20/3/2002 – David di Donatello 9 candidature per Olmi e Soldini

'Il mestiere delle armi' di Ermanno Olmi, 'Brucio nel vento' di Silvio Soldini e 'Luce dei miei occhi' sono i tre film che hanno avuto il maggior numero di candidature per i i premi 'David di Donatello', gli “Oscar” italiani che saranno consegnati a Roma il 10 aprile prossimo (in diretta su raiuno). I film di Olmi, Soldini e Piccioni sono stati candidati nelle categorie miglior film e miglior regista. 'Brucio nel vento' e 'Il mestiere delle armi' anche per la migliore sceneggiatura e per il miglior produttore.Tra le altre candidature segnaliamo “L’uomo in più” di Paolo Sorrentino, una delle poche piacevoli sorprese della stagione, che e’ stato candidato come miglior regista esordiente, miglior sceneggiatura e miglior attore protagonista (Toni Servillo). TUTTE LE “NOMINATION”

MIGLIOR FILM "Brucio nel vento","Luce dei miei occhi","Il mestiere delle armi"
MIGLIOR REGISTA Ermanno Olmi (Il mestiere delle armi), Giuseppe Piccioni (Luce dei miei occhi) Silvio Soldini (Brucio nel vento)
MIGLIOR SCENEGGIATURA Doriana Leondeff (Brucio nel vento), Ermanno Olmi (Il mestiere delle armi), Paolo Sorrentino (L'uomo in più)
MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE Vincenzo Marra (Tornando a casa), Marco Ponti (Santa Maradona), Paolo Sorrentino (L'uomo in più)
MIGLIOR PRODUTTORE Lionello Cerri Luigi Musini (Albachiara) Rai Cinema, Vega Film (Brucio nel vento); Luigi Musini, Roberto Ciccutto, Ermanno Olmi (Cinemaundici), Rai Cinema, Studiocanal, Taurusproduktion (Il mestiere delle armi); Roberto Buttafarro (Harold), Mikado, Rai Cinema (Santa Maradona)
MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA Sandra Ceccarelli (Luce dei miei occhi), Marina Confalone (Incantesimo napoletano) Licia Maglietta (Luna rossa)
MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA Giancarlo Giannini (Ti voglio bene Eugenio) Luigi Lo Cascio (Luce dei miei occhi), Toni Servillo (L'uomo in più)
MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA Rosalinda Celentano (L'amore probabilmente), Iaia Forte (Paz!) Stefania Sandrelli (Figli)
MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA Libero de Rienzo (Santa Maradona) Leo Gullotta (Vajont) Silvio Orlando (Luce dei miei occhi)
MIGLIOR DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA Luca Bigazzi (Brucio nel vento) Arnaldo Catinari (Vajont) Fabio Olmi (Il mestiere delle armi)
MIGLIOR MUSICISTA Luciano Ligabue (Dazeroadieci) Fabio Vacchi (Il mestiere delle armi) Giovanni Venosta (Brucio nel vento).
MIGLIOR SCENOGRAFO Giancarlo Basili (Paz!), Francesco Frigeri (Vajont), Luigi Marchione (Il mestiere delle armi)
MIGLIOR COSTUMISTA Nanà Cecchi (I cavalieri che fecero l'impresa) Francesca Sartori (Il mestiere delle armi) Maria Rita Barbera (Luce dei miei occhi) Silvia Nebiolo (Brucio nel vento)
MIGLIOR MONTATORE Paolo Cottignola (Il mestiere delle armi) Carlotta Cristiani (Brucio nel vento) Massimo Fiocchi (Amnesia)
MIGLIOR FONICO DI PRESA DIRETTA Gaetano Carito (Dazeroadieci) Tullio Morganti (Le parole di mio padre) Remo Ugolinelli (Luce dei miei occhi).
MIGLIOR CORTOMETRAGGIO Non dire gatto, La storia chiusa, Un paio di occhiali