A Daniela Currò l’incarico di Conservatore della Cineteca Nazionale

La conservatrice ha lavorato a New York alla George Eastman House

Nella riunione dello scorso 20 febbraio 2017 il Consiglio di Amministrazione della Fondazione CSC – a completamento di una procedura selettiva pubblica internazionale – ha conferito l’incarico di Conservatore della Cineteca Nazionale alla Dottoressa Daniela Currò, proveniente dalla George Eastman House, il più antico museo del mondo dedicato alla fotografia e uno dei più antichi archivi cinematografici, aperto al pubblico il 9 novembre 1949 a Rochester, nello Stato di New York. Un “talento di ritorno” dunque, che segna la prima volta nella storia in cui a dirigere la CN sarà una donna.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------
------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8