Addio a Giannetto De Rossi, storico truccatore italiano

De Rossi aveva 78 anni. Grandi collaborazioni, in Italia e all’estero, e uno stretto legame con Lucio Fulci per il quale per anni ha creato mostri e zombie

Nella giornata di ieri oltre all’illustratore Enzo Sciotti ci ha abbandonato anche lo storico truccatore ed effettista dell’horror italiano Giannetto De Rossi. Morto a 78 anni nella sua Roma, De Rossi è stato un vero e proprio artigiano dei trucchi cinematografici. Lavorava direttamente sul corpo degli attori applicando protesi in creta, lattice, gommapiuma o plastilina. Un nome che probabilmente rimarrà per sempre più legato al cinema dell’orrore, essendo stato per anni stretto collaboratore di Lucio Fulci, ma che si è occupato anche di cinema autoriale, collaborando con Fellini per Il Casanova (1976) e con Bertolucci per Novecento (1976).

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Come la maggior parte degli effettisti e truccatori italiani, De Rossi eredita il mestiere dalla propria famiglia. Padre e nonno Camillo, primo truccatore d’Italia, gli insegnano l’arte del trucco cinematografico. Più volte però durante la sua carriera, l’artista proverà a prendere nuove strade. Passa dal trucco agli effetti speciali collaborando con Ugo Tognazzi, Joe D’Amato, James Cameron e Claude Chabrol e tenta anche una carriera da regista con il film di fantascienza Cyborg – il guerriero d’acciaio (1989), Killer Crocodile 2 (1990) sequel del film di Fabrizio De Angelis e Tummy (1995). Dagli anni 80 ha lavorato molto anche all’estero, collaborando con Richard Fleischer per Conan il distruttore (1984), Dune di David Lynch (1984) e molti altri.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8