27/3/2003 – Il cinema e le donne

Il cinema delle donne è in questi giorni al centro di tre manifestazioni.
"Filmando le donne" è il tema del Belfast Film Festival, in Gran Bretagna, che si è inaugurato il 20 marzo.  L'argomento sarà sviluppato con la proiezione di una settantina di film nell'arco dei nove giorni di programmazione. Tra gli eventi è previsto un laboratorio con la regista indiano-canadese Deepa Mehta che presenterà il suo film Bollywood/Hollywood.
Ma la più antica manifestazione dedicata alle registe è il Festival Internazionale del Cinema delle Donne a Créteil, in Francia, iniziato il 21 marzo.  Tra i 20 film in concorso anche Il più bel giorno della mia vita di Cristina Comencini.
Un'omaggio speciale verrà poi riservato all'attrice e regista Liv Ulmann, oltre ad una panoramica di 60 film realizzati da registe del nord Europa. Inoltre alcune serate saranno dedicate alle donne che hanno segnato la storia del cinema come Margarethe  von Trotta, Marguerite Duras e Jane Campion.
Il terzo caso è poi quello del Cine Club del Trade Union Center di Salonicco, in Grecia, dove nel corso di tutto il mese di aprile si celebrerànno le "Donne nei film". Parte della rassegna sarà incentrata sui classici della storia dei diritti delle donne.