2/9/2006 – VENEZIA 63: Il sogno di Satoshi

Un'esporazione del subconscio in prima mondiale al Lido. L'ultimo film "anime" del giapponese Satoshi è stato un successo in sala. Grandi applausi per questa opera folle e travolgente sul mondo dei sogni e sull'ossessione umana di controllarlo. Marco Muller lo ha definito: "Il più vicino allo spirito di David Lynch".