Aida in una tempesta di sabbia

AIDA di Giuseppe Verdi, opera inaugurale della stagione lirica 2018/19 del Teatro Carlo Felice di Genova, è un’esperienza in cui la grande tradizione della lirica italiana incontra l’animazione e il cinema, avvicinando uno dei capisaldi della cultura nazionale con le nuove tecnologie che offrono le arti visive. Le scenografie saranno infatti completamente virtuali, e si avvarranno delle tecniche di computer grafica quali l’animazione 2D-3D, i VFX (visual effects cinematografici) per creare mondi immaginifici
egiziani e animati.
La regia è firmata da Alfonso Antoniozzi, la direzione creativa dal punto di vista visivo-scenografico è firmata da Monica Manganelli, scenografa per la lirica e vfx art director per il cinema.
Per questa AIDA, il cui debutto è previsto il 2 dicembre 2018, è stato ideato un immaginario egiziano futuristico e irreale, che richiama film di genere science-fiction: l’animazione video segue i tempi musicali e interagisce con le coreografie, creando atmosfere di volta in volta che raccontano la storia narrata dall’opera. Effetti di animazione, tempeste di sabbia, giochi di fuoco, ad esempio si sostituiranno ai tradizionali cambi scena. I 4 elementi, Aria, Fuoco, Acqua, Terra, caratterizzeranno simbolicamente ogni atto dal punto di vista visivo.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *