7° NovaraCineFestival

Un festival cinematografico di scenari e orizzonti: guardare lontano, vivere avventurosamente, ricercare l’altrove, aprire finestre sul mondo e su culture diverse rappresentano l’essenza della proposta che animiamo. Una sorta di articolato viaggio attraverso lo sterminato pianeta del cinema breve. Queste le parole con cui il direttore artistico Mario Tosi descrive l’edizione 2010 del NovaraCineFestival: che dal 12 al 16 ottobre rinnova il suo appuntamento per una settimana dedicata al mondo del cortometraggio.

 
Chi ama viaggiare con lo schermo ama sognare. Pronti a scoprire i sogni, i mille luoghi e le mille storie del NCF 2010? Se la risposta è sì, si è pronti a viaggiare tra Argentina, Belgio, Francia, Germania, Irlanda, Korea, Messico, Polonia, Spagna, Svizzera Ucraina, Usa, e, ovviamente, Italia, con molte produzioni anche novaresi. 13 Paesi coinvolti, 13 modi per raccontare storie, senza superare i 25 minuti. Più di 250 i film arrivati e visionati nei 7 mesi dalla pubblicazione del bando, 81 quelli entrati nella rosa degli ammessi al concorso.
 
Tante le novità previste dal festival 2010 e tante le conferme. Anzitutto le sezioni del concorso. Sezione A – Scenari Orizzontali, riservata alle opere a soggetto che facciano riferimento per caratteri tematici o scenografici alla Pianura, o comunque ad un concetto di orizzontalità visiva propria dei grandi spazi, appartenenti a qualsiasi zona del pianeta; Sezione B – Altri Territori, per le opere a soggetto a tema libero, realizzate senza i vincoli di cui alla sezione A; Sezione Lab – Laboratorio,  sezione non-fiction dedicata a opere di animazione e di sperimentazione o documentazione; Sezione Panorama, finalizzata ad ospitare ulteriori opere a soggetto; Sezione Scuole  riservata a cortometraggi realizzati dagli studenti delle scuole italiane primarie e secondarie di primo e secondo grado.
 
Altra conferma è la grande partecipazione di attori noti al grande pubblico del grande e piccolo schermo, che prestano volto all’universo corto. Sandra Ceccarelli, Cecilia Dazzi, Pietro De Silva, Piera Degli Esposti, Elio Germano, Marco Giallini, Alessandro Haber, Philippe Leroy, Alessio Vassallo, tra gli altri… Segno che il cortometraggio è a tutti gli effetti un’attività considerata di “serie A”, anche se spesso relegata in programmazioni di terza o quarta serata in tv.
 
A decretare i vincitori una giuria di esperti del mondo cinematografico: Carlo Ausino (direttore della fotografia e regista), Angelo Colombo (attore), Maria Pia Dionisio (3Dproducer), Nicola Falcinella (critico cinematografico per “Il Manifesto”), Claudio Giovannesi (regista), Stefania Rossella Grassi (sceneggiatrice), Roberto Manassero (critico e selezionatore del Torino Film Festival), Roberto Sbaratto (attore), Marcello Tomei (Ordine degli Architetti di Novara e Vco).Una delle novità del 2010 è la creazione di una nuova giuria composta da rappresentanti del giornalismo cittadino che assegneranno un premio al miglior film scelto nelle Sezioni Laboratorio/Panorama/Scuole.
 
Sono così 12 i premi che verranno assegnati: miglior cortometraggio Sezione A, miglior cortometraggio Sezione B, miglior colonna sonora originale, miglior fotografia, miglior attore, miglior attrice, premio “scelto dagli studenti”, miglior cortometraggio Sezione Laboratorio, miglior cortometraggio Sezione Panorama, premio “giornalisti città di Novara”, miglior cortometraggio delle Scuole, premio Ordine degli Architetti di Novara e Vco.     
 
Prosegue, infatti, il sodalizio con l’Ordine degli Architetti, che non solo assegna un premio in euro e Trofeo Nando al cortometraggio che meglio metta in rilievo contraddizioni e valori urbanistico-paesaggistici del territorio di pianura, ma da tre anni organizza anche uno dei più seguiti appuntamenti a corollario della manifestazione: Trasmettere l’Architettura. Un ciclo di incontri (mercoledì 13, giovedì 14, venerdì 15 dalle 18.30 alle 20 in Sala Borsa) in cui addetti ai lavori e appassionati visionano cortometraggi, lungometraggi, documentari a tema architettonico. Un appuntamento che negli anni si rinnova e tocca temi sempre attuali e di interesse sociale.
 
Altra novità del 2010, il festival si allarga sul territorio. Non solo Vip con le sezioni A e B (mercoledì, giovedì e venerdì) e gli appuntamenti con registi e attori di retrospettiva; e Sala Borsa con la rassegna di architettura, il festival occupa una delle realtà più inclini al cinema della nostra città, il Circolo XXV Aprile. Sede di alcune delle proiezioni del Cineforum Nord, diventa anche luogo di approdo delle Sezioni Laboratorio/Panorama/Scuole (ingresso con tessera Arci).
 
Tutto è pronto. Serata di apertura è martedì 12 ottobre alle ore 21.00 al Cinema Vip di Novara con La casa sulle nuvole del giovane regista romano Claudio Giovannesi. Il film scelto per rappresentare il tema cardine del festival, la pianura, verrà presentato dal regista stesso. Precede la proiezione, il trailer del film Stalking, scritto da Stefania Grassi, presentato a Novara dalla sceneggiatrice e dall’attore protagonista Cristian Stelluti. Da lì si prosegue per un’ininterrotta settimana di programmazione di cortometraggi fino ad arrivare alla serata di premiazioni: sabato 16 ottobre
 
Tantissimi appuntamenti, tutti diversi, tutti originali, tutti da seguire.
 
Il NovaraCineFestival – ScenariOrizzontali è organizzato dall’Associazione Novara Cine Festival e realizzato grazie al contributo di Regione Piemonte, Presidenza Consiglio Regionale del Piemonte, Provincia di Novara, Comune di Novara, Atl della Provincia di Novara, Fondazione Banca Popolare di Intra, Fondazione CRT, Ordine degli Architetti P.P.C. di Novara e VCO, Camera di Commercio di Novara e La Stampa.