31/1/2008 – Sundance: vince "Frozen River"

Frozen River, film sull'immigrazione clandestina, ha vinto il premio di miglior film alla 27/ma edizione del Sundance Festival. Quentin Tarantino, dalla giuria, l'ha definito "uno dei thriller più emozionanti visti quest'anno". Il premio di miglior documentario al festival del cinema indipendente creato da Robert Redford e' andato a Trouble the Water, pellicola che analizza le conseguenze dell'uragano Katrina a New Orleans. Frozen River, opera prima di Courtney Hunt, mette in scena due donne che decidono di aiutare due immigrati senza documenti ad attraversare la frontiera. L'Italia è stata rappresentata da due produzioni: il corto Buyo di Andrea Fasciani e il film Riprendimi di Anna Negri prodotto da Francesca Neri, che ha ottenuto i consensi della critica e del pubblico. Sorpresa per Spider, uno short film realizzato grazie al sostegno economico di Qood, tv digitale e sito internet italiani al 100%, nati dalla costola di Mtv Italia. Il regista e protagonista del cortometraggio, un thriller di 9 minuti, è Nash Edgerton, ragazzo australiano già stuntman e attore. Il corto ha ricevuto la menzione d'onore (Honorable mention in filmmaking) del Sundance Film Festival. Ecco gli altri premi: Premio del Pubblico (film): The wackness di Jonathan Levine; Premio Internazionale del Pubblico (documentario): Man on wire  di James Marsh; Premio Internazionale del Pubblico (film): Captan abu Raed di Amin Matalqa; Premio per la Regia (documentario): Nanette Burstein per American Teen; Premio per la Regia (film): Lance Hammer per Ballast.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------