7/2/2008 – Il ritorno di Erick Zonca: con Tilda Swinton alla Berlinale 2008

Julia - conTilda SwintonTra i film in concorso all’imminente 58° edizione del Film Festival Internazionale di Berlino, dal 7 al 17 febbraio, c’è il ritorno al grande schermo, dopo ben otto anni, di Erick Zonca, promettente regista francese di Il piccolo ladro (Le Petit voleur, 1999) presentato a Locarno e al Karlovy Vary Film Festival, che lanciò come attore il giovane pugile Nicolas Duvauchelle (in seguito attore per Claire Denis, Alain Corneau e Xavier Giannoli) e de La vita sognata dagli angeli (1998), che fece il giro dei festival conquistando premi a Cannes, alla Viennale, ai César francesi e agli European Film Awards grazie anche alle interpretazioni di due attrici allora semisconosciute, Natacha Régnier e Élodie Bouchez. Il nuovo film, girato in inglese con un budget di 6 milioni di euro tra Los Angeles e Messico, si chiama Julie e vede come protagonista, questa volta, un nome affermato, quello di Tilda Swinton, nel ruolo di una seduttiva quarantenne dipendente dall’alcool che proprio a una seduta degli Le Petit voleur - La Vie rêvée des angesAlcolisti Anonimi conosce una ragazza alla quale è stata tolta la custodia di suo figlio, e accetta di rapire il ragazzino, coinvolgendolo in una disperata fuga verso il Messico. Si tratta di una storia scritta dallo stesso Zonca con e Aude Py e la collaborazione dello scrittore irlandese Michael Collins, voci non confermate sostengono che il regista abbia voluto realizzare una sorta di remake di Gloria (John Cassavetes,1980). Tilda Swinton, musa di Derek Jarman (con lui ha girato 9 film) e apprezzata attrice teatrale della Royal Shakespeare Company, ha spaziato tra i generi, spesso costruendo le sue interpretazioni sul suo aspetto androgino ed enigmatico (ricordiamo tra i tanti Orlando, Young Adam, Zona di Guerra, Broken Flowers, Constantine, e ultimamente Le Cronache di Narnia, Michael Clayton, A Londoni férfi). L’attrice inglese attualmente è impegnata sul set dei fratelli Coen con le riprese di Burn After Reading, accanto a John Malkovich e Brad Pitt, col quale ha recitato anche in The Curious Case Of Benjamin Button; sarà Lady Macbeth accanto a Sean Bean (Boromir nel Signore degli Anelli) in Come Like Shadows diretta da John Maybury (The Jacket) per cui aveva già recitato in Love Is the Devil: Study for a Portrait of Francis Bacon, e avrà un ruolo nell’annunciato progetto di Marylin Manson, che pare eternamente in preproduzione, Phantasmagoria: The Visions of Lewis Carroll.