31/1/2007 – "Incoronata" la Cineteca di Bologna

Circa 2500 tra documentari e film di animazione, 1200 cinegiornali (le testate "Panorama Cinematografico" e "Cinemondo"): è il 'catalogo' della Società Corona Cinematografica, impresa che dalla fine degli anni '40 fino al 1997 (anno in cui ha cessato l'attività) ha restituito un panorama vivacissimo di cinquant'anni di vita italiana, componendo percorsi geografici, turistici, artistici, storici, architettonici, di costume.



Questo patrimonio è ora a disposizione degli operatori culturali e commerciali che possono richiederlo alla Cineteca di Bologna, unica istituzione incaricata dagli aventi diritto dello sfruttamento del marchio Corona per la valorizzazione del materiale.


Nel 2005, infatti, la Cineteca di Bologna ha intrapreso un ambizioso progetto per il recupero e la diffusione dell'ingente e prezioso fondo della Corona Cinematografica. E' un lavoro che ha già prodotto la catalogazione di una considerevole parte del materiale depositato nei propri archivi e che prevede, tra gli sviluppi futuri, la creazione di un catalogo on line in cui sarà possibile visionare i filmati in bassa risoluzione. Alla Corona Cinematografica sarà inoltre dedicata una sezione del prossimo Festival Il Cinema Ritrovato (Bologna, 30 giugno-7 luglio 2007).