30/3/2005 – Aprile al Detour



APRILE 2005


 


VENERDI' 01 – TAKESHI KITANO DELLA MORTE, NELL'AMORE a cura di Sentieri selvaggi


20.30 HANA-BI (Giap 1997, 103') Storia di Nishi, poliziotto di Tokyo, affranto dalla malattia terminale della moglie e dal rimorso causato dalla morte di un collega di cui si sente responsabile. Leone d'Oro al Festival di Venezia del 1997, è ad oggi l'opera più conosciuta di Takeshi Kitano.


22.30 L'ESTATE DI KIKUJIRO (Giap 1999, 121') Il piccolo Masao, orfano di padre, decide di andare a trovare la madre che vive e lavora a Toyoashi. Verrà accompagnato nel suo viaggio dal buffo Kikujiro, un'ex yakuza…Dolce, sensibile e al tempo stresso crudele, un capolavoro assoluto del cinema contemporaneo.


00.00 MAKING OF DI L'ESTATE DI KIKUJIRO (Giap 1999, 50') Il dietro le quinte del film di Kitano, un'occasione per confrontarsi con il lavoro svolto sul set di una delle opere più dense dell'autore.


SABATO 02 – TAKESHI KITANO DELLA MORTE, NELL'AMORE a cura di Sentieri selvaggi


20.30 BROTHER (Giap 2000, 112') Aniki, malavitoso giapponese in trasferta a Los Angeles per cercare il fratello più piccolo, dà il via ad una sanguinosa guerra fra bande…Il primo film di Kitano in America, all'insegna dello straniamento e della violenza più spinta.


22,30 DOLLS (Giap 2002, 114') Tre storie isolate: due giovani amanti infelici condannati a camminare legati in eterno da una corda rossa; un vecchio yakuza torna nel parco in cui era solito mangiare con una ragazza che amava; un giovane operaio si acceca per condividere il suo destino con quello della popstar che ama da sempre. L'opera più fortemente stilizzata di Kitano, in un diluvio di cromatismi abbaglianti.


 


DOMENICA 03:  WONDER VISION (a cura di LASERMANYA e JAPANIMATION)


20.30 BATMAN – The movie  (USA 1966, 114') di Leslie H. Martinson Il Batman televisivo appare finalmente sul grande schermo, alle prese con quattro super criminali (Joker, Donna Gatto, il Pinguino e l'Enigmista) e con i loro terribili progetti su alcuni uomini politici americani per impadronirsi della Terra.


22.30 ZOMBI (USA 1979, 120') di George A. Romero Come recita la profezia Voodoo … quando agli inferi non ci sarà più posto, i morti torneranno sulla terra e si nutriranno dei vivi! Un gruppo di sopravvissuti si rifugia in un grande centro commerciale infestato dai morti viventi, nel disperato tentativo di trarre in salvo le proprie vite. Decapitazioni, mutilazioni varie, un formidabile spettacolo di intenso terrore!


 


MARTEDÌ 05 – TAKESHI KITANO DELLA MORTE, NELL'AMORE a cura di Sentieri selvaggi


20.30 ZATOICHI (Giap 2003, 116') Il massaggiatore cieco Zatoichi arriva in un piccolo borgo di contadini dove, grazie alla sua abilità con la spada, riesce a mettere fine alla supremazia del boss locale. Presentato al Festival di Venezia del 2003 dove ha vinto il Leone d'Argento, è un'opera divertita e spettacolare, ma al tempo stesso sottilmente teorica.


22.30 BATTLE ROYALE 2 (Giap 2003, 134') di Kinij Fukasaku Il seguito del primo sorprendente Battle Royale, qui replicato in un'orchestrazione visiva in cui la rifà da padrone proprio lui, Takeshi Kitano, tra corpi smembrati e strappi di una violenza allucinata. Ultimo film di Kinij Fukasaku.


 


MERCOLEDI' 06 – SELEZIONE DI CORTOMETRAGGI a cura di ILCORTO.IT


inizio ore 21.00


CAFE' L'AMOUR    9'  2003 di Giorgio Valentini
CAPOLINEA   18' 2004 di Mario Cosentino
COMPARE ADOLF   8' 2004 di Michele Creta
CROSSING   20' 2004 di Emilio Guizzetti
ELLISSI   11' 2004 di Piero Cannata
FAME   4' 2004 di Giacomo Mantovani
IL BAMBINO E LA BRASILIANA     17' 2004 di Alessandro Grassi
JESSICA VAFF    20' 2004  di  Gianni Del Corral
SOGNOVIVENDO     5'  2003  di Stefano Nicoli
TUTTO E' GIA' QUI     7'  2004 di Massimiliano Mauceri
VORTICE      7' 2003 di Marzio Mirabella


NOVAMUZIQUE.NET & ROMADOCFEST


presentano


MOCK'n'ROLL ossia LA FALSA STORIA DEL ROCK'N'ROLL


 


GIOVEDI' 07 – BEAT & FOLK


21.00 THE RUTLES  (UK/USA 1978, 76'- V.O.sott.li ITA) di Eric Idle e Gary Weis Questo documentario segue la carriera dei Rutles (Dirk, Barry, Stig e Nasty), dai loro esordi a Liverpool e Hamburg al loro incredibile successo internazionale. Una parodia della Beatlemania e di molti documentari realizzati sui Beatles. Realizzato dal geniale Eric Idle, uno dei componenti degli storici Monthy Phyton, il film è uno dei più esilaranti mock/rockumentary mai realizzati. Include interventi di Mick Jagger, Paul Simon.


22.30 A MIGHTY WIND (USA 2003, 91', V.O. sott.li inglese) di Christopher Guest La regia è di uno dei componenti dei mitici "Spinal Tap". Il folk trio di cui si racconta, i Folksmen, sono la stesso nucleo che ci ha pregiato di grande "heavy metal" negli anni 80. "Di nuovo insieme, per la prima volta". Geniale!


 


VENERDI' 08 – PUNK & HARDCORE


21.30 HARD CORE LOGO (Canada 19996, 92', V.O. sott.li inglese) di Bruce McDonald Un geniale rockumentary sul mondo delle punk bands canadesi sporche e violente. Il film, passato alla mostra di Venezia '96, è un finto documentario su un'immaginaria band punk-rock, e racconta tutto quello che ai fans non è dato vedere: le liti tra i membri del gruppo, la gelosia per chi fra loro minaccia di passare a un'altra band, l'euforia che si alterna ai momenti di scoramento e la monotonia delle tournée. Una vita ai limiti che trova una ragion d'essere solo al momento del concerto. Comunque… un capolavoro!


 


SABATO 09 – HEAVY METAL


21.00 THIS IS SPINAL TAP (USA 1984, 82'- V.O.sott.li ITA) di Rob Reiner Marti DeBergi (Rob Reiner) è un film-maker che decide di realizzare un documentario sulla leggendaria heavy metal band inglese SPINAL TAP di cui è un patito fan. Il film segue la band durante la loro tournèe americana, raccoglie backstage, concerti, interviste e una necessaria biografia della band che attraverso il beat e la musica hippy è approdata negli anni 80 all'heavy metal. In assoluto la più divertente parodia sul rock'n'roll mai realizzata. Il termine Rockumentary nasce con questo divertentissimo capolavoro.


22.30 THE RETURN OF SPINAL TAP(USA 1992, 110', V.O.) di Michael Mckean Il ritorno degli Spinal Tap celebrato con un memorabile concerto, alternato da un "dietro le quinte".  Reunion celebrata alla presenza di grandi amici come Jeff Beck o Bob Geldof. Imperdibile!


 


DOMENICA 10 – HIP HOP


21.30 FEAR OF THE BLACK HAT (UK/USA 1994, 88', V.O. sott.li inglese) di Rusty Cundieff Falso documentario che satireggia sugli stereotipi del gangsta rap. E' una cronaca della controversa carriera di N.W.H. (Niggats Wit Hats). Divertentissimo e assolutamente necessario.


 


ITALIA'70(de)GENERE


i selvaggi del cinema italiano 1968-1980


 


MARTEDI 12 – FRANCO/CICCIO / L'ULTIMA PARODIA (DE)GENERE


20.45 KU-FU? DALLA SICILIA CON FURORE di Nando Cicero. Con Franco Franchi, Gianni Agus, Gino Pagnani. Per diventare vigile urbano a Roma è necessario vincere una gara di karatè; con poca maestria e molta fortuna, Franco riesce nell'intento (1973).


a seguire incontro con Emiliano Morreale (critico)


22.45 I DUE FIGLI DI RINGO di Giorgio Simonelli. Con Ciccio Ingrassia, Franco Franchi, Gorge Hilton. Franco e Ciccio, assunta l'identità di Django e Gringo, figli del famoso Ringo, vengono coinvolti in una serie di avventure negli sconfinati paesaggi del selvaggio West (1967).


 


MERCOLEDI 13 – WESTERN


20.45 I GIORNI DELL'IRA di Tonino Valerii. Con Giuliano Gemma, Lee Van Cleef. In una cittadina dell'Ovest, il 'romanzo di formazione' di un giovane e la sua amicizia con un vecchio pistolero. Tra i migliori film western dell'ex collaboratore di Leone (1967).


a seguire incontro con Tonino Valerii


 


22.45 VAMOS A MATAR COMPAÑEROS di Sergio Corbucci, Con Jack Palance, Fernando Rey, Franco Nero, Tomas Milian. Ai tempi della rivoluzione messicana, lo scontro tra un generale corrotto dei ribelli e un intellettuale idealista rivoluzionario. Western in chiave politica da un maestro del genere (1970).


 


GIOVEDI 14 – NOIR


20.45 CITTÀ VIOLENTA di Sergio Sollima. Con Charles Bronson, Telly Savalas, Michel Constantin. (1970)


Un assassino di professione esce di prigione e scopre che la sua ex amante ha sposato il capo del racket cittadino. La donna gli propone di uccidere il marito e prendere il suo posto nel mondo della malavita. Montaggio nervoso, violenza e lirismo da un regista di talento, che ha toccato diversi generi.


a seguire incontro con Sergio Sollima


22.45 MILANO CALIBRO 9 di Fernando Di Leo. Con Mario Adorf, Philippe Leroy, Barbara Bouchet, Frank Wolff, Lionel Stander, Gastone Moschin. Da un romanzo di Scerbanenco. Un ex bandito appena uscito dal carcere di San Vittore viene accusato dal boss della sua banda di aver nascosto il ricavato dell'ultimo colpo. Di Leo calibra abilmente scene d'azione e atmosfere noir (1971).


 


 


VENERDI 15 – EROTICO


20.30 LA NIPOTE di Nello Rossati. Con Orchidea De Santis, Francesca Muzio Una graziosa collegiale va ad abitare con lo zio possidente e viene trattata da parente povera. Costretta a fare da fantesca e a subire le  avances dei congiunti, riuscirà ben presto, con l'astuzia e le lusinghe, a ribaltare la situazione. La satira sociale sposa la commedia erotica (1974).


a seguire incontro con Zora Kerova, Orchidea de Santis, Nello Rossati, Conrad Brueghel


22.45 LE EVASE di C. Brueghel (Giovanni Brusatori). Con Lilli Carati, Zora Keer. Quattro detenute evadono da un carcere e, dopo aver sequestrato una squadra di tenniste, si barricano nella villa di un noto magistrato. Personale variazione sul tema del genere WIP (Women In Prison) che risente del clima italiano da "anni di piombo" (1978). 


 


 


SABATO 16 – THRILLER


18 30 L'IGUANA DALLA LINGUA DI FUOCO di Riccardo Freda. Con Domenique Boschero, Valentina Cortese, Luigi Pistilli, Anton Diffring. A Dublino si consumano orrendi delitti. Le tracce portano all'ambasciata e l'ispettore, con le mani legate a causa dell'immunità diplomatica, si fa aiutare nelle indagini da un ex poliziotto radiato per l'uso di metodi non convenzionali. Escursione nel genere thriller per uno dei grandi maestri dell'horror gotico italiano. (1971)


20.30 SOLAMENTE NERO di Antonio Bido. Con Lino Capolicchio, Stefania Casini, Craig Hill, Massimo Serato.Un giovane professore si reca a Murano dal fratello sacerdote per un breve periodo di riposo. Il religioso sta ricevendo una serie di lettere minatorie alle quali fanno seguito misteriosi e inspiegabili delitti.


a seguire incontro con Antonio Bido


22.45 MACCHIE SOLARI di Armando Crispino. Con Mimsy Farmer, Barry Primus, Ray Lovelock. Una misteriosa catena di omicidi apparentemente collegati a fenomeni celesti sconvolgono la vita di una giovane ricercatrice. Film anomalo e pieno di atmosfera per uno dei maestri misconosciuti e da poco scomparso del thriller italiano, autore anche del cult capolavoro L'etrusco uccide ancora (1974).


 


 


DOMENICA 17 – HORROR DEODATO


18.30 ULTIMO MONDO CANNIBALE di Ruggero Deodato. Con Ivan Rassimov, Massimo Foschi, Me Me Lay. Durante un viaggio per l'isola di Mindanao, i membri di una spedizione precipitano con il loro aereo nel mezzo della giungla e vengono aggrediti dai cannibali. Da un fatto realmente accaduto. Deodato anticipa i motivi portanti del successivo celeberrimo Holocaust. (1977)


20.30 CANNIBAL HOLOCAUST di Ruggero Deodato. Con Luca Barbareschi, Francesca Ciardi, Robert Kermann. Quattro giovani partono per l'Amazzonia per realizzare un documentario, senza fare più ritorno. Viene ritrovata la loro cinepresa. Sulla pellicola sono rimaste impressionate immagini atroci che dimostrano le crudeltà perpetrate ai danni dei selvaggi dai quattro americani. Riferimento obbligato per il futuro The Blair Witch Project (1979).


a seguire incontro con Ruggero Deodato


22.30 LA CASA SPERDUTA NEL PARCO di Ruggero Deodato. Con Annie Belle, Christian Borromeo.


A New York si aggira indisturbato un killer psicopatico, autore di efferate violenze e brutali omicidi. Finché non incontra sulla sua strada una giovane coppia… Storia nera dall'ambientazione inusuale (1980).


 


 


MARTEDI' 19 – DESTINATION VENUS & NOVAMUZIQUE.NET presentano:


20.45 THE DECLINE OF WESTERN CIVILIZATION (Usa 1981, 100',  V.O.) di Penelope Spheeris. Film di culto, pressochè introvabile se non tra collezionisti, sulla scena punk e hardcore di Los Angeles fine anni '70. Interviste e performance dei Black Flag, Circle Gerks, Fear, Germs, X, Bags. Su tutti emerge la figura di Darby Crash, voce di Germs, morto nel 1980 per overdose.


22.30 THE DECLINE OF WESTERN CIVILIZATION PART II – THE METAL YEARS (USA 1989, 90', V.O.) di Penelope Spheeris Dalla violenta rivoluzione del punk degli anni 70 alle rockstar dell'Heavy Metal negli 80: uno dei momenti più singolari del rock'n'roll on stage. I protagonisti: Megadeth, Kiss, Alice Cooper, Ozzy Osbourne, Motorhead, Faster Pussycat, Lizzy Borden, Seduce, Aerosmith, W.A.S.P..


 


MERCOLEDI' 20 – VERSORIENTE (www.versoriente.it) presenta:


IL NUOVO MODO DI CONCEPIRE L'HORROR IN GIAPPONE: RINGU, LA TRILOGIA


21.00 RINGU (Giapp 1998, 89') di Hideo Nakata Dopo la morte della giovane Tomoko, avvenuta contemporaneamente a quella di tre suoi amici in circostanze misteriose, la giornalista Reiko, zia della ragazza, inizia una personale indagine, che la porta a sapere di una misteriosa videocassetta, visionata dai quattro ragazzi una settimana prima della loro morte; apprendendo inoltre di una strana leggenda metropolitana sulla morte provocata una settimana dopo la visione di uno strano filmato, Reiko , decisa ad andare a fondo nella questione, si mette alla ricerca della "cassetta mortale".


 


GIOVEDI' 21- FERITE


20.30 LA PIANISTA (Aus/Fra 2001, 130') di M. Haneke  Un'insegnante di pianoforte al Conservatorio di Vienna sopravvive al rapporto di odio-amore con l'anziana madre grazie alla doppia vita che conduce.Donna fredda e irreprensibile al lavoro, frequentatrice di cinema porno e peep-show nel tempo libero. Quando un suo allievo ventenne si innamora di lei la donna pensa di poter dare finalmente sfogo alla sua passione repressa, ma la nevrosi fa precipitare le cose. Una bravissima Huppert, un film sul bisogno d'amore. 


22.45 L'ISOLA (Corea 2000, 85') di Kim Ki-duk Un uomo, una donna, un'isola, un amo da pesca. Tanto basta a Kim Ki-Duk, talentuoso regista coreano qui al suo quarto lungometraggio, per costruire una storia sofferta, intensa, violentemente disturbante nel descrivere senza freni inibitori il fuoco di una passione- ossessione autodistruttiva, un grido alla solitudine per i silenziosi outsiders protagonisti del film.


 


ExXiment 001  – edizione 2005 –


LO SGUARDO INSOLITO


RUETO, TEATRO ATEO


& CINECLUB DETOUR


22-30 AprilE 2005


in collaborazione con


 GOETHE INSTITUTE ROM 


FICC LAZIO


Mostra Internazionale del Nuovo Cinema di Pesaro


X "Premio alla video-arte della città di Marl"


Festival Internazionale "Signes de Nuit" di Parigi


 


venerdì 22 aprile


ore 20.30 – SOUNDS & VISIONS 1 (42')


JINGLE JUNGLE (Germania 2000, 7'18") di Hartmut Jahn


ALAS EXTERNAS (2004, 5') di Federico Sartori


REWIND  (2004, 4', montaggio) di Pierpaolo Moio


RITUAL IN INDEFINITE TIME (2004, 5') di Michela Pozzi


CANTIERE TEMPORANEO (2004, 4'15") di Michela Pozzi


PER FILO E PER SEGNO (2004, 3'27") di Michela Pozzi


PROMENADE DANGEREUSE (2004, 6'03") di Mario Ripamonti


EOS ELIS (2004,  4'02") di Mario Ripamonti


ANNUNCIAZIONE (2004, 2'57") di Mario Ripamonti


 


ore 21.30 – PERFORMANCE (20' circa)


PERFORMANCE HEN GEN 3.0 di VRU di Vru (Bruno Antonio Menei Hurtado Gimenez)


Interpreti: Vru Ko Sensei (Sawako Aramaki) 


Musica: Vru – Produzione: Evoque Officina d'Arte


Il progetto continua da diversi anni ed è in perenne evoluzione. Si mescola alla vita degli autori stessi.La donna è un fantasma, l'uomo e un videoartista che si imbatte in un fantasma nella rete, l'amore visto come il motore aristotelico. La storia si evolve sulla questione ibridazione-tradizione-tecnologia in chiave mistico simbolica. Tra tradizione scintoista e cultura tecno-occidentale.


ore 22.00 – SOUNDS & VISIONS 2 (40')


LOW FI (2004, 5'54") di Federico Sartori


TRAMONTO (2004, 6') di Adil Tanani


SANGUINA (2004, 4') di Riccardo Ponis


MICROONDE (2004, 3'45") di Francesco Calabrese


ROBOTS (2004, 4'05", 16mm) di Francesco Calabrese


DOUBLE LAYER (2004, 5'23") di Francesco Calabrese


I'M SO EXCITED (2004, 6'43")di Francesco Calabrese


ESPOSAS Y SONRISAS (Ita/Spa 2005, 2'30") di Stefano Sburlati


BEAUTIFUL COFFEE (Ita/Spa 2005, 1'32") di Stefano Sburlati


ore 23 – RETRO xX.01 – Richard Kern regista


MANHATTAN LOVE SUICIDES (USA 1985, 35') di Richard Kern


– Stray Dogs – Woman at the Wheel – Thrust in Me – I Hate You Now


 


sabato 23 aprile


ore 16.30 –  special guest JESUS FRANCO


LADY FRANKESTEIN (Spagna 1998, 87')


ore 18.00 – PESARO FILM FESTIVAL 1 (51')


– BUSTED 818 (Austria 2002, 5') di Harald Holba


– MY HOME (Russia 2000, 23') di Andrei Zaitsev


– TRAVELGUM (Italia 2004, 12'21'') di Shoggoth


– CRISOSTOMO (Italia 2003, 7'30'') di Carlo Michele Schirinzi


– L'ACQUA CHE PESA NON CADE DAL CIELO (Italia 2003, 3'30'') di Morgan Menegazzo


ore 19.00 – SOUNDS & VISIONS 3 (35')


THE LAST ROSE (2004, 5'10") di Vru+Karin Andersen (Evoque)


IN ABSENTIA, LIVE IN BERLIN (2004, Super8, 6'55) di Guido Cionini 


WIN THE PULITZER PRICE REPORTING PROPAGANDA' (2004, 5') di M.John Capece(Evoque)


BEATACTION 1 (2001, 5'18") di  Flavio Sciolè


BEATACTION 2 (2002, 3'07") di  Flavio Sciolè


BEATACTION 3 (2002, 5'40") di  Flavio Sciolè


PARTY LIPS (2004, 3'21") di FS (Flavio Sciolè)


ore 20.00 – RE-SERARCH & DESTROY 1 (61')


L'ESTATE VOLA (2000, 17'50") di Andrea Caccia


NC (2004, 10') di Niccolò Palomba e Riccardo Ponis


EIN FILM FANTASTIQUE (2004, 5') di Niccolò Palomba


SOMETIMES I'M NEGATIVE (2004, 3'20")di Mauro John Capace (EVOQUE)


FUEGO (2003, 14'04") di Vru (EVOQUE)


THE GAME IS UP  (2004, 3'53") di Vru+Karin Andersen  (EVOQUE)


GODOT NON ARRIVERÀ (2003, 7'20") di Stefano Nisti


ore 21.00 – SOUNDS & VISIONS 4 (49')


     LET'S PLAY – VISUAL CULTURE (Germania 2001, 13') di Bernd Mattiebe


CANDIDATO A SETTE PREMI OSCAR (2004, 18'35") di Davide Rinaldi   


NOI SIAMO GLI UNI E GLI ALTRI SONO GLI ALTRI (2003, 6') di Bruno Giulio


GIOCANDO (2004, 5') di Bruno Giulio


OSBERVATION QUAD (2004, 5') di Bruno Giulio


 


 


ore 22.00 – RIGENERAZIONE 1


KILLER SHRIMPS (Italia 2004, 80') di Piero Golia Ai bordi della piscina di una villa nei canyons di Los Angeles due filmmaker e la loro troupe stanno filmando un documentario su un giovane regista. Un'interessante esplorazione tra ambizioni ed aspettative di una stella emergente. Andando avanti ed indietro tra probabili realta' e possibili future si finira' in un mondo alternativo popolato di mostri ed i filmmaker ed i loro amici finiranno ad essere le pedine della piu' tipica battaglia tra bene e male.


STREGERIA (Italia 2003, 48') di Marcello Mercalli Alex Pruna, studente e pittore, decide di trasferirsi dall'appartamento che divide con l'amico Mathias in una casa più grande. Nel sottoscala del nuovo appartamento, Alex trova un'inquietante baule, che contiene diversi sinistri oggetti. Questo porta alla scoperta di un "varco" che conduce in una dimensione popolata da incubi. Alex sconvolto dalle visioni provocate dal varco, convince i suoi due amici Marta e Mathias a provare l'esperienza. Nell'arco di tre giorni incubo e realtà si mischieranno fino alle più estreme conseguenze.


 


 


domenica 24 aprile


 


ore 16.30 –  special guest HERSCHELL GORDON LEWIS


SOMETHING WEIRD (USA 1967, 80')


ore 18.00 – SOUNDS & VISIONS 5 (50') – DINAMICHE DI FIATO (SUONI TRA PAROLE NELLE IMMAGINI)


PROCESSI DI COMPLESSITA' COMUNICATIVE TRA VORTICI RIVOLUZIONARI (durata 50') di Luca Giliberti e Pietro Rossi


Dinamiche di fiato è un progetto reading che nasce nel tentativo di percorrere nuove strade di comunic-azione attraverso l'inter-azione di forme diverse e cooperanti: la scrittura, la musica, immagini fotografiche, video e disegni. Il progetto prende vita quando persone diverse che si occupano di cose diverse decidono di costruire insieme un percorso mentale che sviluppi delle idee, che faciliti meccanismi di riflessioni, che delinei un tentativo di capire le proprie azioni e i propri gesti.


ore 19.00 – PESARO FILM FESTIVAL 2 (55')


– ORBA CIAN (Argentina 2003, 8'20'') di Eduardo Andrés López López


– WE ARE WINNING DON'T FORGET (Francia 2004, 7') di Jean-Gabriel Périot


– GHOST & THE CRISTAL (UK 2003, 6'24'') di Stuart Pound


– (EDEN) (Francia 2004, 6'34'') di Gérard Cairaschi


– RONAK (Iran 2001, 27') di Hooshang Mirzaee


ore 20.30 – RE-SERARCH & DESTROY 2 (66')


PICTURE (2001, super8, 12'53") di Bruno Larini


FRATERNO SACRIFICIO (2004, 10'36") di Bruno Larini


LA PRIMAVERA DI UN CARRELLO (Italia 2004, 14') di Daniel Isabella


MOVING DAY (2001, 28'14") di Susanne Kutter


ore 22.00 – RIGENERAZIONE 2


BRESCIA UCCIDE (Italia 2004, 104') di Matteo Saradini Un boss della malavita bresciana esce dal carcere per riconquistare il potere, ma trova davanti a sé numerosi ostacoli. Ispirato ai noir italiani degli anni 70, un piccolo film girato in totale indipendenza economica.


 


martedi' 26 aprile


ore 20.30 – SOUNDS & VISIONS 6 (49')


LACRIMA INCHIOSTRO (macchie di Cesare Pavese) (2004, 28') di Leone Dario Samuele  


KOINE' (1997/2004, 4') di Max Cavallo


FRAMMENTI  (2004, 12') di Karmen de Lillo


FANTASMA (Germania 2001, 4'36", loop) di Matthias Müller


ore 21.30 – RE-SERARCH & DESTROY 3 (57')


RANDOM (2004, 18') di Daniele Carrer


VIVERE E MORIRE A NORDEST (2001, 4') di Daniele Carrer


QUASI COME JIM MORRISON (2003, 9')di Daniele Carrer


VIOLATEO (NoItalia 2004, 25'43") di e con Flavio Sciolè


ore 23 – RETRO xX.02 (29') -WILLIAM BURROUGHS sceneggiatore


– BILL & TONY  (UK 1972, 6') di Antony Balch


– THE CUT-UPS (UK 1966, 19') di  Antony Balch


– TOWERS OPEN FIRE (UK 1963, 10') di  Antony Balch


 


 


 


mercoledi' 27 aprile


ore 20.30 – SOUNDS & VISIONS 7 (31')


MEX_FILM (43")di Massimiliano Cammuso


DE_FRAG (2'35") di Massimiliano Cammuso


SYSTEM FAILURE (5'10") di Massimiliano Cammuso


HAND (28") di Massimiliano Cammuso


SAGOME (2'25") di Massimiliano Cammuso


SYSTEM FAILURE (5'10") di Massimiliano Cammuso


IL SOGNO DI MITSHUO  (4'50") di Anna Bianco e Marco Zaccaria (CURVATURA10)


MAD ABOUT ME (Italia 2003, 4'18")di Anna Bianco


CLUSTER 29 (2'55") di Anna Bianco e Marco Zaccaria (CURVATURA10)


NELLA GABBIA ELETTRICA (2'47") di Marco Zaccaria


ore 21.15 – RE-SEARCH & DESTROY 4 (69')


MUCCHE  (2004, 6'20") di Barbara Faonio


THINK POSITIVE 6.0  (2004, 12'37") di Blond-Vru-Flavio Sciolè


HITLER GARDEN (2003, 50') di Alessandro Amaducci


ore 22.30 – RETRO xX.03 (37')


– MESHES OF THE AFTERNOON (USA 1943, 14') di Maya Deren


– PAGAN RHAPSODY (USA 1970, 23') di George Kuchar


 


giovedi' 28 aprile


ore 21.00 –  RIGENERAZIONE 1


KILLER SHRIMPS (Italia 2004, 80') di Piero Golia


STREGERIA (Italia 2003, 48') di Marcello Mercalli


 


venerdi' 29 aprile


ore 21.00 –  RIGENERAZIONE 2


BRESCIA UCCIDE – The Director's Cut (Italia 2004, 140') di Matteo Saradini


 


sabato 30 aprile


ore 20.30 – PREMIAZIONE:  "Premio del pubblico" e proiezione del corto vincitore


 


ore 21.00 – SIGNES DE NUIT 3 (54')


– ST. KILDA (Paesi Bassi 2003, 16') Mels van Zutphen
– WE HAVE DECIDED NOT TO DIE (Australia 2003, 35 mm, 12') di Daniel Askill
– GET YOUR COFFEE (Iran 2004, 13') di Pooyan Kazemi
– SI LE SOLEIL DEVIENT FOU…SI LE SOLEIL DEVIENT LIBRE (Libano 2004, 5') Nadim Soama
– HITLER ! (REVISITED) (Canada 2004, 13') di Clive Holden


ore 22.00 – PESARO FILM FESTIVAL 3 (51')


– DESIRELLA (Brasile 2004, 11') di Carlos Eduardo Nogueira


– EAT LIKE A WINNER (USA 1998-1999, 8') di Dan Boord, Greg Durbin, Luis Valdovino


– SLIVERS (Russia 2000, 13') di Svetlana Stasenko


– EL LUCHÓN (Germania 2003, 11') di Rosibel Rojas


– A LIFE OF DEATH (USA 2003, 8') di Dawn Westlake


ore 22.30 – RETRO xX.04 (40')


NOCTURNE (Danimarca/USA 1980, 8'58'') di Lars Von Trier


COPY SHOP (Austria 2001, 11'36'')di Virgil Widrich


FILM (USA 1965, 20') di Alan Schneider, sceneggiatura di Samuel Beckett, con Buster Keaton


 


mostra e performance al CINECLUB DETOUR


 


ESPOSIZIONE DI BRUNO LARINI (dal 22 aprile al 30 maggio) a cura di Documentazione Artistica


Le nuove devastanti opere di Bruno Larini sbarcano a Roma.


BL (1974) è conosciuto come sperimentatore di nuovi linguaggi, spesso utilizzando tecniche inusuali in pittura, scultura, fotografia,video. Numerose collettive ed individuali (New York, Milano, Londra, Ferrara). Artista in continuo fermento, ha fatto dell'ambiguità la sua formula di espressione. Crea, distrugge, rigenera la natura umana, interpreta in maniera soggettiva e nichilista l'essere vivente. Le sue opere sono icone enigmatiche, simboliche dell'incomunicabilità. Vincitore nel 2000 del Premio Arte Mondadori con il video 'Sentinella'. I tre video 'Sentinella','Picture' e 'Fraterno Sacrificio' formano la trilogia Spoglie  Diverse.


 


CHARA MU: "DUE" – performance – videoinstallazione quotidiana (22/30 aprile)
Far buon uso di cosa si riceve, non eccedere, non sprecare, non sporcare? "Sotto lo sguardo della legge e' il corpo stesso che diventa corpo del reato." (U.Galimberti "il corpo" Ed. Feltrinelli 98)


 


 


inoltre


 


GOETHE INSTITUTE ROM – via Savoia, 15


– ingresso gratuito –


– 28 e 29 aprile 2005 –


in collaborazione con


CINECLUB DETOUR, SIGNES DE NUIT, RUETO, TEATRO ATEO,


X "PREMIO ALLA VIDEO-ARTE DELLA CITTÀ DI MARL"


 


GIOVEDI' 28 – inizio ore 20.00


ITALIA – prima parte – (36')


– INVITATION TO THE GATEWAY (2002, 5'55") di Guido Magnani (alias G.Cionini)


– HOME (2002, 3'50") di Michela Pozzi


– SENTINELLA (1998, 17'19") di Bruno Larini


– PICTURE (2001, 1'53") di Bruno Larini


– IL MIO MONDO PERSONALE I parte: elogio alla violenza /IL MIO MONDO PERSONALE II parte: 1977/ IL MIO MONDO PERSONALE III parte: 902110 (7') di Daniele Carrer 


SIGNES DE NUIT 1 (61')


– SOUS LE COUP DE MIDI (Francia 2004, 10') di Karine Pierre


– ARTEMIS (Francia 2001, 13') di Valérie Morignat
– THE DUTCH ACT (Paesi Bassi 2000, 24') di Fred Pelon
– MIXED SIGNALS (Canada 2004,  8') di Richard Martin
– LILY IN THE GLASS (Giappone 2003, 6') di Shiho Kano


GERMANIA – prima parte – (30')


– JINGLE JUNGLE (2000, 7'18") di Hartmut Jahn


– THE ORAL THING (2001, 8', loop) di Bjørn Melhus


– SE IO FOSSI LI… (2002, 2'40") di Ming-Min Bae


– BOLLYWOOD SCRATCHES (2001, 4'30") di Peter Becker/Stefan Holmeier


– MOVE (2001, 3'11") di Sven Harguth


– URI (2001/2002, 4'34") di Min Kim


 


VENERDI' 29 -inizio ore 20.00


GERMANIA – seconda parte – (36')


– INTERVENTO (2001, 11') di Eric Lanz


– LET'S PLAY – VISUAL CULTURE (2001, 13') di Bernd Mattiebe


– ANNUM PER ANNUM (2001, 3'30") di C.-Aline Müller-Hermann, R. Katharina Scheel


– FUORI VERSO L'ALTO (2001, 2') di Nora Schmidt


– CONCERTO IN PIAZZA (2001, 2'24") di Reni Scholz


– STILL IN MOVE 2 (2001, 3'50") di Anna Werkmeister


SIGNES DE NUIT 2 (56')


– DA QUI, SOPRA IL MARE  (Italia 2003, 10') di Mauro Santini
– DESFLORACIÒN (Messico 2001, 16 mm, 4') di Rosamary Barrios
– TOKYO EN MET TROP (Germania 2004, 5') di Jan Verbeek
– SILENCE (Bosnia-Erzegovina 1999, 5') di Dzenid Jaganjac
– TOMBEAU POUR L´OEIL (Francia 2004, 11') di Bernard Sarrut
– DIGNE MORAND (Francia 2003, 5') di France Dubois
– OUT OF NOWHERE (USA, Francia  2003, 5') di Marianne Magne, Violette Villard
– FROM VOID TO VOID (Libano 2004, 11') di Salem Ghada


ITALIA – seconda parte – (48')


– SUPERFICI SENSIBILI 01 – BEAUTY (2004, 30') di Anna Bianco e Marco Zaccaria


– L'URLO (1991, 1'30") di Alessandro Amaducci


– CATTEDRALI DELLA MEMORIA (1995, 8') di Alessandro Amaducci


– ACHERONTIA ANTROPOS (1995, 4') di Alessandro Amaducci


– FANTASMI (1991/1995, 5') di Alessandro Amaducci