9 giorni di cinema, UdineFarEast 2009

Per nove giorni dal 24 aprile al 2 maggio il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine ha messo in campo numeri davvero importanti per il Far East Film Festival. 56 film, 9 paesi di storie e di passioni: da Seoul a Tokyo, da Pechino a Hong Kong, da Jakarta a Manila, fino a raggiungere, sempre più a Est, Taipei, passando per Singapore e Bangkok. A Udine si potranno vedere anche alcuni gioielli della regista Ann Hui con un  omaggio di oltre 10 ore ai suoi lavori televisivi degli anni Settanta – ancora inediti per le platee occidentali – e il recentissimo e poetico docudrama The Way We Are. Al grido di «Real Fight Is Back», poi, Udine testimonierà la forza spettacolare del Thai Action! con uno zoom su 4 titoli nuovissimi. Il Far East presenterà uno degli ultimi fenomeni del cinema popolare asiatico: il cinema di arti marziali prodotto in Thailandia, cioè il vero kung fu fatto di acrobazie, combattimenti e potenza fisica senza l’uso di effetti speciali. Nella sezione, intitolata Kicks Of Fury – New Muay Thai Films, vedremo in anteprima europea l’attesissimo Ong Bak 2 di e con Tony Jaa (legittimo erede di Bruce Lee), e Chocolate, il cult con Jeeja Yanin (una scatentatissima Jackie Chan al femminile). (f.m.)