Addio a Saul Zaentz

saul zaentz
Si è spento all'età di 92 anni Saul Zaentz, uno dei produttori più importanti della storia di Hollywood nel Dopoguerra. Nato nel  1921 nel New Jersey Zaentz ha prestato servizio militare dirante la Seconda guerra in Nord Africa e in Sicilia, prima di entrare nel mondo dello spettacolo fondando una casa discografica che sarebbe stata per anni un riferimento imprescindibile per la musica jazz: la Fantasy Records.
Verso la fine degli anni Sessanta iniziò a interessarsi al mondo del cinema e in particolar modo alla produzione di film indipendenti. Nella sua carriera da produttore è entrato nella storia per aver vinto ben tre premi Oscar, rispettivamente per Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975) di Milos Forman, Amadeus (1984) sempre di Forman e Il paziente inglese (1997) di Anthony Minghella. E' stato anche il produttore ad avere acquisito per primo i diritti dell'opera di Tolkien, Il signore degli anelli e Lo Hobbit. Del primo riuscì anche a realizzare una versione animata nel 1978. Tra i film da lui prodotti figurano inoltre L'insostenibile leggerezza dell'essere di Phillip Kaufman, tratto dal romanzo di Milan Kundera e interpretato da un giovane Daniel Day-Lewis, e il bellissimo Mosquito Coast di Peter Weir.