30/8/2002 – Fare la festa al Festival

A Fuori Orario Materiali sulla Mostra del Cinema di Venezia

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------


FUORI ORARIO cose (mai) viste

----------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ, per Fare Cinema

----------------------------

di  Ghezzi Di Pace Francia Fumarola Giorgini Luciani Melani  Turigliatto e Bendoni

----------------------------
SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

----------------------------

presenta:


Venerdì 30 dalle ore 1.50 alle 7.00


FARE LA FESTA AL FESTIVAL


 


con i film:


Venezia una Mostra per il Cinema      (1932-1934) 


(Italia, 1982, col., 100')


Regia: Alessandro Blasetti


Due puntate sulle prime edizioni della Mostra del cinema di Venezia, con filmati rari, interviste agli autori.


Si ripercorre la storia della Mostra del cinema dalla sua istituzione al 1972.


Materiali Fuori Orario sulla Mostra del Cinema di Venezia 3 ore e 40' di


Montaggio di film sovietici passati alla Mostra del Cinema.


 


Sabato 31 agosto dalle ore 0.45 alle 8.55


LE BONHEUR N'EST PAS GAI (?)


a cura di Stefano Francia


 


con i film:


 


My Hustler                           


(Usa, 1965, b/n, 64'11")


Regia: Andy Warhol


Con: Paul America, Ed Hood,Genevieve Charbon, Joseph Campbell.


Un ragazzo a noleggio va a passare un week-end nella bella casa al mare di un loquace, spiritoso e misoginissimo scrittore. Tra un bagno di sole ed una doccia diventa l'oggetto del desiderio di tutti gli ospiti della casa che non esiteranno a sbranarsi a vicenda pur di vincere la scommessa di sedurlo.


Normal Love


(Usa, 1963, col., 107')


Regia: Jack Smith


Un numero quasi illimitato di personaggi-icone, tra cui sirene, uomini-ragno e demoni, per rappresentare la perdita dell'innocenza in uno scenario barocco e lussureggiante, ritagliato e ricomposto dalla fantasia onirica del celebre performer newyorkese.


Un chant d'amour


(Francia, 1950, b/n, 26'04")


Regia: Jean Genet


Unico film realizzato dallo scrittore Jean Genet divenuto un classico della cultura underground. Un "sogno di prigioniero" realizzato da chi aveva personalmente conosciuto l'esperienza della prigione.


The River – Il fiume


(He Liu, Taiwan, 1997, col., 113'29")


Regia: Tsai Ming-Liang


Con Lee Kang-Sheng, Miao Tien, Hu Hsiao-ling


Xiao-Kang vive in un appartamento a Taipei con i suoi genitori, il cui rapporto matrimoniale è praticamente inesistente. Il padre pensionato cerca l'amore in saune gay, mentre la madre ha una relazione extraconiugale insoddisfacente.


Quelle due


(The Children Hour, Usa, 1962, b/n, 103')


Regia: William Wyler


Con: Audrey Hepburn, Shirley Mc Laine, James Garner, Miriam Hopkins.


Una ragazzina viziata e bugiarda rovina la vita a due insegnanti rivelando alla gretta società di provincia il legame lesbico che le unisce.


 


 


Domenica 1 settembre 2002  dalle ore 1.15 alle  6.00


FARE LA FESTA AL CINEMA


a cura di Roberto Turigliatto


con i film


Les baisers de secours                                                         


(Les Baisers de secours, Francia 1989, b/n, 80')


regia: Philippe Garrel – Con Brigitte Sy, Philippe Garrel, Louise Garrel, Anemone, Maurice Garrel


Mathieu, regista, decide di fare un film ispirandosi alla sua vita di coppia. Lui interoreta se stesso, ma affida il ruolo della moglie Jeanne, che pure e' attrice, a Minouchette: inevitabile la crisi familiare.


Black Out           


(The Blackout, USA/Francia 1997, col., 94'13")


Regia: Abel Ferrara – Con  Matthew Modine, Beatrice Dalle, Dennis Hopper, Sarah Lassez


Matty, attore diviso tra due donne – la passionale Annie e la perbenino Susan – viene manipolato da un regista mefistofelico ed è tormentato dal ricordo (vero o immaginario?) di un omicidio.


Dora Nelson   


(Italia 1939, b/n, 76')


Regia: Mario Soldati – Con Assia Noris, Carlo Ninchi, Luigi Cimara


Dora Nelson, ex principessa russa vedova e risposata con un ingegnere, diventata una capricciosa diva del cinema, abbandona il set per seguire un falso principe. Verra' sostituita con Pierina, una giovane modista che le assomiglia come una goccia d'acqua, che finira' anche per conquistare l'amore dell'ingegnere


 


 


 

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI SCENOGRAFIA CINEMATOGRAFICA

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative