9° edizione di Piemonte Movie gLocal Film Festival

The Border – Confini e frontiere è il tema di quest’anno

----------------------------
LE BORSE DI STUDIO 2023/24 DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Al via oggi l’XI edizione di Piemonte Movie gLocal Film Festival, la kermesse del cinema made in Piemonte. The Border – Confini e frontiere è il tema di quest’anno, fil rouge della manifestazione che nel centocinquantenario dell’Unità d’Italia affronta la storia nazionale vista da chi i confini, le barriere e i limiti li ha superati e li supera ancora oggi: i migranti. Un viaggio tra presente e passato che si sviluppa attraverso le storie raccontate da Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo, Così ridevano di Gianni Amelio, Sotto il sole nero di Enrico Verra e Polenta e Maccaroni di Nietta La Scala. Tre film e un documentario per quattro diversi percorsi attraverso l’emigrazione, dai nostri nonni ai “nuovi Italiani”. Per il quarto anno ritorna il Concorso Spazio Piemonte, consolidato contest di cortometraggi realizzati in regione e osservatorio della produzione locale “in corto”, con 40 lavori scelti tra i 145 iscritti, che verranno valutati da una giuria guidata dal regista Maurizio Nichetti. In questa edizione anche il nuovo Concorso Panoramica Doc, sezione competitiva dedicata alla produzione documentaristica regionale, con 10 documentari in gara tra i 40 selezionati, per aggiudicarsi il Premio Maurizio Collino (2.500 euro), ereditato dal Torino Film Festival e assegnato da una giuria diretta dal regista Fredo Valla. In programma a Piemonte Movie un totale di 134 opere, tra le quali le anteprime nazionali del documentario Living Without Money (film d'apertura) della regista torinese d’adozione Line Halvorsen, Sono gli uomini che rendono le terre vive e care, l’ultimo lavoro di Fredo Valla, sceneggiatore del pluripremiato Il vento fa il suo giro di Giorgio Diritti, Demon’s Twilight di Federico Lagna, lungometraggio indipendente tutto “made in Torino” di genere horror, Almost Married di Fatma Bucak e Sergio Fergnachino, delicato e divertente viaggio di una donna alla conquista della propria libertà nella Turchia contemporanea e Fate la storia senza di me di Mirko Capozzoli, presentato all’ultima Mostra del Cinema di Venezia alle Giornate degli Autori. (f.m.)

--------------------------------------------------------------
Teoria della Sceneggiatura – corso online

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative