Suffolk, da alcuni popolani che accusano il reverendo John Lowes di aver venduto l'anima al demonio, Matteo fa impiccare il sacerdote e approfitta di Sara, sua nipote. Richard Marshall, fidanzato della donna e soldato nell'esercito di Cromwell, giurata vendetta, fa allontanare la donna inviandola a Lovenal. Compiuta un'importante missione egli la raggiunge e apprende che Hopkins e Stearne si trovano anch'essi e Lovenal. Purtroppo, sapendosi inseguiti e in pericolo di vita, i due malvagi individui precedono le mosse di Richard, arrestandolo assieme a Sara sotto l'accusa di stregoneria. Condotti nelle segrete di un castello, i due innocenti sembrano spacciati, ma Richard riesce a liberarsi e, piombato su Hopkins, lo colpisce ripetutamente con un'ascia. Ma per la terribile prova subito egli e Sara impazziscono.


 


LE STREGHE


(Italia/ Francia, 1967, col., 106`)


Film a episodi dedicato a Silvana Mangano prodotto da De Laurentiis con la sceneggiatura di Zavattini e Patroni Griffi. Di seguito il cast artistico e le sinossi dei singoli episodi:


LA STREGA BRUCIATA VIVA


Regia: Luchino Visconti. Con Silvana Mangano, Annie Girardot, Francisco Rabal, Massimo Girotti


Una famosa attrice trascorre una serata in una località invernale cercando pace e serenità presso alcuni amici. Ma l'indomani la donna riparte più turbata di prima.


SENSO CIVICO


Regia: Mauro Bolognini. Con Silvana Mangano, Alberto Sordi


Una donna, capitata casualmente sul luogo di un incidente stradale, prende a bordo il ferito per attraversare velocemente la città e giungere così puntuale ad un appuntamento galante.


LA TERRA VISTA DALLA LUNA


Regia: Pier Paolo Pasolini. Con Silvana Mangano, Totò, Ninetto Davoli, Laura Betti


Ciancicato Miao, vedovo con un figlio, sposa la sordomuta Assurdina. Mancando i soldi, i due escogitano un sistema per raggranellare qualcosa: Assurdina sale sul Colosseo e minaccia di suicidarsi, mentre il marito chiede offerte. Per un incidente però Assurdina perde l'equilibrio e muore, ma nella casa di Ciancicato continuerà ad aggirarsi il suo fantasma.


LA SICILIANA


Regia: Franco Rossi. Con Silvana Mangano, Pietro Tordi


Una donna, credendo di essere oggetto di una corte non desiderata, aizza contro il presunto pretendente la furia dei parenti, dando inizio ad una faida tra famiglie che terminerà solo quando tutti i componenti di entrambi i gruppi saranno morti.


UNA SERA COME LE ALTRE


Regia: Vittorio De Sica. Con Silvana Mangano, Clint Eastwood


Una donna, non sopportando la consuetudinarietà anche amorosa nella quale si è adattato il marito, si accontenta di sognare di tradirlo.


 


 


 


Lunedì 19 febbraio dalle 1.00 alle 2.15  (1 ora e 15')


NERO SU NERO


Vittorio Cottafavi – La conquista dell'immagine


a cura di Esposito Francia Fumarola


 


 con


 


SETTE PICCOLE CROCI


(Italia 1957, b/n, 65')


Regia: Vittorio Cottafavi – Con: Ivo Garrani, Renato De Carmine, Gianni Santuccio.


In una centrale di polizia si ricevono telefonate anonime e segnalazioni di omicidi. Ispettori e telefonisti cercano di risolvere il caso. Un presunto colpevole viene arrestato e sottoposto a un lungo interrogatorio… Tratto da una novella di Georges Simenon.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative