3/1/2009 – Utopia, lo spazio della musica

A Fuori Orario Mosè e Aronne di Jean Marie Straub e Brigadoon di Vincente Ninnelli

 

RAITRE

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

Fuori Orario  cose (mai) viste

di Ghezzi  Di Pace  Francia  Fumarola  Giorgini  Melani  Turigliatto e Bendoni

presenta

 

Venerdi 2 gennaio dalle 2.00 alle 7.00 (5 ore)

C’ERA TRE VOLTE

 

 

Con i film

THREE TIMES                                                                                          prima visione TV

(Zuei hao de shih guang, Taiwan 2005, col., v.o.sott. it., durata 120’ circa)

di Hou Hsiao-hsien – con Shu Qi, Chang Chen, Mei Fang, Liao Su-jen, Di Mei.

Tre episodi, tre  stadi e dell’amore e della sua (im)possibilità. 1966, 1911, 2005. Tre stati del cinema che il grande regista taiwanese attraversa e reinventa con rigore sfrenato.

 

FRACTIONS OF TEMPORARY PERIODS

(I parte: ovvero plans-séquence per una bambina e

II parte: due ore pomeridiane della bambina)                                              prima visione TV

(Italia 1965, b/n, 49’)

di Piero Bargellini

Per me affacciarsi alla finestra e osservare fuori è come vedere un film. Filmare è un modo per prolungare la condizione di spettatore ed estraniarla. Ho fatto questo film molto istintivamente, naturalmente. Ora sto cominciando a imparare a vedere. L’idea stessa di qualcosa che si muove, come un uccello che vola… il movimento. La sensazione di un oggetto nello spazio, come la luce su uno schermo… lo spazio. La velocità del sole… il tempo… l’inverso dell’immagine oppure la sua a(e)ssenza. Un consiglio: andate a vedere un bel film hollywoodiano: una storia melodrammatica, sentimentale. (P. Bargellini)

 

LA NASCITA DELL’AMORE  / LA NAISSANCE DE L’AMOUR

(Francia 1993, col., 90’, v.o. sott.it.)

di Philippe Garrel

con  Lou Castel, Jean-Pierre Léaud, Johanna ter Steege, Dominique Reymond, Marie-Paule Laval, Aurélia Alcaïs, Margi Clarke, Max McCarthy, Georges Lavaudant.

Presentato in concorso al festival di Venezia del 1993. Paul e Marcus sono amici. Paul ha dei bambini e continua a vivere  con Fanchon solo per loro, dal momento che  ama, non ricambiato, Ulrika. Marcus ama sua moglie Hélène. Quando viene lasciato da questa, egli tenta comunque di salvare la loro relazione, al contrario di Paul che vorrebbe rimanere solo con i bambini. Riuscirà a conciliare l’amore per i figli con la nascita di un nuovo amore? Un viaggio in Italia riunisce i due amici…

 

Sabato 3 gennaio 2009 dalle 0.50 alle 7.00 (6 ore 10’)

UTOPIA, LO SPAZIO DELLA MUSICA

 

con i film

 

OPERA JAWA                                                                                 Prima Visione TV  

(Indonesia 2006, col.) v.o.sott.it.       115’

Regia: Garin Nugroho – Con Artica Sari Devi, Martinus Miroto, Eko Supriyanto, Retno Maruti, Nyoman Sura, Slamet Gundono.

Basato sull’episodio del «Rapimento di Sinta» del Ramayana, il film è un musical sui generis. Nato dalla collaborazione con oltre 60 artisti e filmato alla presenza di un’orchestra di gamelan (teatro tradizionale giavanese), racconta le avventure di tre danzatori: Setio, Siti e Ludiro. Commercianti di ceramiche, Setio e Siti si amano ancora ma sono in crisi a causa della bancarotta della loro attività. Quando Ludiro, il potente signore del villaggio, si offre di salvarli in cambio dell’amore di Siti, nasce un triangolo di passioni e conflitti che coinvolge il resto del paese e, simbolicamente, riflette i sanguinosi conflitti del nostro tempo.

 

MOSE’ E ARONNE                                                 102’

(Francia/Austria 1974, b/n.)

Regia: Jean-Marie Straub – Gunther Reich, Louis Devos.

E’ la fedele trasposizione dell'opera in tre atti che il viennese Arnold Schönberg (1874-1951) lasciò incompiuta senza aver musicato l'ultimo atto e che fu messa in scena per la prima volta a Zurigo nel 1957. Desunta dal 2° e dal 4° libro di Mosè, l’Esodo e i Numeri, è imperniata sul conflitto tra l'ideologia (Mosè) e l'azione che dovrebbe realizzarla (Aronne), tra rigorismo e opportunismo. Il popolo è presente in forma di coro. Girato negli Abruzzi in esterni naturali e col suono in presa diretta. J.-M. Straub e D. Huillet lasciano “parlare” la musica, “cantare” le parole, “affondare” la dialettica incalzante tra immagini e suoni. Più che rappresentata, l'opera è cantata o detta ponendo così lo spettatore davanti, non dentro lo spettacolo, se pure esiste spettacolo.

 

BRIGADOON                                                           103’

(USA 1954, col.)

Regia: Vincente Mannelli – Con Gene Kellt, Van Johnson, Cyd Charisse

Persi sulle montagne di Scozia, due giovani trovano un villaggio che uno strano incantesimo fa apparire un solo giorno ogni cento anni. Uno dei due s'innamora.

 

Domenica 4 gennaio 2009 dalle 01.50 alle 6.00 (250’)

CIRCONDATI (CIRCHI CONCENTRICI)

a cura di Roberto Turigliatto

 

con i film

 

IL CIRCO                                                                                         Prima Visione Tv    (Russia 1936, b/n v.o.sott.it., 89’)

Regia: Grigori Aleksandrov – Con Lyubov Orlova, Sergei Stolyarov, Vladimir Volodin

“Cirk” e’ la movimentata storia di una star americana ragazza madre di un bambino di colore, Marion Dixon (il nome riecheggia quello di Marlene Dietrich ispiratrice del personaggio), perseguitata in patria, che incontrerà l’amore in tournée a Mosca. Tra momenti comici, intrighi del perfido impresario e esilaranti gag circensi, il film si conclude con una scenografica e trionfale parata sulla Piazza Rossa.

I CLOWNS                                                         

(Italia 1971, col. 94’)

Regia: Federico Fellini –

Con Anita Ekberg, Riccardo Billi, Liana Orfei, Tino Scotti, Fanfulla

Fellini trova il modo di rievocare i sogni, le scoperte, gli stupori della sua infanzia. Special televisivo in forma di bloc-notes, di chiacchierata a ruota libera in cui Fellini continua a parlare di sé stesso attraverso il circo.

 

 

Lunedì 5 gennaio 2009 dalle 1.10 alle 2.15 (2 ore)

MASTERS OF HORROR  1^ serie

Prima Visione TV

 

con

 

PATTO CON IL DEMONIO (The Fair Haired Child)                    

(2005, USA, col.,  55’)

Regia: William Malone – Con Lori Petty, Lindsay Pulsipher

Tara (Lindsay Pulsipher)è un’adolescente solitaria con dei pessimi genitori. Un giorno viene investita da un furgone al ritorno verso casa. Quando si sveglia si ritrova in una stanza che pare essere una camera d’ospedale, ma si rivela una camera di una villa isolata accanto a un lago…

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative