9/1/2004 – Blob, Sokurov "E nulla più"…

nel week-end di Fuori orario

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

FUORI ORARIO cose (mai) viste


di Ghezzi Di Pace  Fumarola Francia Giorgini Luciani Melani Turigliatto e Bendoni

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

presenta:


Venerdi' 9 gennaio  2004;  ore 1.25 – 7.00

magnifiche ossessioni TV:


le 101 cose televisive del (mezzo) secolo rai


a cura di Francesco Di Pace e Ciro Giorgini


con:


LA FINE DEL GIOCO                                           61'


(Italia 1970, b/n)


Regia: Gianni Amelio; con: Luigi Valentino, Ugo Gregoretti


Un regista televisivo, nel corso di un'inchiesta conosce un ragazzo calabrese di dodici anni. Dopo le riprese il regista si interessa alla vita del ragazzo, che deluso dalle attenzioni freddamente professionali del regista, scende improvvisamente dal treno in cui si trovano, dileguandosi nelle campagne calabresi.


BLOB                                                                        23'


di Enrico Ghezzi, Marco Giusti


La prima puntata, trasmessa il 17 aprile 1989, del nuovo, ancora vivente format di Raitre.


DIRETTA HEYSEL                                                  194'


La riproposta dell'intera diretta dallo stadio Heysel di Bruxelles della finale della Coppa dei Campioni tra Juventus e Liverpool, svoltasi intorno a trentasei tifosi morti negli incidenti avvenuti prima, durante e dopo l'incontro.


ORSON WELLES NELLA TERRA DI DON CHISCIOTTE                      27'18"


(1964, b/n)


prima puntata: Itinerario Andaluso


Regia:  Orson Welles


Documentario in nove episodi realizzato da Orson Welles in Spagna nel 1964, prodtto dalla RAI, ritrovato da Enrico Ghezzi e Marco Melani per "La Magnifica Ossessione" (RAI 3, 1986)


PARATA SOVIETICA                                                                                  35'


l'evelina della diretta  della parata militare sovietica svoltasi a Mosca in occasione del Cinquantenario della Rivoluzione d'Ottobre


 


 


Sabato 10 gennaio  2004;  1.10 – 7.00 

Aleksandr Sokurov: eclissi di cinema


con i film:


SONATA PER VIOLA: DMITRIJ ŠOSTAKOVIČ; UN ESEMPIO DI INTONAZIONE; CONVERSAZIONI CON SOLŽENICYN; e ampi brani da ELEGIA SOVIETICA


 


SONATA PER VIOLA: DMITRIJ ŠOSTAKOVIČ                           primavisione  TV


(Al'tovaya sonata: Dmitrij Šostakovič, 1989, b/n, 80', v.or. sott.it.)


Regia: Aleksandr Sokurov


Biografia del compositore Dmitrij Šostakovič, il film, iniziato dal regista Semen Aranovich, deve la sua forma definitiva all'intervento di Sokurov in quanto responsabile delle immagini d'archivio. Il materiale documentario elimina i riferimenti strettamente biografici per cogliere, all'interno di un ampio contesto storico, il tragico destino di un artista costretto a scontrarsi con il regime stalinista. Aleksandr Sokurov alterna immagini dell'assedio di San Pietroburgo e di parate militari ad altre di Šostakovič con la famiglia, creando in questo modo sottili connessioni tra la vita del compositore e l'incerto futuro della Russia.


UN ESEMPIO DI INTONAZIONE                primavisione  TV                            


 (Primer intonacii, 1991, col., 48', v.or. sott.it.)


Regia: Aleksandr Sokurov


Secondo documentario di Sokuorv, dopo Elegia Sovietica, dedicato alla figura di Boris El'cin. Sokurov instaura una conversazione con il Presidente russo e alcuni membri della sua famiglia, mettendo a nudo i sentimenti di insicurezza del grande uomo di Stato – la sua vulnerabilità, la sua angoscia – e facendo emergere in superficie il suo lato umano. «Con l'espressione "un esempio" intendo un'esperienza, un tentativo, un rischio che si corre… Se si potrà vedere l'uomo dietro il politico, per me sarà sufficiente» (A. Sokurov).


CONVERSAZIONI CON SOLŽENICYN                                         primavisioneTV


(Besedy s Solženicyn, 1998, col., 180', v.or.sott.it.)


Regia: Aleksandr Sokurov


Il film include monologhi di Solženicyn e conversazioni con Sokurov sulla letteratura e la lingua russa, il folklore e il significato del lavoro artistico, la storia e i tempi moderni. Alcune dichiarazioni polemiche e non banali dello scrittore diventano veri documenti della cultura russa. In questo caso il regista non è un commentatore, ma un intermediario delle certezze della società nel dialogo con un uomo dalle parole autorevoli e il destino altruista.


 


Domenica 11 gennaio 2004;  1.15 –  6.00


eclissi di cinema: cine/ma  dopo/prima  auschwitz


con i film:


E NULLA PIÙ                                                primavisione TV


(I ničego bol'še, Urss, 1982/87, 68'15" v.or. sott.it.,)


Regia: Aleksandr Sokurov


Commissionato dalla TV Centrale per anticipare il quarantesimo anniversario della vittoria sulla Germania nazista, un film sulla coalizione tra URSS, Gran Bretagna e USA durante la Seconda Guerra Mondiale. Il materiale d'archivio (foto, documenti, vecchi film), attraverso una libera alternanza di immagini di autorità politiche e persone comuni, è associato ad una meditazione sul destino della civiltà, sulle sconfitte umanitarie di entrambe le parti e sull'incerta speranza in un mondo unito che sappia combattere il male. Per questo motivo il film venne bandito e mostrato pubblicamente solamente in tempi di perestrojka.


MOLOCH


(id. Russia-Germania-Francia, 1999, col., 103'48")


Regia: Aleksandr Sokurov; con: Elena Rufanova (Eva Braun), Leonid Mozgovoj (Adolf Hitler), Leonid Sokol (Josef Goebbels), Elena Spiridonova (Magda Goebbels), Vladimir Bogdanov (Martin Bormann).


Nel 1942, in una fortezza delle Alpi bavaresi, Adolf Hitler raggiunge l'amante Eva Braun accompagnato dai coniugi Joseph e Magda Goebbels e da Martin Bormann. La giornata scorre monotona tra pasti vegetariani e gite in montagna, discorsi paradossali e schermaglie tra amanti, Richard Wagner e cinegiornali che esaltano le vittorie naziste. Hitler è un ipocondriaco infantile e paranoico, i suoi gerarchi servi gelosi e grotteschi, mentre la sola Eva ha il coraggio di essere impertinente con il capo. La notte passa in fretta, Hitler ritorna a fare «il padre della nazione» e la donna rimane di nuovo sola nella fortezza deserta.


HITLER ÜBERALL


Prima parte: FASTI DEL TERZO REICH


(Italia, 1962, b/n, 46')


Regia: Liliana Cavani


Liliana Cavani, all'inizio della sua carriera, realizzò per la Rai un programma dedicato alla storia del Terzo Reich. Utilizzando il repertorio pervenuto da tutte le cineteche d'Europa e dalla biblioteca americana del Congresso la regista costruisce un documentario di quattro ore che segue precise regole drammaturgiche e che racconta la drammatica avventura nazista dal momento della sua espansione in tutta Europa sino all'inizio della sua catastrofe. Prossimamente per Fuori Orario le rimanenti 3 puntate.


 


Lunedì 12 gennaio 2004; 0.55 –  3.00


nero su nero


con:


TWIN PEAKS


(USA 1990-1991)  serie creata e prodotta da David Lynch e Mark Frost


cast:


Kyle MacLachlan ,Michael Ontkean, Mädchen Amick, Dana Ashbrook, Richard Beymer, Lara Flynn Boyle, Sherilyn Fenn, Warren Frost, Peggy Lipton, James Marshall, Everett McGill, Jack Nance,Kimmy Robertson, Ray Wise, Joan Chen, Piper Laurie, Sheryl Lee


 


EPISODIO n. 13    (Demons)  diretto da Leslie Linka Glatter
Shelly e Bobby organizzano una festa per augurare il bentornato a casa a Leo. Nel frattempo, Donna e Madeleine hanno a che fare con Harold Smith; Josie si accorda con Ben e poi va via con Jonathan; l'Uomo con un Braccio Solo rivela inquietanti segreti sul demoniaco Bob.


seguito da:


DECALOGO, 10


(Dekalog, dziesiec, Polonia 1989, col.)


Regia: Krzystof Kieslowski;  con Jerzy Stuhr, Zbigniev Zamachowski, Henryk Bista


"Non desiderare la roba d'altri". Due fratelli ereditano la preziosa collezione di francobolli del padre, e sono presi dalla stessa mania filatelica.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative