9/7/2004 – Al fresco, controcorrente, col Detour

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

ARENA off-cinema DETOURNATyR
area cine-sonora  "Controcorrente"
Parco fluviale di Capoprati – Legambiente
10 Luglio – 31 Luglio 2004


Il cineclub Detour annuncia la propria presenza tra le iniziative
cinematografiche dell'Estate romana, proponendosi come punto di riferimento per
l'off-cinema della  capitale, con un'arena caratterizzata da scelte di
programmazione anticonformiste, nel solco della tradizione del collettivo che da
sei anni anima l'attivit` del cineclub.


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Il grande schermo dell'arena sar` ospitato nella splendida cornice del Parco
fluviale di Capoprati, oasi naturale strappata al degrado cittadino e affidata
alla sapiente  gestione di Legambiente,  situata in Via Capoprati 12/a
Tra tavolini in mezzo al verde, solarium pomeridiano con sdraio e ombrelloni,
aperitivi e cocktails, dalle nove di sera in poi si alterneranno proiezioni di
film rari o inediti (Jodorowsky, Amore Tossico di Caligari), cult movies mai
usciti nelle sale italiane (i primi due film di Michael Moore; Gus Van Sant),
film d'autore e classici intramontabili (Cassavetes Godard, Polanski, Almodovar;
Lynch,Tarkovskij), b-movies(Roger Corman, Russ Meyer, Monthy Python) e
estremismi giapponesi (Takashi Miike).


Ma l'arena di quest'anno sar` anche nel segno della musica e del teatro con una
serie di concerti (Fonderia, Slow Motion, Greta Panettieri Quartet, Fatti di
Fiati,  Anticracy), accompagnati da film musicali da riscoprire ( Chet Baker,
Pink Floyd "live at Pompey directors cut") sonorizzazioni di film muti (Mike
Cooper) e performances ("Fantasmi de Roma": un omaggio a Gabriella Ferri e
"Ricerche", reading poetico-visivo sulla Resistenza e sulla memoria)


---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Arrivare al Parco, se non avete voglia di prendere la macchina h facile e
piuttosto divertente. Potete prendere la bici e percorrere la pista ciclabile
che da Viale Angelico, si estende lungo il greto del fiume verso la Flaminia.
Oppure potete navigare il Tevere con il traghetto di linea che parte di fronte
all'Isola Tiberina e arriva proprio a poche decine di metri dall'ingresso del
Parco.


Ecco il programma (inizio spettacoli ore 21.30):


Sabato 10 luglio
LIVE CONCERT       
GRETA PANETTIERI QUARTET ( Latin-Jazz)
L' entusiasmante voce e sensibilita' musicale di Greta Panettieri  porta con se'
tutto il fervore e la classe delle grandi voci jazz  femminili del passato ma e'
anche, inevitabilmente  e in modo sorprendente, se stessa.  Partendo da un
repertorio che spazia dalla tradizione brasiliana  del nordest di Salvador il
quartetto ci accompagna in un viaggio  attraverso il free jazz e la musica
contemporanea senza mai  abbandonare la semplicita' del sentire dell'anima .  L'
armonia e' la principale guida di questo progetto!
GRETA PANETTIERI: voce
ANDREA SAMMARTINO: piano e computer programmig
MIKE LA VALLE : basso
ARMANDO SCIOMMERI : batteria


FILM                                               
Il Viaggio – di F. Solanas, 1992,  dur. 126' –
Angariato in un collegio di Ushuaia (Patagonia), il ragazzo  Martin Nunca (W.
Quiroz) monta in bicicletta e parte per  raggiungere il padre, disegnatore di
fumetti, che non vede da anni. Il suo non h soltanto un viaggio di iniziazione e
formazione.  E un viaggio attraverso l'America "bruna", abitata da meticci, 
creoli, indios, con paesaggi di rara bellezza..



Domenica 11 luglio                               
FILM                                               
Dead Man – di J.Jarmush,  1995, dur. 110' –
Alla fine dell'Ottocento William Blake, giovane contabile,  viaggia in treno da
Cleveland (Ohio) a Machine (Arizona)  alla ricerca di un impiego.  Il suo h un
viaggio iniziatico verso la morte.  Western anomalo: un BN piy nero che bianco, 
paesaggi insoliti, forti striature ironiche e grottesche, grandiosa colonna
musicale di Neil Young. Depp perfetto.


Non Aprite Quella Porta – di T. Hopper, 1974, dur. 83' –
Pii turisti in una zona rurale del Texas incontrano  una bizzarra famiglia di
maniaci che hanno idee assai particolari  sui pezzi di carne che servono per
fare una bella grigliata all'aperto.  Film d'esordio a basso costo del texano
Hooper, ispirato alle gesta  criminali di un personaggio della cronaca (Ed
Gein),                         



Lunedi 12 luglio                                       
FILM                                                
Irma Vep – di O.Assayas,  1996, dur. 98' –
Maggie Cheung, star del cinema di Hong Kong, arriva a Parigi  per interpretare,
nella parte di Irma Vep che fu di Musidora, il remake  per la TV di Les vampires
di Feuillade . Girato in Super16, camera a mano, in quattro settimane, h un film
 sul cinema che trabocca di amore competente per la cinefilia del muto,  il
cinema d'azione (Hong Kong/Hollywood) e il cinema europeo d'autore  in un
frenetico andirivieni di scambi tra realt` e finzione,  cinema e vita, il reale
e il possibile.


In the Mood for Love – di W. Kar Wai, 1999, dur. 97' –
A Hong Kong Chau, redattore capo di un giornale locale, e sua moglie  si
trasferiscono in un nuovo appartamento in un quartiere di Shangai.  Anche
un'altra coppia, Li-chun e suo marito, si sono da poco trasferiti  nello stesso
quartiere.  Approfittando delle soventi assenze dei loro coniugi Chau e Li-chun 
diventano amici, finche un giorno si devono arrendere all'evidenza che i loro
rispettivi sposi intrattengono una relazione.



Martedi 13 luglio                               
FILM                                               
Waking Life – di R. Linklater, 2001, dur. 97' –
Un uomo cammina attraversa cir che gli sembra essere un sogno,  fluttuando fuori
e dentro la sceneggiatura con strani personaggi. Splendida sperimentazione
cinematografica :  Girato e successivamente ri-disegnato  con meravigliosa 
animazione.  Un film da vedere e " sognare"                                     
  


Le Cinque Variazioni – di Lars Von Trier e Jorgen Leth, 2003, dur. 90'
Un viaggio investigativo nel mondo del documentario attraverso  i manifesti
scritti dai due registi: Lars von Trier e Jxrgen Leth.  Jxrgen Leth rivisita e
ricrea, nel vero senso della parola,  uno dei suoi primi film The Perfect Human
/ Det perfekte menneske del 1967,  un documento di vita in Danimarca.  Fra le 5
rivisitazioni anche un animazione in perfetto stile " Waking life"!



Mercoledi 14 luglio                               
FILM                                       
Monthy Python & The Holy Graal – di T. Gilliam, 1974, dur. 90'
Parodia surreale delle imprese di re Arty e dei cavalieri della  Tavola Rotonda
che alla fine del 1100 se ne andavano per il mondo  alla ricerca del Santo
Graal. 


The Holy Mountain – di A. Jodorowsky, 1973, dur. 115'
In una emblematica nazione latino americana, repressa e sottosviluppata,  un
giovane ladro e nove potenti ricorrono a un alchimista perchi li faccia 
partecipi del segreto dell'immortalit`.  Devono raggiungere nove saggi che da
tremila anni vivono in cima  a una mitica montagna…  Frutto di una cultura
sincretica in cui sembra di ravvisare le tracce lasciate  da Bunuel, Dali,
Fellini, Topor e Arrabal insieme,  questo film surreale e simbolista pur
sconcertare o avvincere.                                        



Giovedi 15 luglio                               
LIVE CONCERT
FATTI DI FIATI                ( Jazz )
Claudio Cavallaro                    Clarinetto
Fabrizio Fiore                Clarinetto
Andrea Gangemi                Sassofono contralto
Federica Pizzoli                Sassofono contralto
Elisa Costacurta                Sassofono tenore
I "Fatti di Fiati" nascono come "artisti di strada" per iniziativa del 
polistrumentista e arrangiatore dei brani F.Fiore nella primavera  del 2000 con
un duplice intento: approfondire lo studio  delle armonie e delle fusioni
timbriche tra i vari strumenti, e  esplorare la musica in tutte le sue
direzioni, dai canti ecclesiastici  del seicento alle canzoni italiane degli
anni '50, passando attraverso  il jazz e le musiche tradizionali del vicino
oriente.


FILM musicale – documentario                                               
Chet Baker – Let's Get Lost – di B. Weber, 1988, dur, 120'
E la storia di Chet Baker, trombettista jazz, bianco, tre mogli,  quattro figli,
un numero incalcolabile di donne, amici, ammiratori.  Sleale, infedele,
mentitore, affascinante, ebbe rapporto costante  solo con la musica e con
l'eroina.  E, dopo Broken Noses, il 2 film di B. Weber, famoso fotografo di
moda,  che se l'h autofinanziato: un ritratto appassionato e commovente  ma
anche lucido e non reticente.                                 



Venerdi 16 luglio                               
LIVE CONCERT        (Jazz-Rock )                                       
FONDERIA
il suono del gruppo si amplia progressivamente, esplorando una gamma  di forme
espressive che spaziano dal jazz-rock all'ambient, dalla musica  etnica al funk,
attraverso la sperimentazione e la pratica dell'improvvisazione.
Emanuele Bultrini – chitarre acustiche ed elettriche, elettronica, flauto
tenore, zither, oud
Federico Nespola – batteria, tabla, disco armonico, percussioni, campionatore,
elettronica
Luca Pietropaoli – tromba, flicorno, contrabbasso
Stefano Vicarelli – piano, Hammond C3, Minimoog, Fender Rhodes, Clavinet,
Theremin, campionatore, synths


FILM musicale                                               
Pink Floyd Live at Pompei – The directors Cut. 1972/2000, dur. 90'
Film-concerto girato tra le rovine di Pompei che comprende i brani piy famosi 
del celebre gruppo. Fatto per la televisione francese e belga, in assenza di
pubblico, giocato su contrasti di luci, split-screen e sovrimpressioni, 
Presentato nella versione directors cut con nuove immagini e interviste h una
chicca per i fans piy fedeli.                



Sabato 17 luglio                                       
LIVE CONCERT                                               
ANTICRACY  vs  KARTE (DOWNERS CLUB)  –
Il live act prevede la fusione di sonorita' industriali, elementi drill'n'bass,
e citazioni post-metal.  KARTE (DOWNERS CLUB) La sua performance e' costituita 
dall'elaborazione in tempo reale di animazioni e filmati rigorosamente originali



FILM                                                
The Audition – di T. Miike, 2000, dur. 115'.
Aoyama, dirigente d'azienda vedovo da dieci anni, indice,  con l'aiuto di un
amico, un'audizione, con il doppio scopo  di trovare una protagonista femminile
per un film, e una nuova moglie per lui.  L'uomo h attratto subito dalla bella
Asami, che sembra incarnare  perfettamente il suo ideale di donna.  Ma dal
passato della giovane iniziano a emergere particolari inquietanti…            
                           



Domenica 18 luglio
FILM                                               
The Big One – di M. Moore, 1997, dur. 90'
il suo secondo documentario dopo Roger & Me e prima di Bowling for colombine  h
ancora grezzo, lontano dalla perfezione raggiunta nell'opera successiva:  lo
stile h quello inconfondibile del regista statunitense, un pastiche
originalissimo  che rende interessante ogni sua inchiesta.


Roger & Me – di M.Moore, 2002, dur.120'
Flint, Michigan: sul finire degli anni '80 la General Motors  decide di chiudere
il suo stabilimento licenziando 30 mila operai.  Sullo sfondo del dramma sociale
che l'avvenimento provoca e  di un paese sempre pronto a rispolverare la
superficialit` del  suo american dream, seguiamo i vani e numerosi tentativi  di
Moore nel cercare d' intervistare Roger Smith, presidente  della multinazionale.
 



Lunedi 19 luglio                                       
FILM                                               
Ombre – di J. Cassavetes, 1960, dur.87'
Due fratelli neri e la loro sorella alla ricerca della loro  identit` nella
Manhattan degli anni '50.  Girato dapprima in 16 mm con una troupe di 4 persone 
come saggio collettivo di recitazione improvvisata  e poi in 35 mm h una sorta
di manifesto del New American Cinema.                                


Band a part – di J.L. Godard,1964, dur.97'
Due poco di buono, Arthur e Frantz, convincono  la bella Odile ad aiutarli a
derubare il di lei vecchio zio.  Ben presto, il sodalizio si tramuta in un
triangolo amoroso…  Spiazzante mix di digressioni metalinguistiche,  sottile
ironia e finti "tempi morti", il film ha un fan illustre  in Quentin Tarantino,
che ha battezzato  "A Band Apart" la sua casa di produzione.



Martedi 20 luglio                               
FILM                                               
Volti – di J. Cassavetes, 1968, dur. 130'
Dopo il clamoroso esordio con Ombre e la parentesi hollywoodiana,  h il 1 film
con cui J. Cassavetes   afferma il suo peculiare modo di far cinema.  Fu girato
nel 1964 in 16 mm per 6 mesi e circa 150 ore di pellicola r egistrata con attori
e tecnici non pagati.  Il montaggio durr quasi 4 anni.                          
             


Repulsion – di R. Polanski, 1964, dur.105'
La lenta discesa di Carol Ledoux (C. Deneuve), manicure belga a Londra,  verso
la dissociazione psichica.  Lasciata sola in casa dalla sorella, h vittima di
incubi,  allucinazioni sessuofobiche, deliri.  Quando due uomini un
corteggiatore e il proprietario  di casa penetrano nell'appartamento, vengono
uccisi. Magistrale fotografia di Gilbert Taylor, musiche di Chico Hamilton, 
Orso d'argento al Festival di Berlino.  E una Deneuve di straziante intensit`.



Mercoledi 21 luglio                               
CORTI DETOURIANI-In Collaborazione con l'Ass.ne Culturale SONAR                 
                     


Giovedi 22 luglio                               
LIVE CONCERT                                               
SLOW MOTION        ( Electronic )
Gianni Rosace : laptop, batteria
Pino Pecorelli: contrabbasso.
Stefano Vicarelli:  sinth
Pietro Pompei:  vibrafono
Fabio Vellucci:   voce.


FILM                                               
L'inquilino del terzo piano – di Roman Polanski, 1976,  dur. 127'
Dal romanzo di Roland Topor: preso in affitto, in una vecchia casa di Parigi, 
un appartamento la cui inquilina precedente s'h uccisa buttandosi dalla
finestra,  un giovane archivista ne assume a poco a poco l'identit` fino a
ripeterne la tragica fine.  Inventa la paura dove non c'h. Nella seconda parte,
invece, il fantastico  si fa un po' meccanico e ripetitivo.  Polanskiano al 100
per cento, comunque.



Venerdi 23 luglio                               
FILM                                               
Mulholland Drive – di D. Lynch, 2001, dur.140'
Rita perde la memoria a causa di un incidente d'auto  sulla strada di Mulholland
Drive, a Hollywood.  Sar` Betty Elms, un'attrice australiana  appena arrivata a
Los Angeles,  ad aiutarla a recuperare la memoria e l'identit`.


FILM                                               
L'uomo dagli occhi ai raggi X – di R.Corman, 1963, dur. 80'
Scienziato inventa un liquido che,  iniettato negli occhi, li rende penetranti
come i raggi X.  Dapprima lo usa in medicina, ma poi, sconvolto  dal dolore che
prova e inseguito da chi vuole sfruttarlo,  si strappa gli occhi.               
                         



Sabato 24 luglio                                       
TEATRO                                               
La fabbrica dei sogni presenta  "I Fantasmi de Roma. Omaggio a Gabriella Ferri"
Adattamento teatrale della poetica romanesca di Alessandra Magrini.  Con
Christian Gatti, Alessandra Magrini e Marco Morelli.  (Durata 50').             
                         
Dalle acque del fiume…i fantasmi della citta', cuori addormentati nei  ricordi
che impetuosi riaffiorano per espandere passione . La regista sfida l'arduo
compito di risvegliare i fantasmi di Roma  per trasportarli sulle tavole del
palcoscenico e fornisce ai personaggi un  ponte di passaggio come un tappeto
mobile che h nella sua mente  il ponte di Trastevere.


FILM                                               
Amore Tossico – di C. Caligari, 1983, dur. 96'
Ambientato a Ostia e dintorni, h,  in chiave di cinema-verit`, una fiction di
cui sono interpreti  veri giovani drogati (proletari, sottoproletari e piccoli
borghesi)  con le braccia trafitte di buchi e di lividi, le fantasie e pulsioni
di morte,  i comportamenti e le liturgie, il ribaldo vitellonismo, la pena  e il
disordine del vivere, la tetra allegria. 
 – incontro con l'attore del film Roberto Stani                                 
     



Domenica 25 luglio         Serata in collaborazione con A.N.P.I.
FILM                                               
I Nostri Anni – di D. Gaglianone, 2000, dur.
Alberto e Natalino sono due vecchi che, durante la guerra, hanno condiviso 
l'esperienza partigiana sulle montagne piemontesi.  Con loro era anche Silurino,
caduto vittima delle brigate nere.  Natalino vive ancora in montagna, in un
antico borgo disabitato,  mentre Alberto, rimasto vedovo, trascorre l'estate in
un pensionato  dove fa amicizia con Umberto, un anziano costretto sulla sedia a
rotelle.  A poco a poco le memorie del passato riaffiorano in tutta la loro
drammaticit`.                                        


TEATRO/Performance
Ricerche
Spettacolo di poesie
Di e con A.Trionfetti
immagini di Fabio Gatti
Ricerche
h uno spettacolo di poesie e proiezioni di immagini. I testi affrontano
tematiche sociali e storiche: la guerra, la pubblicit`, lo sfruttamento sul
lavoro, le trasformazioni del tessuto urbano, i momenti di lotta della storia
italiana, veicolati attraverso un linguaggio serrato nel ritmo e nei suoni. Le
immagini, la musica e i versi esortano lo spettatore ad una visione attiva,
attenta ai continui rimandi e alla trama dei significati.



Lunedi 26 luglio                                       
CORTI D'AUTORE -Kubrick, Herzog, Wenders ecc..                                  
            


Martedi 27 luglio                               



FILM                                               
Pepi Luci Boom e le altre ragazze del mucchio  – di P. Almodovar, 1980, dur. 82'
Una ragazza violentata da un poliziotto diventa amica di una punk  che ha una
storia d'amore con la moglie dello stesso poliziotto.  Esordio per Almodsvar
….Aria di movida.
Faster Pussycat Kill Kill – di R. Meyer, 1965, 84'
Donne sexy, conturbanti e aggressive, umiliano  e usano violenza nei confronti
degli uomini,  rappresentati come minorati mentali…



Mercoledi 28 luglio                               
FILM                                               
L'Et` Acerba – di A. Techinh, 1994, dur. 110'
Il bel film di A. Tichini (1943) appartiene a una serie di 9 film per la TV  tra
cui fu il piy elogiato insieme con L'Eau froid di Assayas.  Specialmente nella
1a parte i rapporti, i conflitti, gli amori fra i quattro personaggi  principali
sono descritti con tenerezza, leggerezza, credibilit`  e un affetto che nasce
probabilmente dalla nostalgia e dalla memoria.                        


Elephant -di G. Van Sant, 2001,  dur. 85'
Un normale giorno di scuola nel liceo di Portland.  O forse no.  La strage,
realmente accaduta, del liceo "Colombine",  gi` documentata sullo schermo
magistralmente da Michael Moore,  ora riproposta con "stile" fiction (?) da un
altrettanto grande Van Sant. 



Giovedi 29 luglio                               
FILM                                               
Stalker – di A. Tarkovskij, 1979, dur. 161'
Al centro di una incolta regione industriale c'h una misteriosa Zona,  di
accesso proibito dalle autorit`, dove molti anni prima precipitr un meteorite  o
un'astronave? sprigionandovi una potenza magica, capace di esaudire i desideri 
di chi riesce ad arrivarvi.  Guidati da uno "stalker", uno scrittore e uno
scienziato penetrano nella zona, ma,  giunti alla meta, rinunciano a entrare
nella Stanza dei Desideri,  suscitando l'indignazione della guida. Il 5 film di
A. Tarkovskij, e l'ultimo che girr nell'URSS, h,  nella sua enigmatica
compattezza, un'opera affascinate.  


Lo specchio – di A. Tarkovskij, 1974, dur. 105'
Film di un poeta che ha la forma e la struttura di un poema.  Giunto ai
quarant'anni, l'autore fa un bilancio della propria vita,  rievocando due
vicende familiari analoghe, complementari e consecutive:  la propria infanzia
con la madre e la sorellina dopo che il padre li aveva lasciati;  si stesso
adulto, che si h separato dalla moglie e dal figlio.        



Venerdi 30 luglio                               
SONORIZZAZIONI LIVE a cura di:
MIKE COOPER
sui FILM  SPERIMENTALI  di  H. Smith e
I. Svankmajer
Musica per Chitarre Hawaiiana e Elettronica.


FILM                                               
Bad Taste – di P. Jackson, 1987, dur. 92'
In una cittadina della Nuova Zelanda, l'Alien Investigation Defense Service 
organizza la resistenza contro gli alieni, sbarcati sulla Terra  in cerca di
materia prima per aprire una catena di fast-food. Irresistibile esordio di Peter
( Lord of the rings ) Jackson. Una chicca!


               
Sabato 31 luglio                                       
FESTA DI CHIUSURA        "DRINK FOOD AUDIO & FRAMES"                            
  
DJ SET- LIVE VIDEO con MBAMAX + PAKI & NIKKI                                    
          


FILM                                               
Hollywood Party – di B. Edwards, 1968, dur. 90'
Un classico, per finire, che non ha bisogno di presentazioni