28/4/2005 – Roma, Cine Dei Piccoli: stasera incontro con Citto Maselli

Per il primo di una serie di incontri con i registi all'interno della rassegna "1945-2005 La Resistenza in Italia e in Europa", oggi alle ore 20.30 Citto Maselli presenterà il suo Gli sbandati, opera d'esordio del 1955, che ha avuto il merito di spostare l'indagine sociale di taglio neorealista sull'alta borghesia, evidenziandone polemicamente l'atteggiamento ipocrita durante la guerra.


L'ingresso per l'incontro e la proiezione è gratuito.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Seguirà, alle 22.40, un'altra opera molto rara: Il terrorista, di Gianfranco De Bosio, protagonista un grande Gian Maria Volontè.


------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

 


"Il film nelle mie intenzioni era un film che aveva due cose allora anticonformistiche rispetto a quello che era la mia appartenenza politica e la tradizione culturale che si era ormai determinata intorno alla Resistenza: da un lato un film non ciellenistico (il film aveva come sostanza il discorso che la frattura tra fascismo e antifascismo è una frattura di classe – questo fu anche motivo di una grande polemica successiva all'uscita del film – questo era il mio assunto); e l'altra cosa, diciamo non conformista, è che era un film psicologico, cioè il punto di vista da cui partiva era (invece dell'ottica celebrativa che esisteva già allora) la voce recitante in prima persona di un giovane aristocratico che poi tenta di inserirsi, in qualche modo, in questo inizio di Resistenza (perché la storia del film è tra l'agosto e i primi di ottobre del 1943, proprio la nascita della Resistenza)".

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

(Francesco Maselli, in "Memoria, mito, storia. La parola ai registi", ANCR, 1994)


  


Giovedì 28 aprile


 


20.30  Gli sbandati


(Italia, 1955) di Francesco Maselli


con Lucia Bosè, Isa Miranda, Jean-Pierre Mocky


35mm, b/n, durata: 102'


Sarà presente il regista Francesco Maselli


ingresso gratuito


 


22.40  Il terrorista


(Italia, 1963) di Gianfranco De Bosio


con Gian Maria Volontè, Philippe Leroy


16mm, b/n, durata: 100'


ingresso euro 4,00


tessera 4 ingressi euro 10,00


 


L'iniziativa è sostenuta dall'Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma e organizzata dal Cinema Dei Piccoli in collaborazione con l'Associazione Culturale La Farfalla sul Mirino. Si avvale inoltre del sostegno dell'Ambasciata di Francia (Servizio Culturale), dell'Ambasciata di Serbia e Montenegro, dell'Ambasciata dei Paesi Bassi, dell'Istituto Polacco di Roma, del Goethe Institut, dell'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, dell'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, della Cineteca Sarda, del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, della Casa del Cinema


 


1945-2005 La Resistenza in Italia e in Europa


tutti i giorni dal 25 aprile al 15 maggio 2005


Cinema Dei Piccoli


Viale della Pineta, 15 – Villa Borghese, Porta Pinciana – Roma


tel: 06.8553485 – www.cinemadeipiccoli.it


ingresso: 4,00 euro


tessera per 4 ingressi: 10,00 euro