3/11/2006 – (De)riso, distruzione e ripetizione

Rai 3


--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Fuori Orario cose (mai) viste


di Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Melani Turigliatto e Bendoni

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

presenta


 

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Venerdì 3 novembre   dalle 1.40 alle 7.00 (5 ore e 20')


(DE)RISO, DISTRUZIONE E RIPETIZIONE


 


con i film


 


DUE MATTACCHIONI AL MOULIN ROUGE                Prima Visione Tv   


(Italia 1964, col. 74')


Regia: Giuseppe Vari – Con Franco Franchi, Ciccio Ingrassia, Riccardo Garrone


Franco e Ciccio sono alle prese con una ballerina di night assassinata, ma sul più bello sparisce il cadavere.


 


TU MI TURBI                                         


(Italia 1982, col. 85')


Regia: Roberto Benigni – Con Roberto Benigni, Olimpia Carlini, Franco Piperno


Film a quattro episodi: Durante Cristo (Benigni è un pastore che ha smarrito il gregge, ma fa da baby-sitter a Gesù che fa il miracolo), Angelo (Benigni sogna che il suo bell'angelo custode lo voglia lasciare per un altro), In banca (Benigni cerca invano un prestito in banca), I militi (Benigni di guardia al Milite ignoto si fa beffe del suo compagno).


 


HELZAPOPPIN – IL CABARET DELL'INFERNO                


(Helzapoppin', USA 1941, b/n, 78')


Regia di Henry C. Potter.  – Con Mischa Auer, Ole Olsen, Harold Chic Johnson


Un insieme di gags, di trovate esilaranti, di numeri comici divertentissimi. La trama, e' incentrata sulle vicende di un giovane autore che deve convincere un produttore a finanziare il suo spettacolo.


 


 


Sabato 4 novembre 2006, RAI 3,  dalle 1.40 alle 7.00 (5 ore 20')


EUROPA RIVOLTA: IL  FIUME SENZA SORGENTE


a cura di Donatello Fumarola


con i film


 


TERMINUS PARADIS                              prima visione TV


(Francia/Romania, 1998, col., 96')


Regia: Lucian Pintilie – Con: Costel Cascaval (Mitou), Dorina Chiriac (Norica)


Nei sobborghi di Bucarest Mitou, in un giorno d'estate, Mitou e Noric si conoscono, passano la notte insieme e si innamorano. Due ostacoli si frappongono però all' unione dei due: l'immediato richiamo di Mitou da parte dell'esercito e il profilarsi del matrimonio tra Norita e il suo padrone Gili. Mitou tenterà di sbarazzare il campo da tutti gli impedimenti ma andrà incontro ad un destino tragico.


 

LA RIVOLTA, FIUME SENZA SORGENTE (1)                        30' circa


Montaggio redazionale, con immagini di Bela Tarr, Huillet-Straub e delle eveline del circuito internazionale relative alle rivolte nei paesi europei..


 


UMILIATI (seconda versione)                prima visione TV

(Italia, 2003, col., 35')


Regia: Jean-Marie Straub e Danièle HuilletCon: Rosalba Curatola, Aldo Fruttuosi , Romano Guelfi, Paolo Spaziani, Federico Ciaramella.


Il film (la seconda parte di un dittico composto anche da IL RITORNO DEL FIGLIO PRODIGO) è tratto da un romanzo di Elio Vittorini che narra la storia di un'effimera comunità costruita alla fine della seconda guerra mondiale in Italia, da persone provenienti da regioni diverse. Questa versione è la seconda montata dai due cineasti, realizzata con differenti girati rispetto alla prima (già mostrata da Fuori Orario i mesi scorsi).


 


LA RIVOLTA, FIUME SENZA SORGENTE (2)                        30' circa


Montaggio redazionale, con immagini di Bela Tarr, Huillet-Straub e delle eveline del circuito internazionale relative alle rivolte nei paesi europei..


 


 


PANE E LATTE


(Kruh in mleko, Slovenia, 2001, b/n, 65' vers. orig. sottotitoli italiani)


Regia: Jan Cvitkovic  – Con: Ivan Musevski, Sonja Savic, Tadej Troha, Perica Radonjic


"Quando avevo sedici o diciassette anni, una scena particolare ebbe un profondo impatto su di me. Un uomo che conoscevo di vista si fermò di colpo al centro della 'Taverna' – il dopolavoro della mia città – alle tre del mattino circa, completamente ubriaco. Ci fu un momento in cui l'uomo sembrò comprendere all'improvviso di aver distrutto la propria vita. Nella borsa che aveva appoggiato a terra c'erano una forma di pane e un litro di latte. Questa scena mi è rimasta dentro finché ho deciso di farci un film." Opera prima, presentata a Venezia 2001, di un autore autodidatta, tra i più interessanti della nuova generazione di cineasti della repubblica ex-yugoslava (seguirànno nella notte brani da una conversazione con il regista).


 


LA RIVOLTA, FIUME SENZA SORGENTE (3)                       


Montaggio redazionale, con immagini di Bela Tarr, Huillet-Straub e delle eveline del circuito internazionale relative alle rivolte nei paesi europei..


 


 


domenica 5 novembre  dalle 1.40 alle 7.00  (5 ore e 20')


LE DONNE CON LA MACCHINA DELLA PASSIONE


a cura di Donatello Fumarola


 


con i film


 


LE ALI                                                                      primavisioneTV


(Krylya, Urss 1966, b/n, 85' circa, v.o. sott. Italiani)


di Larisa Šepitko –


con Maya Bulgakova, Sergei Nikonenko, Zanna Bolotova, Pantelejmon Krymov, Leonid Dyachkov


Nadezhda Petrukhina, ex pilota eroe della patria ora direttrice di un istituto, vive nel ricordo ossessivo della perdita durante la battaglia che l'ha resa celebre del suo amore Mitja. Non riesce a instaurare nessun rapporto umano, né con la figlia, né con l'amico che la vorrebbe sposare, né con un ragazzo particolarmente irrequieto che ha espulso dalla scuola per una bravata. Torna spesso al club di volo, quasi a cercare il proprio fantasma e quello di Mitja. Un giorno, in una di queste visite, decide di spiccare il volo… Grande malinconico capolavoro della 'nouvelle vague' russa (quella di Tarkovskij, Muratova..) che incontrò molte difficoltà a farsi conoscere anche a causa delle difficoltà imposte dal regime.


 


 


PASSIONI


(Uvlecenja, Urss 1994, col., 107', v.o. sott. Italiani)


di Kira Muratova


con Svetlana Molenda, Renata Litvinova, Alexej Shevchenko, Mikhail Demidov, Vasilij Rybakin


Violetta, artista del circo, incontra il fantino Sasha Milashevskij, in ospedale. Sasha si è ferito cadendo da cavallo, ma non abbandona l'idea di tornare alle corse; Violetta sogna di esibirsi in una nuova e straordinaria acrobazia al circo. Gli amici di Sasha, tutti fantini, lo vanno spesso a trovare, conversando soltanto e comunque di cavalli. Una volta dimessa dall'ospedale, Violetta va all'ippodromo per incontrare i suoi nuovi amici. Il gruppo parla dell'amore, dei legami, ma le discussioni vertono per lo più sull'equitazione e su una creatura affascinante, il cavallo.


 


 


 


Lunedì 6 novembre 2006 dalle 1.00 alle 2.15  (1 ora e 15')


NERO SU NERO


 


con


 


UNA PISTOLA IN VENDITA  (secondo episodio)


(Italia 1970, b/n, 62')


 Regia: Vittorio Cottafavi


Con: Corrado Pani – Ilaria Occhini – Sandro Tuminelli – Mario Piave – Franco Nebbia

Un classico noir, crudo e romantico, che, vicino al testo di Graham Greene, presenta un antieroe, un assassino più "onesto" dei suoi mandanti, duro con gli uomini e tenero con gli animali. Raven è un personaggio fisicamente sgradevole, marchiato dal labbro leporino, perseguitato dal ricordo della madre che si è cinicamente suicidata davanti ai suoi occhi di bambino e dalla giovinezza spesa in uno squallido e sadico riformatorio cattolico, che lo ha reso ateo. Cottafavi ne ha fatto un telefilm in tre episodi girato per gran parte in esterni (deviando rispetto all'uso televisivo di girare in esterni solo i raccordi), inventando per la parte in studio soluzioni di ripresa particolarmente dinamiche