30/10/2007 – I fratelli Dardenne girano "Il silenzio di Lorna"

Partite le riprese con Jérémie Renier e Fabrizio Rongione
Le silence de LornaNella prima settimana di ottobre è partita in Vallonia la lavorazione di Le Silence de Lorna, nuovo film di Luc e Jean-Pierre Dardenne. Sono 12 le settimane di riprese previste, soprattutto a Liegi, con un budget di circa 4 milioni di euro, per un film che esplora il mondo di Lorna, una giovane immigrata di origine albanese che tenta di ottenere la cittadinanza belga attraverso il matrimonio bianco con un tossicodipendente. Il cast comprende Arta Dobroshi, giovane attrice del Kosovo conosciuta con Magic Eye di Kujtim Çashku, premiato in diversi festival internazionali. Nel cast Fabrizio Rongione, già in Rosetta e in L’Enfant nonchè protagonista di Ça rend heureux di Joachim Lafosse, e Jérémie Renier, molto amato dai Dardenne, che lo hanno diretto in La promessa e L’Enfant. Il giovane attore belga si è spesso distinto per la scelta di ruoli difficili, come l’assassino adolescente di Les Amants Criminels di Ozon o il figlio idealista di un regista che tenta di realizzare un film porno d’autore, interpretato da Jean-Pierre Léaud, in Le pornographe di Bertand Bonello. In futuro lo vedremo come protagonista al fianco di Juliette Binoche in L’Heure d'été di Olivier Assayas e nella commedia nera In Bruges di Martin McDonagh, con Colin Farrell e Ralph Fiennes.
Nel suo libro del 2005, Au dos de nos images, Luc Dardenne anticipava la scelta di realizzare un film su una forma di speranza che sopravvive anche alla perdita di ogni punto di riferimento, una forma di fede mantenuta da una donna che non crede in Dio. Le silence de Lorna (titolo ancora provvisorio), una coproduzione tra Archipel 35 e Arte France Cinéma con il sostegno di Eurimages, sarà venduto a livello internazionale da Celluloid Dreams.
 
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8